Cellulite e ritenzione idrica: differenze, dieta e integratori

Cellulite e ritenzione idrica sono spesso associate, ma non bisogna pensare che si tratti della stessa cosa. E’ più corretto dire che c’è un rapporto di causa-effetto: la ritenzione idrica può provocare la cellulite. Ma quali sono le differenze tra i due inestetismi? Come distinguere il semplice ristagno dei liquidi dalla vera e propria buccia d’arancia? Ecco alcuni consigli per non sbagliare!

Ritenzione idrica o cellulite? Ecco le differenze

La ritenzione idrica ha luogo quando le cellule del nostro corpo tendono a trattenere liquidi, sali e tossine. Questo fenomeno avviene nel derma, lo strato più profondo della pelle, composto da cellule fibroblastiche, capillari e cellule adipose (dette anche adipociti). Queste ultime sono formate soprattutto da lipidi e acqua, e costituiscono il cosiddetto pannicolo adiposo, ovvero la riserva di energia del nostro corpo.

Le cellule del derma si trovano immerse nei liquidi interstiziali. Quando queste cellule non riescono ad espellere gli scarti che producono (tossine, acidi urici e sali), aumentano i liquidi interstiziali tra una cellula e l’altra, provocando un gonfiore evidente nel nostro corpo. Si tratta del fenomeno chiamato ritenzione idrica.

La cellulite, invece, è una vera e propria infiammazione dei tessuti sottocutanei. La membrana delle cellule che non riescono ad espellere i loro scarti, come i cataboliti e i sali, diventa porosa e permette al liquido interstiziale di entrare per diluire la concentrazione di tossine. Le cellule si gonfiano, ostacolando il microcircolo sanguigno e linfatico, che non riesce più a drenare i liquidi nelle gambe. A differenza della ritenzione idrica, quindi, la cellulite non è causata solamente dall’accumulo di liquidi interstiziali, ma anche dall’aumento di volume del tessuto adiposo.

Scopri le cause della ritenzione idrica

Come riconoscere e distinguere cellulite e ritenzione idrica

Il sintomo più tipico della ritenzione idrica è un gonfiore che si presenta soprattutto in alcune parti del corpo, tra cui gambe, caviglie, braccia, viso, busto, pancia e fianchi. Per capire se c’è ristagno dei liquidi prova a premere l’area con le dita: se si forma un alone bianco che scompare dopo alcuni secondi significa che sotto c’è dell’acqua, e quindi soffri di ritenzione idrica.

Lo stesso test ti aiuterà a capire se hai la cellulite: premi con il dito la parte del corpo interessata; anche in questo caso si formerà un alone bianco, ma impiegherà più tempo a scomparire. Inoltre, in caso di cellulite la pelle sarà fredda al tatto e presenterà un colorito spento. Stringendo la pelle tra pollice e indice si potranno vedere dei buchetti.

Vuoi combattere ritenzione idrica e cellulite sul sedere in un sol colpo? Prova l’elettrostimolatore glutei X Power B Side!

Dieta per combattere cellulite e ritenzione idrica

dieta per cellulite e ritenzione idrica

Tra i rimedi più efficaci per eliminare la ritenzione di acqua e tossine c’è la dieta. I nutrizionisti consigliano di iniziare la giornata con un bel bicchierone di acqua e limone, da assumere circa 30 minuti prima della colazione. Quest’ultima sarà a base di tè verde e di una macedonia preparata con ananas, mirtilli, kiwi e anguria.

La dieta contro la ritenzione idrica, che non deve durare più di 7 giorni, prevede un pranzo a base di verdure di stagione e arrosto di tacchino (100 g). I condimenti concessi sono succo di limone, senape, aceto, spezie, oltre a due cucchiaini di olio di oliva.

Lo spuntino prevede una tisana a base di erbe drenanti, come l’ortica e la salsapariglia. A cena si potrà mangiare una tagliata di pesce spada o tonno e della cicoria lessata, il tutto condito con 3 cucchiaini di olio extravergine, succo di limone e zenzero.

Prima di andare a dormire, prendi una tisana che aiuti a drenare i liquidi rimasti, come quelle di valeriana e di biancospino. Il programma alimentare è molto restrittivo e non va seguito per più di una settimana.

Scopri i migliori cibi drenanti!

Integratori

La dieta per eliminare cellulite e ritenzione idrica deve essere associata all’assunzione di integratori specifici, in grado di risolvere i processi alla base dei due inestetismi. Il più efficace è Cellinea, un integratore in pillole che, attraverso una formula scientificamente testata, agisce direttamente sulle cause che provocano la cellulite. Gli ingredienti concentrati nelle capsule agiscono dall’interno, innescando meccanismi corporei che in breve tempo portano alla completa scomparsa di cellulite sulle cosce e ritenzione idrica. Vuoi saperne di più? Leggii la nostra recensione di Cellinea!

integratori per cellulite e ritenzione idrica

VUOI ACQUISTARE CELLINEA? VAI ALLA PAGINA UFFICIALE!

Scopri i migliori prodotti anticellulite!

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − sette =