Estrattori punti neri dal naso: funzionano davvero?

Chi soffre di pelle grassa spesso si trova a dover combattere con impurità e inestetismi della pelle. Brufoli, punti neri sono all’ordine del giorno ed eliminarli dal viso non è sempre così semplice. A volte, infatti, prodotti e maschere esfolianti non riescono a fare il loro lavoro e così gli odiati punti neri restano esattamente dov’erano.

Gli estrattori di punti neri dal naso sono stati pensati proprio per situazioni come queste. Quando i soliti prodotti non bastano e si ha a che fare con veri e propri punti neri giganteschi, è possibile ricorrere a questi strumenti. Gli estrattori son in grado di far fuoriuscire il punto nero, che altro non è che grasso intrappolato nella nostra pelle, eliminandolo una volta per tutte. Questi dispositivi agiscono inoltre molto più in profondità dei classici rimedi utilizzati in questi casi, come i cerotti per i punti neri del naso.

Gli estrattori di punti neri, che normalmente vengono utilizzati anche per la pulizia del viso, dispongono di un vero e proprio aspiratore che permette di estrarre e rimuovere a fondo tutti i punti neri presenti sul volto e in particolar modo quelli dal naso.

Un altro vantaggio degli estrattori di punti neri è la purificazione complessiva della pelle. Oltre ad estrarre comedoni e punti neri, infatti, questi dispositivi sono in grado di restringere i poli dilatati migliorando tutta la grana della pelle.

Estrattori punti neri dal naso: perché usarli?

Gli estrattori di punti neri dal naso sono inoltre in grado di migliorare l’aspetto complessivo del naso. I punti neri sul naso sono infatti anche fonte di grande imbarazzo, perché spesso ne peggiorando l’estetica evidenziandone difetti e dimensioni. Una soluzione in questo caso però c’è ed è quella di ricorrere ad una tecnologia che negli Usa ha già riscosso tantissimo successo.

Stiamo parlando di Rhino Correct, un correttore naso che riesce a rimpicciolirlo e modificarne le dimensioni di qualche millimetro senza alcun effetto collaterale. Il correttore, infatti, non è doloroso, è facile e pratico da usare, ma soprattutto funziona davvero.

Rhino Correct, oltre a modificare le dimensioni del naso, ne solleva la punta, leviga le gobbe, rimuove eventuali asimmetrie, riduce lunghezza e larghezza del naso. Insomma un prodotto adatto a tutti i tipi di naso, da quello a patata a quello aquilino, in grado di agire sui difetti più disparati.

Gli estrattori punti neri dal naso fanno male?

Questa è una domanda che in molti si fanno, soprattutto considerando che la rimozione manuale dei punti neri è quasi sempre dolorosa. Basti pensare alla pulizia del viso professionale che si effettua nei centri estetici.

Con gli estrattori di punti neri, però, non è la stessa cosa. Questi dispositivi agiscono delicatamente e in maniera molto precisa.

Eliminare i punti neri dal naso con il fai da te può essere molto pericoloso e doloroso. Non utilizzando i prodotti giusti e sollecitando eccessivamente la zona, si rischia infatti di ottenere l’effetto contrario. Una cosa che sicuramente bisognerebbe evitare di fare, anche se in molti non riescono a resistere, è quella di strizzare il punto nero.

Proprio come accade per i brufoli, chi soffre di questo problema tende a schiacciare la pelle in modo da far uscire il punto nero manualmente. Quest’operazione rischia solo di irritare la zona e peggiorare lo stato dei punti neri.

Quando il problema dei punti neri è molto esteso e la pelle è soggetta anche a brufoli e cisti, allora il consiglio è rivolgersi a un bravo dermatologo che sappia come curare l’acne.

Eliminare i punti neri dal naso: i rimedi della nonna

Non tutti i metodi fai da te però sono da abolire. Alcuni infatti sono più sicuri e riescono ad ottenere anche risultati discreti. Per eliminare i punti neri dal naso, ad esempio, è possibile spazzolare il naso con il dentifricio. Mentre infatti il primo si occupa di esfoliare la pelle del naso, il secondo ha funzione antisettica e astringente e quindi dovrebbe facilitare la fuoriuscita del grasso.

Anche il bicarbonato può aiutare. Questo, infatti, funziona come un vero e proprio scrub in grado di lavare via dal viso tutte le impurità.

Un’altra alternativa agli estrattori di punti neri dal naso, è quella di utilizzare maschere a base di argilla. In commercio ve ne sono diversi tipi, anche se possono tranquillamente essere preparate anche in casa.

Prodotti in offerta
Articolo precedenteNaso tappato senza raffreddore: perché accade?
Articolo successivoPeeling viso acne: è davvero utile?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + 5 =