Carbone attivo denti funziona: ecco cosa accade

Il carbone attivo è uno dei rimedi naturali più in voga in questo momento. Nota soprattutto per le sue proprietà disintossicanti questa sostanza, ottenuta dalla carbonizzazione del legno a temperature elevatissime, è molto utilizzata in caso di gonfiore addominale, meteorismo e cattiva digestione.

Carbone attivo denti funziona: le proprietà sbiancanti

Tuttavia, sembra che questo rimedio naturale sia molto indicato anche in caso di denti gialli e macchie dentali. Non a caso si stanno diffondendo sempre più gel sbiancanti e dentifrici a base di carbone attivo, che sarebbero in grado di eliminare le macchie dentali e rendere i denti più bianchi e splendenti.

Tutto questo sarebbe possibile grazie alle proprietà assorbenti di questa sostanza. Il carbone attivo quindi riuscirebbe a trattenere e portar via tutte le sostanze responsabili dell’ingiallimento dentale, fra cui placca e tartaro.

Dentifrici naturali: ecco i migliori!

Quest’azione sbiancante, però, non sarebbe priva di effetti collaterali. Al di là dell’efficacia, infatti, sembra che il carbone attivo sia un rimedio potenzialmente aggressivo e in grado di danneggiare i denti, rendendoli più sensibili. Proprio come accade con altri rimedi della nonna, come il bicarbonato di sodio o l’acqua ossigenata, anche questa sostanza avrebbe effetti indesiderati.

Denti bianchi acqua ossigenata: ecco cosa accade!

Prima di utilizzare il carbone attivo per un sbiancamento fai da te, sarebbe opportuno valutarne tutte le controindicazioni e, se possibile, individuare altri rimedi naturali meno rischiosi. E’ chiaro che una sola applicazione non potrà arrecare grossi danni. Tuttavia, un utilizzo frequente e regolare potrebbe invece compromettere irreparabilmente la salute dei tuoi denti.

Il consiglio, quindi, è di rivolgersi al proprio dentista di fiducia per uno sbiancamento professionale. In questo modo eviterai ogni possibile rischio e potrai risolvere problematiche estetiche più importanti.

Carbone attivo denti funziona: le alternative

Al contrario, se il tuo obiettivo è avere solo un sorriso più bianco e splendente, allora potrai provare le strisce sbiancanti. Si tratta di una valida alternativa allo sbiancamento professionale, molto più costoso, e ad alcuni rimedi naturali, che presentano invece grossi rischi per la salute.

Strisce sbiancanti denti funzionano: scopri di più!

Si tratta di veri e propri cerotti che è possibile applicare direttamente sui denti che necessitano di uno sbiancamento e sulle quali è posto un gel a base di perossido di carbammide. Questa sostanza è in grado di veicolare il perossido di ossigeno, rendendo possibile l’effetto sbiancante.

Le strisce andranno applicate quotidianamente per circa 14 giorni sia sulla parte anteriore che su quella posteriore dei denti. C’è inoltre da dire che i prodotti più efficaci sono in grado di restituire i primi risultati già dalla seconda applicazione, anche se il trattamento completo dura circa due settimane.

Prima di acquistarle perciò sarebbe più opportuno informarsi sui prodotti più efficaci e chiedere un parere anche al proprio farmacista. Meno efficaci e non privi di rischi sono invece i dentifrici sbiancanti. Questi prodotti, infatti, a differenza delle strisce, contengono particelle abrasive, che venendo a contatto con il dente rischierebbero di danneggiarlo, rovinando lo smalto.

I denti quindi potrebbero diventare più sensibili e persino diventare più gialli, a causa del danneggiamento dello smalto dentale. Altrettanto rischioso è uno dei metodi naturali più diffusi, ovvero l’utilizzo di bicarbonato di sodio e limone. In entrambi i casi siamo di fronte a prodotti dall’azione molto aggressiva. In particolare, l’azione abrasiva del bicarbonato unita a quella acida del limone porterebbe a un’ipersensibilizzazione dentale con la possibilità di rovinare anche lo smalto.

Per questo motivo, è bene evitare di ricorrere a queste soluzioni fai da te e preferire i prodotti acquistabili in farmacia. In commercio, ad esempio, è possibile trovare anche dei pratici kit di sbiancamento a luce led, da poter utilizzare comodamente anche a casa propria e senza l’aiuto di un professionista.

Anche in questo caso, l’azione sbiancante è possibile grazie all’utilizzo di sostanze che non presentano rischi per i tuoi denti e sono prive di particelle abrasive. Non solo, queste soluzioni, oltre ad eliminare definitivamente macchie dentali di ogni genere, da quelle di caffè a quella causate dal fumo, sono anche in grado di migliorare e proteggere la salute dei denti. In particolare il kit permette di eliminare i batteri e favorire anche la rimineralizzazione dei denti, prevenendo lo sviluppo di carie e infezioni.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − undici =