Sintomi naso storto: 6 segnali da non trascurare

Per naso storto si intende una deviazione che non ha nulla a che fare con la forma del naso, quanto piuttosto con la sua funzionalità. Parliamo infatti di setto nasale deviato, ovvero di una deformazione che impedisce il corretto flusso d’aria in entrambe le narici.

Sintomi naso storto: il setto nasale deviato

Questa problematica fa sì che il naso sia spesso congestionato e che anche la respirazione ne risenta. A volte il setto nasale deviato corrisponde anche a un naso dall’aspetto storto, ma le due cose non sempre coincidono. Alcuni nasi storti, ad esempio, non presentano deviazioni del setto nasale.

In ogni caso, al di là dell’aspetto fisico, riconoscere questa problematica è possibile anche sulla base di una serie di sintomi tipici del naso storto.

Sintomi naso storto: i 6 più frequenti

Alcuni sono più frequenti di altri e la loro presenza può aiutare a diagnosticare facilmente un setto nasale deviato, in modo tale da poter intervenire il prima possibile. Quasi sempre una deviazione del setto nasale richiede un’operazione chirurgica, che prende il nome di settoplastica.

Questo intervento non va confuso con la rinoplastica, che è invece un’operazione di chirurgia estetica. In questo caso, infatti, non si interviene tanto sulla funzionalità del naso quanto sull’aspetto estetico. La rinoplastica consente infatti di modificare nasi troppo lunghi, con la gobba, nasi a patata o ancora nasi asimmetrici.

In entrambi i casi siamo di fronte ad operazioni invasive e che presentano sempre un certo grado di rischi e disagi. Per questo motivo, soprattutto se la necessità è modificare piccoli difetti del naso, un’alternativa meno costosa e meno dolorosa può essere quella di ricorrere a un correttore nasale.

Rhino Correct ad esempio è un dispositivo molto efficace in questo senso, capace di agire sui principali difetti del naso, restituendo in poche settimane un naso dall’aspetto più delicato e grazioso. Nello specifico il correttore è in grado di: sollevare la punta del naso, stringere le narici se necessario, ridurre la lunghezza di qualche millimetro, eliminare eventuali gobbe, correggere il naso a patata e ridurne la larghezza.

Tutto questo senza ricorrere ad interventi invasivi, costosi e ricchi di disagi. Questo correttore nasale, infatti, agisce senza provocare alcun dolore o fastidio, e funziona grazie all’azione di speciali cuscinetti interni che permettono al tutore di aderire perfettamente al naso e apportare le correzioni desiderate. Insomma un prodotto efficace e privo di controindicazioni, che in pochissimo tempo ti permetterà di avere un profilo più delicato e affascinante.

Ridurre naso: ecco come puoi farlo senza chirurgia!

Diverso, però, è se il problema del naso storto deriva da una deviazione del setto nasale. In questo caso, una volta individuati sintomi e diagnosticata la problematica, l’unica soluzione è l’intervento chirurgico.

In particolare tra i sintomi più frequenti troviamo: occlusione della narice o congestione nasale, sanguinamento dal naso, russamento, naso secco, gocciolamento dal naso, fischiettio quando si respira. Nei casi più gravi è possibile manifestare anche apnea notturna, che a sua volte è anche causa frequente di insonnia.

Naso tappato senza raffreddore: da cosa dipende?

E’ chiaro che questi sintomi, considerati singolarmente, non sono particolarmente preoccupanti. Questo è proprio uno dei motivi per cui la deviazione del setto nasale non sempre viene correttamente e tempestivamente diagnosticata. Questi stessi sintomi, infatti, se trascurati, possono portare a conseguenze più gravi, soprattutto nei più piccoli. Il rischio infatti è di sviluppare sinusiti frequenti e complicazioni dell’apparato respiratorio. Per questo motivo, laddove vi fosse anche solo il sospetto di una deviazione del setto nasale, è sempre meglio approfondire e fare i dovuti accertamenti.

Sintomi naso storto: le cause

Fra le principali cause che invece possono portare a un setto nasale deviato, vi sono sicuramente i fattori ereditari. Quasi sempre, infatti, la deviazione è conseguenza della genetica, tanto da poter essere notata sin dalla nascita.

Vi possono essere tuttavia delle situazioni in cui il setto nasale deviato derivi da traumi o lesioni causate da cadute, sport violenti o incidenti stradali. Non solo, anche l’invecchiamento può giocare brutti scherzi. Con l’avanzare degli anni, infatti, la crecita del naso e l’usura causata dai continui raffreddori potrebbe ulteriormente indebolire il setto nasale, rendendo la deviazione più problematica.

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 10 =