Calorie negative: cosa sono e gli alimenti che le contengono

Per calorie negative si intende una quantità di calorie tale da non riuscire a compensare quelle necessarie per digerire e assorbire un alimento. In poche parole un alimento a calorie negative fornisce un contenuto calorico talmente basso e insufficiente da non riuscire a pareggiare le calorie normalmente impiegate per mangiare e digerire il cibo. Tutto questo porta naturalmente a un facile dimagrimento, in quanto l’organismo brucia più calorie di quante ne assume.

Calorie negative: dove si trovano

Tuttavia, al di là del singolo alimento è anche molto importante considerare gli abbinamenti fra i vari cibi oltre che una serie di parametri che variano da individuo a individuo, fra cui stile di vita e regime alimentazione. Insomma anche se non esistono cibi in assoluto portatori di calorie negative, è chiaro però che in questa categoria possono essere inseriti tutti quegli alimenti a basso contenuto calorico.

Fra questi rientrano ad esempio tè e caffè. Queste bevande infatti sono in grado di stimolare il metabolismo, favorendo così una maggiore combustione dei grassi. Povere in termini di calorie, sono invece ricche di principi attivi che fungono da potenti induttori metabolici.

Lo stesso discorso vale per alcune verdure, come cavoli e broccoli. Oltre ad essere ricchi di proprietà antinfiammatorie, questi ortaggi hanno infatti un basso contenuto calorico e l’energia utilizzata per favorirne l’assorbimento è nettamente maggiore a quella introdotta con la loro assunzione. Di conseguenza si tratta di alimenti a calorie negative e, proprio per questo, possono essere tranquillamente inseriti in qualsiasi regime dietetico ipocalorico.

Un’altra verdura a calorie negative è senza dubbio l’asparago. Ricco di acqua e fibre, presenta infatti un contenuto calorico molto basso, nettamente inferiore rispetto a quello impiegato per la digestione e il suo assorbimento. Non solo, gli asparagi hanno anche importanti proprietà diuretiche e favoriscono quindi una corretta depurazione dell’organismo, contrastando gonfiore e ritenzione idrica.

Alla lista degli alimenti a calorie negative va aggiunta anche l’acqua. Bevanda drenante per eccellenza, l’acqua è totalmente priva di calorie e per questo può essere considerata come l’alimento a più basso impatto calorico. Pur non fornendo energia, infatti, l’acqua impiega diverse calorie per essere assorbita e smistata e, di conseguenza, comporta una combustione maggiore di grassi. Fra le altre verdure a basso contenuto calorico troviamo anche il sedano. Anche in questo caso la presenza di acqua e fibre sovrasta l’apporto di calorie, il che rende il sedano una verdura a calorie negative.

A questi alimenti è possibile poi aggiungere tutta una serie di spezie, fra cui pepe nero, peperoncino e peperoncino di Cayenna. Questi alimenti sono decisamente poveri in calorie ma in grado di stimolare il metabolismo e favorire così la perdita di peso naturale. Nei primi due casi il merito va alla piperina, una sostanza che agisce come vero e proprio brucia-grassi, incrementando l’attività metabolica. Non solo, la piperina è anche in grado di migliorare i processi digestivi, riducendo il gonfiore e ripristinando una corretta attività intestinale. Il peperoncino di Cayenna invece deve la sua azione dimagrante e riattivante del metabolismo alla capsaicina. Si tratta di una sostanza in grado di accelerare sensibilmente il dispendio energetico, aumentando la termogenesi, ovvero il processo di combustione delle calorie.

Infine, fra gli alimenti a calorie negative troviamo anche il cacao amaro. Ebbene sì, contrariamente a quanto si possa pensare, il cacao amaro necessita di un grande quantità di energia per essere digerito e assimilato, Di conseguenza, pur essendo dotato di un apprezzabile potere calorico, porta l’organismo ad impiegare un numero di calorie maggiore a quelle introdotte. Tutto questo dipende dall’alto contenuto di bioflavonoidi ed è inoltre una delle ragioni principali per cui il cioccolato fondente è considerato uno dei migliori alimenti per dimagrire.

Naturalmente una dieta sana e bilanciata non può introdurre esclusivamente cibi a basso contenuto calorico. Di conseguenza, è bene non esagerare e cercare di stimolare il metabolismo anche assumendo qualche buon integratore. Thermacuts ad esempio è un prodotto completamente naturale che ti permetterà di agire su più fronti, bruciando i lipidi accumulati nelle cellule, impedendo l’accesso e l’accumulo di nuovo grasso. Non solo, questo integratore ti aiuterà anche a ridurre il senso di fame consentendoti di arrivare a perdere fino a 26 chili in soli 5 mesi.

Suggeeriti per te

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − tredici =