Sbiancare i denti bicarbonato e sale: rischi e controindicazioni

Hai notato che i tuoi denti si sono ingialliti e vorresti provare con qualche rimedio naturale? Prima di ricorrere a uno sbiancamento professionale dal dentista, che fra l’altro è spesso molto costoso, hai a disposizione tantissime alternative. Alcune fra queste consistono proprio nei cosiddetti “rimedi della nonna”, tecniche in grado di sfruttare le proprietà sbiancanti di alimenti e sostanze presenti in natura.

Sbiancare i denti bicarbonato e sale: è davvero sicuro?

Questi rimedi sono ancora molto gettonati in quanto si tratta di tecniche che possono essere realizzate facilmente e sono in grado di raggiungere buoni risultati. Lo sbiancamento con bicarbonato e sale, ad esempio, è proprio uno di questi. Per eliminare le macchie e sbiancare i denti è necessario sottoporsi a sciacqui regolare con un composto di bicarbonato e sale, che puoi facilmente preparare a casa.

E se i risultati sono soddisfacenti, c’è da dire però che questo metodo è anche altrettanto pericoloso. Lo sbiancamento con bicarbonato e sale è infatti una tecnica aggressiva che fa leva sul potere abrasivo di questa sostanza. Per questo motivo, al di là dei risultati, è bene considerare anche eventuali controindicazioni, che potrebbero portare un peggioramento dello stato di salute dei denti.

L’effetto abrasivo del bicarbonato, infatti, rischia di danneggiare lo smalto dei denti, rendendoli più sensibili e anche più gialli. Ecco perché, se hai deciso di provare questo metodo, il consiglio è di fare molta attenzione e utilizzarlo con parsimonia.

D’altra parte questo è soltanto uno dei tanti rimedi naturali a disposizione per sbiancare i denti ed è quindi facile trovare delle alternative altrettanto efficaci, ma più sicure.

Sbiancare i denti bicarbonato e sale: le alternative

Una fra queste è Ionic White, un kit di sbiancamento a luce led che ti consentirà di eliminare le macchie dai denti velocemente e in tutta sicurezza. Questo kit funziona come un vero e proprio sbiancamento professionale ed è in grado di agire molto rapidamente, sin dai primi minuti di utilizzo.

Ionic White farmacia: scopri dove puoi trovarlo!

Ionic White ti permetterà di tornare ad avere denti bianchi e splendenti senza correre alcun rischio. Il gel contenuto nel kit, infatti, non presenta particelle abrasive e non danneggerà in alcun modo i tuoi denti. A differenza dei dentifrici sbiancanti, che rischiano di rovinare lo smalto e rendere i denti ipersensibili, questo kit non ha alcuna controindicazione.

E non solo, Ionic White oltre a rimuovere le macchie dai denti ti aiuterà a migliorare anche la tua salute orale. Questo kit ti consente infatti anche di contrastare i batteri della bocca, prevenire la carie e rimineralizzare i denti.

Come togliere il tartaro dai denti senza dentista: scopri come puoi farlo!

Insomma un prodotto valido e completo, con il quale potrai ottenere gli stessi risultati di uno sbiancamento professionale, ma senza spendere troppi soldi o correre inutili rischi. Altrettanto efficaci e prive di controindicazioni sono le strisce sbiancanti. Si tratta di vere proprie strisce che poste sui denti sono in grado di rimuoverne tutte le macchie, riportandoli alla loro naturale brillantezza.

Queste strisce agiscono rilasciando un gel contenente perossido di carbammide. Questa sostanza permette di veicolare il perossido di idrogeno, che è responsabile dell’azione sbiancante dei denti.

Perossido di idrogeno denti: scopri come funziona!

Un altro rimedio che è possibile trovare in farmacia è la penna sbiancante. Anche questo strumento consente di sbiancare i denti e rimuoverne le macchie in maniera efficace. Tuttavia, a differenza di Ionic White, non ha effetti duraturi e necessita quindi di ripetute applicazioni.

Sbiancare i denti bicarbonato e sale: gli altri rimedi naturali

Lo stesso discorso vale per altri rimedi naturali, come il succo di limone per esempio. In questi casi, infatti, una sola applicazione potrebbe non bastare. Tuttavia, il rischio di questo rimedio è quello di intaccare lo smalto dei denti, a causa dell’acidità del succo. E’ infatti noto che i cibi acidi sono dannosi per lo smalto e rischiano di rovinarlo, rendendo i denti più sensibili e anche più gialli.

Ecco perché, pur essendo facilmente realizzabile, questa tecnica deve invece essere utilizzata con molta cautela e, soprattutto, senza esagerare. E se stai pensando di ricorrere agli sciacqui con acqua ossigenata, fai molta attenzione anche in questo caso. L’acqua ossigenata, pur essendo molto efficace, ha un forte potere abrasivo e potrebbe quindi rovinare lo smalto dei denti ipersensibilizzandoli.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − 9 =