Cancellare capillari e varici: 4 soluzioni efficaci

Insieme alla cellulite, i capillari e le varici sono probabilmente fra gli inestetismi della pelle più odiati e al tempo stesso molto diffusi, soprattutto fra le donne. La causa va ricercata in una cattiva circolazione sanguigna, che crea ristagno dei liquidi, e quindi una maggiore ritenzione idrica. Tutto questo facilita la formazione di cellulite e al tempo stesso favorisce la comparsa di capillari e vene varicose. In questi casi, naturalmente la prevenzione rappresenta sempre la soluzione migliore. Tuttavia cancellare capillari e varici in maniera definitiva è assolutamente possibile.

Cancellare capillari e varici: le soluzioni più innovative

Innanzitutto il consiglio è di agire soprattutto nei periodi invernali. Le stagioni calde infatti peggiorano lo stato di salute delle vene, favorendo una vaso-dilatazione. Al contrario un clima più freddo e temperato stimola la vasocostrizione, predisponendo le gambe a una migliore ricezione di eventuali trattamenti. Attualmente la medicina estetica mette a disposizione una serie di soluzioni efficaci e al tempo stesso meno invasive dell’intervento chirurgico, che andrebbe valutato esclusivamente come rimedio estremo.

Fra questi troviamo ad esempio le terapie sclerosanti, che consistono in iniezioni di polidocanolo, sostanza che agisce chiudendo i capillari. Questi trattamenti richiedono dalle 3 alle 5 sedute e prevedono un costo che oscilla fra i 150 e i 350 euro l’una. Pur non essendo troppo rischiose, queste terapie possono essere effettuate solo dopo una corretta diagnosi e richiedono inoltre una buona tecnica di inoculazione. E’ quindi molto importante affidarsi ai migliori centri e professionisti, in modo tale da evitare eventuali effetti collaterali e discromie.

Un’altra tecnica che può essere adoperata in caso di capillari e varici di piccola e media dimensione è quella della laserterapia esterna. Si tratta di una soluzione che elimina i capillari, coagulandoli, grazie agli impulsi fototermici. In questo caso i costi aumentano e si arrivano anche fino a 400 euro a seduta. Il numero di appuntamenti necessari dipende invece dall’estensione e dall’entità dei capillari.

Nel caso in cui i capillari avessero un diametro inferiore al mezzo millimetro e fossero quindi davvero molto sottili, è possibile ricorrere al microflebotattoo. Questa tecnica consiste nel favorire la coagulazione dei vasi tramite un piccolissimo ago che va su e giù. In poche parole questo strumento viene usato proprio come la macchinetta utilizzata per i tatuaggi e segue tutto il percorso della vena punto per punto. Il processo di coagulazione viene favorito sia dall’azione meccanica dell’ago che da una scarica elettrica. A differenza di quanto si possa pensare, il trattamento non è affatto doloroso, anche se può lasciare degli arrossamenti per qualche giorno. Il costo delle sedute oscilla fra i 200 e  i 300 euro, mentre il numero degli appuntamenti necessari varia sempre in base all’estensione e all’entità della problematica.

Cancellare capillari e varici: la crema Varikostan

Questi rimedi sono tutti molto efficaci ma hanno in comune il costo piuttosto elevato, che non tutti possono affrontare. Per questo motivo, a volte è necessario individuare soluzioni alternative, altrettanto sicure ma certamente meno costose. E’ il caso di Varikostan, una crema completamente naturale capace di eliminare capillari e vene varicose, riducendo anche gonfiore e dolore.

Il tutto grazie ad un mix di ingredienti capaci di agire in sinergia, favorendo un ripristino della naturale circolazione sanguigna, un rafforzamento delle pareti venose e una riduzione del dolore alle gambe. Essendo un prodotto naturale, la crema è inoltre priva di effetti collaterali e può essere utilizzata davvero da chiunque, senza il rischio di controindicazioni. Non solo, oltre a migliorare la salute di vene e capillari, Varikostan è in grado di agire anche sui sintomi soggettivi, come la sensazione di “spilli” o di “aghi”, freddo alle mani, fatica e pesantezza alle gambe.

Per far sì che funzioni il prodotto andrebbe usato almeno due volte al giorno. E’ quindi consigliabile applicare la crema al momento del risveglio e in serata, prima di andare a dormire. Il prodotto viene assorbito rapidamente, non unge né lascia residui o macchie sui vestiti. Nel caso in cui volessi utilizzare Varikostan esclusivamente a fini precauzionali, puoi limitarti ad applicarla anche una sola volta al giorno. In poco tempo gli inestetismi si ridurranno e le tue gambe saranno meno gonfie e pesanti. Non solo, utilizzando regolarmente questa crema potrai anche prevenire e ridurre il rischio di eventuali trombi.

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 + undici =