Brividi di freddo senza febbre: gravidanza, ciclo e altre cause

I brividi di freddo senza febbre sono contrazioni del corpo per regolare la temperatura interna. Ma quali sono i principali fattori che li provocano? Possono essere il segnale di una gravidanza o del ciclo in arrivo? O, ancora, possono essere il segnale di una malattia o di un e periodo di stanchezza? Cerchiamo di fare chiarezza sulla natura di questo sintomo.

Cause dei brividi di freddo brividi di freddo cause

Perché ho sempre i brividi di freddo? E’ una domanda che si pongono in molti di fronte alle contrazioni involontarie di estesi gruppi muscolari, accompagnate da una sensazione di freddo, che possono interessare l’organismo anche in assenza di febbre. Questi sintomi lasciano sempre un po’ perplessi e spingono ad interrogarsi sulle ragioni dei brividi improvvisi.

Prima di tutto cerchiamo di capire perché accade questo fenomeno. Di fronte a determinati stimoli, il corpo reagisce incrementando la produzione di calore per mantenere costante la temperatura. Lo fa attraverso un aumento dell’attività muscolare che si traduce in veri e propri brividi, spesso accompagnati da pelle d’oca.

Ma quali sono le cause dei brividi di freddo? Una, la più ovvia, è proprio l’esposizione alle basse temperature, ma il fenomeno può aver luogo anche come reazione a traumi, shock o sforzi intensi. Un’altra causa è l’influenza: i brividi, infatti, precedono la febbre a causa dei microrganismi che penetrano nel corpo e alterano il centro di controllo della temperatura corporea. Ecco perché queste contrazioni involontarie sono il sintomo di molte malattie infettive, come l’influenza, la broncopolmonite e la meningite.

Scopri sintomi e rimedi dell’influenza intestinale

Ma sintomi come brividi di freddo senza febbre e stanchezza possono caratterizzare anche la gravidanza, la menopausa, il ciclo e i problemi di tiroide. Cerchiamo di saperne di più.

Brividi di freddo senza febbre in gravidanza

Durante i 9 mesi di gestazione, il corpo della donna subisce molti cambiamenti. Ma avere i brividi di freddo in gravidanza è normale? Oppure ci si deve preoccupare? Diciamo subito che si tratta di un fenomeno soggettivo. Molte donne lamentano sensazione di freddo e brividi in gravidanza, altre non soffrono affatto di questo problema. In alcuni casi, i brividi sono addirittura uno dei primi sintomi, insieme a una leggerissima febbre e ai linfonodi ingrossati, fenomeni che possono presentarsi fin dai primi giorni successivi alla fecondazione.

brividi di freddo in gravidanza

Tuttavia, non si tratta di una condizione da considerarsi “normale”. I brividi sono spesso collegati alla maggior predisposizione della donna incinta ad ammalarsi a causa di una maggiore debolezza del sistema immunitario. Quindi, se una leggerissima febbre può risultare normale nei primissimi giorni, a gravidanza inoltrata non lo è ed è necessario consultare il medico per scoprirne le cause.

Leggi anche Emorroidi in gravidanza

Brividi e nausea: sono incinta?

In alcuni casi, i brividi di freddo possono accompagnare le nausee nelle prime settimane di gravidanza. Un altro sintomo tipico sono i piedi ghiacciati. La sensazione è simile a quella che si prova quando si ha la febbre. Molte donne si accorgono di essere incinta proprio perché si ritrovano ad avere freddo sebbene siano sempre state calorose.

Brividi di freddo notturni? Riscaldati con la coperta termica di Imetec!

