Trucco contouring: consigli indispensabili per farlo al meglio

Il trucco contouring è una delle ultime tendenze in fatto di make up. Si tratta di una tecnica che sfrutta il gioco di luci e ombre, creato da un mix di fondotinta chiari e scuri, allo scopo di nascondere imperfezioni e difetti del viso per valorizzarne altri.

La tecnica del contouring è quindi una vera e propria arte, che non può essere improvvisata e lasciata al caso, pena un risultato finale che potrebbe persino peggiorare l’aspetto del volto. Se quindi hai intenzione di cimentarti con questo tipo di trucco, è bene che tu conosca i principi fondamentali da cui partire, in modo da evitare errori e realizzarlo nel miglior modo possibile.

Uno dei motivi per cui si sceglie di realizzare il trucco contouring è ad esempio quello di assottigliare il naso e renderlo più fine. Se quindi stai cercando di capire come rimpicciolire il naso senza ricorrere alla rinoplastica, allora questa tecnica potrebbe essere la soluzione giusta. C’è da dire, però, che se non sei ancora pratica di contouring, allora potresti provare anche con altre soluzioni economiche e non dolorose.

Stiamo parlando dei correttori nasali. Rhino Correct, ad esempio, è uno strumento pratico e innovativo in grado di correggere diversi difetti del naso. Uno dei prodotti più venduti negli Stati Uniti e che ha permesso già a tante donne di fare a meno della chirurgia estetica.

Rhino Correct è infatti in grado di ridurre la lunghezza del naso anche di qualche millimetro, oltre che di alzarne la punta e ridurne la larghezza. Insomma una valida alternativa alla più dolorosa e invasiva rinoplastica. E non solo: oltre ad essere molto efficace questo correttore nasale non presenta effetti collaterali e può essere usato da chiunque.

E’ sufficiente indossarlo per 2-3 ore al giorno 3-4 volte alla settimana e i risultati non tarderanno ad arrivare. D’altra parte, decidere di modificare e ridurre i difetti del proprio naso con un correttore non esclude la possibilità di fare uso della tecnica del contouring. Tuttavia, prima di realizzare un contouring naso, dovresti ricordare di eliminarne tutte le imperfezioni. Ti consigliamo quindi di dare un’occhiata ai nostri consigli su come togliere i punti neri dal naso.

Come fare contouring: consigli e trucchi per farlo bene

Andiamo quindi a vedere quali sono le tecniche per realizzare un buon contouring del viso. La grande rivoluzione di questa tecnica sta, non solo nel nascondere o ridurre alcuni difetti, ma anche nella capacità di restituire al viso quella tridimensionalità che il fondotinta invece appiattisce.

Innanzitutto prima di cominciare è bene procurarsi un fondotinta da stendere come base e che dovrà essere dello stesso colore della nostra pelle. Successivamente, per realizzare il trucco contouring vero e proprio, sarà necessario un fondotinta di una tonalità più scura e uno più chiaro che avrà la funziona di illuminare il volto.

Una volta recuperati i prodotti giusti, possiamo cominciare. Al di là dei singoli difetti, che in alcuni casi sono più accentuati, è bene sapere che la tecnica del contouring prevede che alcune zone siano da ombreggiare e altre da illuminare.

Fra le prime troviamo: i contorni della fronte, i lati del naso (da ombreggiare in caso di naso largo o a patata per esempio), sotto la punta del naso (altrimenti il naso potrebbe sembrare lungo), sotto l’osso zigomatico e ai lati della mandibola.

Da illuminare con un fondotinta chiaro o un correttore: il centro della fronte, il centro del naso, il mento, l’arco di cupido e, infine, sopra l’osso zigomatico. Una volta individuate le zone da “scolpire” con il trucco contouring, si potrà procedere sfumando e adattandolo al tipo di viso.

Il contouring del viso

Nel contouring del viso tondo, ad esempio, si parte con lo stendere l’illuminante sul mento e sulla parte superiore degli zigomi e poi si procede scurendo dalle guance in giù e si sfuma verso i lati del viso.

In caso di viso quadrato, invece, il primo passo prevede l’applicazione della terra sulla mascella e sulla parte esterna della fronte. Si procede poi con l’illuminante che va applicato al centro del mento e sulla fronte mentre il blush va sulle guance.

Infine, se la forma del tuo viso è ovale, ti consigliamo di scurire la fronte, gli zigomi e la mascella prestando attenzione a non avvicinarti troppo a naso e bocca. Successivamente si può stendere il blush sugli zigomi, tracciando una linea orizzontale fino al centro del viso.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 + diciannove =