Smagliature seno pubertà: ecco come prevenirle

Le smagliature sono un inestetismo della pelle molto frequente che generalmente colpisce le donne in gravidanza o le pelli più mature. Tuttavia non è così raro riscontrarle anche sulla pelle di giovani adolescenti in piena pubertà. Le smagliature infatti non dipendono dall’età, ma hanno piuttosto a che fare con l’elasticità della pelle e soprattutto con gli stress cui la cute può essere sottoposta. Durante l’adolescenza ad esempio, le ragazze vanno incontro ad un rapido aumento del seno, proprio come in gravidanza, e di conseguenza i tessuti possono subire dei traumi, predisponendo la pelle alla formazione delle smagliature.

Smagliature seno pubertà: le cause scatenanti

Proprio per questo è molto frequente notare delle smagliature sul seno proprio nel periodo della pubertà. Non solo, in questa fase della vita può accade che i ragazzi dimagriscano o ingrassino facilmente, e sempre a causa delle repentine variazioni ormonali che ne regolano lo sviluppo. Non bisogna sorprendersi perciò se, da un giorno all’altro, le smagliature facciano la propria comparsa. In questi casi è possibile utilizzare tutte le creme in commercio specificamente studiate per attenuare questi segni e rendere la pelle più tonica ed elastica. Nel caso delle ragazze, in particolare, le creme rassodanti e volumizzanti rappresentano un’ottima soluzione in quanto consentono di ridurre le smagliature e al tempo stesso aumentare naturalmente il volume del seno.

Senup ad esempio è proprio una di queste: un prodotto completamente naturale e quindi privo di controindicazioni che stimola la crescita del seno attraverso un incremento di ormoni femminili. La crema, adatta ad ogni età, ti permetterà di migliorare la tonicità della pelle del seno, incrementandolo fino a due misure. E tutto senza correre alcun rischio o sottoporsi a costosi trattamenti estetici. Insomma un rimedio efficace, che racchiude più benefici in un prodotto solo.

Smagliature seno pubertà: come prevenirle

Le smagliature però possono colpire anche altre parti del corpo, come fianchi e glutei, e in quei casi sarà opportuno utilizzare trattamenti diversi e più specifici. Non solo, se ridurre le smagliature è sicuramente possibile, sarebbe preferibile cercare di evitarne la comparsa prevenendone la formazione. Per far questo è necessario fare attenzione soprattutto alla propria alimentazione, mantenendo uno stile di vita sano e corretto. Anche la dieta quotidiana di un adolescente dovrebbe perciò essere ricca di cibi in grado di migliorare e preservare la salute della pelle. Via libera perciò ad agrumi e verdure ad alto contenuto di vitamina C. Non solo, anche vitamina E e rame sono molto importanti ed è possibile farne ampia scorta consumando ad esempio la frutta secca. A tutto ciò è necessario aggiungere la giusta dose di proteine e alimenti ricchi di antiossidanti, che favoriscono la rigenerazione cellulare contrastando l’azione dei radicali liberi.

Alla scelta dei cibi giusti va abbinata poi anche una buona idratazione. E’ quindi opportuno bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, integrando anche con bevande e succhi di frutta senza zucchero. Favorendo un’alimentazione sana e corretta sarà possibile evitare anche i repentini aumenti di peso, che spesso sono proprio una delle principali cause nella formazione delle smagliature in pubertà. Non solo, anche un dimagrimento improvviso, causato da un’alimentazione scarsa o povera in nutrienti, può provocare una perdita di tono ed elasticità della pelle. Per preservare la forma fisica è quindi altrettanto consigliata anche l’attività fisica. Generalmente gli adolescenti sono piuttosto attivi e quasi sempre impegnati in almeno una o più attività sportive. Oltre a favorire lo sviluppo e la socializzazione, lo sport è sicuramente un buon modo per stimolare correttamente il metabolismo ed evitare alterazioni di peso improvvise.

Quando si parla di attività fisica però bisogna fare molta attenzione. Fra le principali cause di formazione delle smagliature in pubertà rientrano infatti anche body building e sollevamento pesi. Queste due attività sportive spesso producono un rapido aumento della massa muscolare, che si traduce in uno stiramento dei tessuti e di conseguenza nella comparsa dell’inestetismo. Questo è sicuramente uno dei tanti motivi per cui attività di questo genere sono normalmente sconsigliate in fase adolescenziale. Bisogna però ricordare anche che, al di là di tutte le accortezza, le smagliature sono spesso legate a fattori genetici. Di conseguenza, chi è predisposto a svilupparle difficilmente riuscirà a prevenirle.

Non solo, fra le buone pratiche per evitare le smagliature in pubertà c’è anche quella di non utilizzare abiti troppo stretti, come i jeans aderenti che bloccano il deflusso veno-linfatico. Infine, chi è predisposto alla formazione di smagliature dovrebbe utilizzare creme e trattamenti a base di vitamina E dalle proprietà elasticizzanti. Questi prodotti, infatti, oltre ad agire sulle smagliature già formate, sono particolarmente efficaci soprattutto in fase preventiva. Se applicati con un massaggio locale poi si rivelano ancor più utili in quanto riescono ad essere assorbiti in profondità, favorendo l’irrorazione e l’ossigenazione dei tessuti.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × tre =