Brividi di freddo senza febbre: ansia e stanchezza

Brividi e stanchezza sono sintomi collegati a diversi disturbi. Uno di questi è l’anemia, che si verifica in presenza di una scarsa quantità di globuli rossi, insufficiente a garantire un adeguato rifornimento di ossigeno a tutti gli organi e tessuti corporei. In genere, questi disturbi sono accompagnati da pallore, difficoltà di concentrazione, alterazioni del battito cardiaco ed emicrania. E’ facilmente diagnosticabile tramite analisi del sangue.

brividi di freddo e stanchezzaMa brividi di freddo senza febbre e stanchezza possono essere causati anche da fibromalgia, una sindrome contraddistinta da dolori diffusi, della quale ancora oggi non si conoscono le cause precise (ma si pensa che alla base possano esserci fattori psicofisici). Oltre al senso di freddo, si presentano sintomi di varia intensità, come insonnia, astenia, depressione, dolore cronico e invalidante, alterazioni della sensibilità.

Ma i brividi e la sensazione di freddo contraddistinguono anche vari disturbi vascolari, come la sindrome di Raynaud, l’arteriosclerosi, disturbi della coagulazione e difficoltà di microcircolazione. Gli altri segnali tipici sono: colorazione biancastra o bluastra delle dita delle mani o dei piedi, formicolio e intorpidimento degli arti, e sensazione di pelle umida e fredda. I rimedi sono tesi a favorire la circolazione del sangue.

Quando la sensazione di stanchezza non è collegata all’influenza o ad un’altra patologia, è spesso sintomo di stress, ansia e depressione.

Leggi come combattere l’ansia con rimedi naturali

Stai vivendo un periodo di stress e stanchezza? Combatti l’affaticamento con la pappa reale

rimedi contro brividi di freddo improvvisi

SCOPRI FOREVER ROYAL JELLY PER COMBATTERE LA STANCHEZZA

Brividi di freddo e tiroide

Un aumento della sensibilità al freddo può essere riconducibile a disfunzioni della tiroide.  La produzione dell’ormone tiroideo T3, infatti, è molto importante nella termoregolazione e nell’adattamento al caldo e al freddo. E’ importante sottoporsi ad esami del sangue che possano verificare il corretto funzionamento della ghiandola. I sintomi tipici dell’ipotiroidismo sono: brividi, affaticamento, stanchezza, irregolarità del ciclo, stitichezza, dolori articolari e muscolari, pallore e pelle secca.

Ma i segnali dell’ipotiroidismo toccano anche la sfera psico-intellettiva: disturbi della memoria, mancanza di concentrazione, pensiero rallentato, scarso rendimento scolastico o lavorativo. Sarà il medico a prescrivere la cura farmacologica ideale per risolvere il problema.

Hai i brividi di freddo prima del ciclo?

brividi di freddo prima del ciclo

Tra le cause dei brividi di freddo ci sono i cambiamenti ormonali dovuti all’arrivo delle mestruazioni. Pochi giorni prima del ciclo possono infatti verificarsi alcuni disturbi, tutti riconducibili alla cosiddetta sindrome premestruale. I principali sono: tensione al seno, mal di testa, gonfiore addominale, nausea, ansia, gonfiore alle gambe, suscettibilità, sbalzi d’umore, depressione, brividi improvvisi. Questi sintomi colpiscono l’80% delle donne, anche se solo nel 10-40% dei casi impediscono il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Sapevi che assumere un integratore di magnesio riduce sensibilmente i disturbi legati alla sindrome premestruale?

Ma gli sbalzi ormonali sono responsabili anche dei disturbi tipici del climaterio. I brividi di freddo in menopausa sono infatti da considerarsi normali, così come le vampate di calore, la sudorazione notturna, secchezza della pelle e artralgia. Scopri tutti i sintomi della menopausa.

 

 

Prodotti in offerta

4 Commenti

  1. Io ho brividi di freddo improvvisi e insonnia, il ciclo dovrebbe arrivarmi dopodomani ma ho avuto rapporti a rischio… di sera/notte ho come un senso di febbre senza averla, potrei essere incinta?

  2. Io soffro di brividi senza febbre da 1 settimana, non sono incinta, ho fatto 2 test… in più ho nausea e capogiri, cosa può essere?

  3. Anche a me il gine ha detto che sentire freddo in gravidanza è normale… sono al 6+2 e i brividi continuano da 2 settimane, anche se solo la sera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − 1 =