Micol Olivieri tette rifatte: ecco cosa dice l’attrice

Quando si parla di vip, e in particolare di donne e attrici famose, le polemiche su eventuali ritocchini estetici non mancano mai. Il fatto di essere personaggi noti o dello spettacolo rende infatti automatica la convinzione nel pubblico che il ricorso alla chirurgia estetica sia una prassi scontata.

Micol Olivieri tette rifatte: sì o no?

Eppure non sempre è così. Micol Olivieri, ad esempio, attrice romana nota per aver fatto parte del cast dei “Cesaroni” nel ruolo della giovane Alice, ultimamente è stata accusata di aver rifatto il seno. A questo proposito l’attrice non ha fatto che smentire, attribuendo le forme più generose alle due gravidanze avute negli ultimi anni.

Insomma, a quanto pare, nonostante le malelingue sembra che il seno di Micol sia soltanto frutto di madre natura e non merito della chirurgia estetica, come molti continuano a sostenere.

Micol Olivier tette rifatte: come riconoscere un seno rifatto

D’altra parte c’è anche da dire che, al di là di quanto si possa sostenere o affermare, un occhio attento potrebbe riuscire a riconoscere un seno rifatto da uno naturale. Ovviamente questo è molto difficile se ci si limita ad osservare scatti fotografici pubblicati sui social. Al contrario, osservando attentamente un seno da vicino, è possibile notare alcune caratteristiche che sono tipiche delle protesi.

A differenza di un seno naturale, le protesi infatti tendono ad essere piuttosto rigide e spesso anche più sollevate rispetto alla posizione naturale. L’effetto complessivo è quindi diverso rispetto a quello di un seno non rifatto, che invece è in genere più cadente e più basso.

A proposito di Micol Olivieri, è inoltre possibile che l’aspetto del seno sia dovuto anche all’utilizzo di creme rassodanti. Non tutti sanno inoltre che per aumentare il proprio seno in modo naturale, è possibile utilizzare anche creme o pillole volumizzanti.

E’ il caso di Breastfast, integratori in pillole a base di ingredienti naturali che ti aiuterà a rassodare e aumentare le dimensioni del tuo décolleté fino a due taglie. Una vera e propria alternativa insomma alla più costosa chirurgia estetica, che tra l’altro presenta anche diversi inconvenienti. Essendo un intervento a tutti gli effetti, la mastoplastica comporta infatti sempre un certo grado di rischi e inconvenienti, che si manifestano soprattutto nel post-operatorio.

Micol Olivieri tette rifatte: come aumentare il seno in modo naturale

Per questo motivo, se il tuo obiettivo è quello di incrementare il seno ma senza esagerare e soprattutto senza pericoli per la salute, Breastfast è sicuramente la soluzione migliore. Assumendo queste pillole potrai: avere un seno più sodo ed elastico, una pelle del seno più liscia e morbida e aumentare il seno di 1-2 taglie. Tutto grazie alla presenza di sostanze in grado di regolare il funzionamento delle ghiandole femminili e quindi anche l’emissioni di ormoni, come gli estrogeni per esempio.

Essendo un prodotto naturale, inoltre, Breastfast è privo di particolari effetti collaterali e controindicazioni e può quindi essere usato da donne di tutte le età. L’unica avvertenza riguarda la gravidanza, condizione in cui l’assunzione dell’integratore è invece sconsigliata.

Il dosaggio ottimale è di 2-3 pillole al giorno, da assumere con molta acqua in concomitanza con i pasti. I risultati saranno visibili già a tre settimane dall’assunzione.

Breastfast è un integratore a tutti gli effetti e non va confuso invece con le pillole anticoncezionali, come la Yasmin per esempio, che fra i vari effetti hanno anche quello di aumentare le dimensioni del seno.

Pillola Yasmin: scopri come funziona!

In questo caso, in realtà, l’incremento del décolleté deriva dall’aumento di estrogeni, ormoni femminili che stimolano appunto la crescita delle mammelle. Questo non significa però che le pillole anticoncezionali possano essere utilizzate al posto delle pillole volumizzanti. Si tratta infatti di veri e propri farmaci, che devono essere prescritti dal proprio ginecologo di fiducia, e che se non necessarie possono anche provocare fastidiosi effetti collaterali.

Insomma, se stai cercando di aumentare il seno la pillola anticoncenzionale non è esattamente la soluzione più giusta. Anche l’alimentazione, per esempio, potrebbe aiutarti. Potresti infatti privilegiare cibi maggiormente ricchi di estrogeni, come la soia per esempio, che presenta un alto contenuto di fitoestrogeni.

La birra, inoltre, è un’altra bevanda spesso indicata come responsabile dell’aumento del seno. Questi effetti deriverebbero in particolare dalla presenza di fitosteroli, sostanze che imiterebbero il comportamento degli estrogeni.

Birra e crescita seno: scopri se è vero!

 

Suggeeriti per te

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × due =