Capelli lisci con l’umidità: come mantenerli ed evitare che si arriccino?

E’ un problema che attanaglia le donne soprattutto in estate, quando il tasso di umidità è elevato, ma anche nei giorni di pioggia: come mantenere i capelli lisci con l’umidità? Come evitare che si arriccino rovinando completamente la piega e lo styling? Difficile ma non impossibile: prova le nostre regole per far durare la piega liscia quando è umido.

Mantenere i capelli lisci con l’umidità: regole per lavarli

Idrata i capelli

mantenere i capelli lisci in estate

Il primo step per mantenere i capelli lisci con l’umidità è idratarli. Soprattutto in estate, quando il mare, il sole e la piscina tendono ad inaridire la chioma, l’idratazione è la chiave di tutto. Non lesinare su balsami e creme nutrienti: sceglili di buona qualità e ricchi di ingredienti che penetrino in profondità nel capello donandogli l’idratazione di cui ha bisogno per mantenersi liscio con l’umidità.

  1. Dopo lo shampoo, stendi il balsamo e massaggia delicatamente per farlo raggiungere tutti i capelli
  2. Risciacqua, strizza delicatamente la chioma e stendi la crema. Massaggia di nuovo con delicatezza e lascia agire 4-5 minuti (o comunque rispetta i tempi di posa sulla confezione), poi risciacqua.

Ricorda che il balsamo tende ad appesantire i capelli, quindi se li hai sottili ti conviene evitare l’applicazione sulle radici.

Il prodotto consigliato

[amazon box=”B010IVJJ98″]

Lo Shampoo e il balsamo Seta Olio of Marocco offrono il massimo in termini di idratazione del capello. La formula naturale senza fosfati, parabeni e alcol, è a base di olio di Argan. Il profumo è quello esotico del frutto della passione, mentre la consistenza scivola sul capello nutrendolo e idratandolo in profondità.

Evitare l’effetto crespo fin da subito

Elimina l’acqua in eccesso

evitare che capelli si arriccino con umidità

Non aspettare il momento della piega per mettere in pratica le strategie anticrespo per evitare che i capelli si arriccino. Hai iniziato bene idratando la chioma, continua su questa strada eliminando correttamente l’acqua in eccesso. Vietato strofinare i capelli con l’asciugamano: questo procedimento molto in voga è il primo nemico dei nostri capelli. Lo sfregamento infatti arruffa le cuticole, il rivestimento esterno dei capelli, portandole ad aprirsi e a sollevarsi. Sarà difficile poi metterli in piega senza effetto crespo.

Per dare una prima asciugatura ai capelli tamponali delicatamente. Per sicurezza, puoi anche servirti unicamente delle mani per strizzare la quantità d’acqua in eccesso. Meglio ancora se, invece di avvalerti di un normale asciugamano in spugna, scegli un tessuto in microfibra o un panno di cotone.

Applica un prodotto anticrespo

Adesso puoi applicare un siero anticrespo, oppure una crema o un balsamo senza risciacquo, l’importante è che sia un prodotto formulato per mantenere i capelli lisci con l’umidità ed evitare che si arriccino. Ricorda che gli oli naturali, come quello di argan, riesce a penetrare con più facilità nel capello rispetto agli oli sintetici. Concentra l’applicazione sulle lunghezze e sulle punte, evitando le radici per non appesantire e appiattire la chioma.

[amazon box=”B01B3AY85S”][amazon box=”B01N99O3U0″]

Non usare subito il phon

Specialmente in estate, è meglio aspettare che i capelli si asciughino parzialmente all’aria prima di procedere all’asciugatura con il phon. Se la stagione lo permette, siediti sul terrazzo o in giardino e goditi il tepore del sole, mentre il capello pian piano si asciuga. Non aspettare troppo se i capelli sono ricci altrimenti poi sarà più difficile lisciarli.

Vuoi sapere perché i capelli cadono con il cambio di stagione?

Evitare che i capelli si arriccino e mantenere la piega con gli strumenti giusti

Scegli la spazzola giusta

Dirigi l’aria del phon, che non deve essere mai troppo calda, dall’alto verso il basso per non increspare il capello. Durante l’asciugatura, pettina i capelli con una spazzola con setole di cinghiale che liscia la chioma e chiude le cuticole. Questo tipo di setole, infatti, sono costituite da cheratina, la stessa sostanza dei capelli. Muovi il phon seguendo la spazzola. Il punto al quale bisogna prestare maggiore attenzione è la parte superiore della chioma, dove l’effetto crespo si nota di più. Tira bene le radici con la spazzola mentre passi l’aria calda.

[amazon box=”B01GBHUPLO”]

Non lisciare i capelli con la piastra

In estate e nelle giornate umide, la piastra è abolita. I capelli stirati avvalendosi di essa, infatti, tendono a incresparsi molto più facilmente a contatto con l’umidità e a non mantenere la piega. Il consiglio è quello di chiudere la piastra in un cassetto per tutta la stagione calda e riprenderla in autunno, quando potrà davvero rivelarsi una preziosa alleata!

Scopri i nostri rimedi della nonna contro i capelli crespi

Spazzola lisciante in estate: si può usare?

capelli lisci in estate

Al contrario della piastra, la spazzola lisciante può essere utilizzata in estate e nei giorni di pioggia. Il suo sistema con ionizzatore, infatti, non teme umidità o effetto crespo: i capelli rimangono perfettamente lisci, lucidi e setosi. Anche il rivestimento in ceramica aiuta nello scopo: permette infatti di distribuire il calore in modo uniforme, senza surriscaldare il capello. L’importante è scegliere un prodotto di alta qualità: leggi il nostro articolo sulle migliori spazzole liscianti per trovare quella che fa per te. Per chi desidera giocare con lo styling e cambiare look ogni giorno senza effetto crespo c’è Imetec Revolution, che consente di modellare le ciocche in pochi minuti, scegliendo tra stili differenti: liscio romantico, liscio ironico e mosso modellato. Scopri tutte le informazioni nella nostra recensione.

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 7 =