Crema anticellulite per chi soffre di tiroide

Chi soffre di tiroide non dovrebbe utilizzare una qualsiasi crema anticellulite. Quasi tutti i trattamenti snellenti, infatti, contengono principi attivi che agiscono sulla tiroide. Ma allora come combattere la cellulite se si soffre di questi disturbi?

Creme anticellulite e tiroide: perché non vanno d’accordo

Le creme contro la cellulite possono peggiorare i disturbi legati alla tiroide, specie se contengono iodio, tiroxina o altre sostanze che interferiscono con il funzionamento delle ghiandole endocrine.

Chi soffre di tiroide, quindi, dovrà leggere con attenzione l’inci della crema anticellulite che intende acquistare, per accertarsi che non contenga tali sostanze. Da evitare lozioni a base di alghe, sali marini, iodio, fucus, alga bruna, tiroxina e triiodotironina.

La tiroide produce ormoni che contribuiscono al funzionamento corretto dell’organismo: va da sé che un suo malfunzionamento non è mai da trascurare. Lo iodio rende tutto il sistema più equilibrato; tuttavia, una carenza o un eccesso di iodio possono portare a patologie tiroidee, quali l’ipertiroidismo e l’ipotiroidismo.

Attenzione soprattutto ai trattamenti anticellulite orali che contengono tiroxina che possono peggiorare i disturbi legati alle ghiandole endocrine.

La tiroide che funziona male provoca la cellulite?

tiroide cellulite

Il problema è che tra i soggetti più predisposti alla cellulite figurano proprio coloro che soffrono di disturbi alla tiroide. Se questa ghiandola endocrina funziona male, infatti, il metabolismo rallenta e le tossine tendono ad accumularsi nel corpo, provocando cellulite e ritenzione idrica.

In associazione alla buccia d’arancia, possono comparire sintomi quali gambe gonfie, capelli aridi, difficoltà a perdere peso, palpebre gonfie, pianta dei piedi giallastra, pelle secca, pancia gonfia e intolleranza al freddo.

Spesso le donne che soffrono di tiroide si trovano ad ingrassare senza capire perché, soffrono di ritenzione idrica e vedono comparire su gambe e glutei la tanto temuta cellulite.

Leggi come eliminare la cellulite dal sedere!

Creme anticellulite senza tiroxina

La tiroxina (T4) è un ormone tiroideo secreto dalla ghiandola in risposta all’ormone ipofisario TSH. Essa agisce sul metabolismo corporeo in  diversi modi: ad esempio, aumenta il consumo di ossigeno e la produzione di calore, e stimola la sintesi proteica.

Per la sua capacità di sganciare le cellule adipose dalle fibre che le intrappolano, la L-tiroxina è utilizzata in diversi cosmetici anticellulite. Essa attiva i processi di lipolisi e, insieme all’escina a cui spesso è associata, aiuta a combattere la ritenzione idrica.

La tiroxina contenuta nelle creme, però, può influire sul funzionamento della tiroide, peggiorando patologie preesistenti. Ecco perché chi soffre di disturbi a questa ghiandola dovrebbe scegliere creme anticellulite senza tiroxina.

Uvarò, a base di uva rossa e altri ingredienti naturali, combatte la cellulite senza rischi o controindicazioni. Inoltre, è priva di parabeni, paraffine e alcol. La sua formula delicata contiene estratto di uva rossa biologica, capsico e caffeina. Leggi la nostra recensione di Uvarò per scoprire come si usa e dove acquistarla!

crema anticellulite

Leggi anche come eliminare la cellulite sulle cosce

Crema anticellulite senza alghe e iodio

Le alghe, si sa, sono le nemiche numero 1 della cellulite. Il problema è che alghe e iodio non vanno usati se si soffre di ipertiroidismo.

Sono da evitare tutti i prodotti contenenti fucus o altri tipi di alghe, mentre si possono tranquillamente usare quelli a base di caffeina, ippocastano, centella asiatica ed escina.

La soluzione ideale? Il massaggiatore contro la cellulite!

Chi soffre di tiroide e non vuole utilizzare creme anticellulite per paura di peggiorare il disturbo non deve rinunciare alla lotta contro la malefica.

4 in 1 fornisce un massaggio rilassante che, grazie al movimento rotatorio, stimola la circolazione, e aiuta a ridurre gonfiore e cellulite. Contemporaneamente produce calore per mezzo degli infrarossi. Usalo ogni sera per effettuare un massaggio anticellulite di 15 minuti!

è la soluzione ideale per combattere la cellulite anche se si offre di tiroide. Si tratta di un massaggiatore per cavitazione con ultrasuoni a 1 milione di hertz che genera sulla pelle una triplice azione: termica, meccanica e cavitazionale. Può essere usato con la stessa efficacia per ringiovanire il viso!

Scopri anche la migliore crema anticellulite in gravidanza!

 

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − undici =