Cibi per transito intestinale: i 5 più efficaci

Ti senti gonfia e hai difficoltà ad andare al bagno? Le cause potrebbero essere diverse. Potresti avere l’intestino irritato, o addirittura un’infezione intestinale in corso, o più semplicemente potrebbe avere un intestino troppo pigro.

Cibi per transito intestinale: funzionano davvero?

In quest’ultimo caso tutto quello che devi fare è cercare di riattivare il suo corretto ritmo e funzionamento, in modo da depurare il tuo organismo e liberarlo da tossine e scorie in eccesso. Prima di ricorrere a dei farmaci, però, il consiglio è di provare con alcuni rimedi naturali, fra cui rientrano anche alcuni alimenti.

Esiste infatti una vera e propria dieta a base di cibi in grado di favorire il transito intestinale, particolarmente indicata nei soggetti che soffrono di stitichezza. A questi alimenti è poi possibile affiancare anche l’utilizzo di integratori, come ad esempio quelli a base di piperina.

Questa sostanza, un alcaloide presente in natura nel pepe e nel peperoncino, è infatti in grado di stimolare il metabolismo e bruciare i grassi, grazie alle sue proprietà termogeniche. E non solo, la piperina è anche in grado di migliorare i processi digestivi e favorire il transito intestinale.

Piperina erboristeria: scopri dove puoi acquistarla!

Nello specifico, se deciderai di assumere un integratore a base di piperina potrai: accelerare il metabolismo, favorire la digestione, migliorare il transito intestinale, e di conseguenza perdere anche peso. Non solo questa sostanza è anche un vero e proprio toccasana per la salute e il benessere del nostro organismo.

La piperina è infatti anche in grado di proteggere il cuore, contrastare e prevenire il diabete, ma anche stimolare la produzione di melanina e favorire l’abbronzatura. E non finisce qui. Questa sostanza ha anche un grande potere antinfiammatorio e, proprio per questo, è utilizzata anche per curare disturbi come l’artrite.

Le controindicazioni, inoltre, sono pressoché nulle. Alcuni effetti collaterali potrebbero presentarsi in soggetti particolarmente sensibili e affetti da disturbi dell’apparato digerente come: reflusso gastroesofageo, gastrite, ulcere ed emorroidi.

C’è anche da dire però che questi effetti collaterali si presentano nel caso in cui si assumano dosi troppo elevate di piperina e, soprattutto, tendono ad esaurirsi nell’arco di breve tempo. La piperina, infine, può essere utilizzata anche in abbinamento a diete dimagranti, come la dieta Dukan per esempio.

Dieta Dukan schema: scopri come funziona!

Cibi per transito intestinale: i migliori 5

Ma veniamo ai cibi che dovrebbero aiutarci a liberare e depurare l’intestino. In realtà, fra frutta e verdura ce ne sono diversi, anche se alcuni hanno proprietà depurative decisamente più spiccate. Ciò che conta e che condiziona il corretto transito intestinale riguarda in realtà la quantità di fibre presenti nell’alimento in questione.

  1. Kiwi
    Il kiwi è un frutto autunnale molto apprezzato che, oltre ad essere ricco di vitamina C, è anche un vero e proprio toccasana per l’intestino, essendo in grado di favorirne la depurazione e il transito.
  2. Pere
    Anche le pere sono in grado di favorire il transito intestinale e quindi molto consigliate in caso di stitichezza ed intestino pigro. Questo frutto è infatti in grado di depurare l’intestino e ripristinarne la naturale regolarità
  3. Zucchine
    Le zucchine sono fra le varie verdure quelle più indicate se stai cercando di combattere la stitichezza. Ricchissime di fibre sono infatti capaci di agevolare il transito intestinale, favorendo così la depurazione dell’intestino.
  4. Crusca
    In questo caso non parliamo di frutta né di verdura. Le fibre, infatti, sono presenti anche in altri alimenti come ad esempio i cereali integrali. In particolare nella crusca troviamo le fibre più efficaci, in quanto insolubili, motivo per cui questo alimento è sicuramente uno dei migliori per favorire il transito intestinale e combattere la stitichezza.
  5. Yogurt
    Anche in questo caso non è alla frutta né alla verdura che ci rivolgiamo, bensì a un alimento che è in grado di migliore la funzionalità intestinale grazie alla presenza di fermenti lattici. Lo yogurt infatti ne è ricco ed è per questo che può essere considerato uno dei cibi più adatti a contrastare stipsi e gonfiore intestinale.

La lista dei cibi per migliorare il funzionamento dell’intestino potrebbe continuare, in quanto molta frutta e verdura, essendo ricca di fibra, è sicuramente in grado di offrire un valido contributo in questo senso. Esistono, però, anche alcune eccezioni. E’ il caso ad esempio della banana o del limone, che invece hanno effetto astringente e quindi, sono da evitare.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 − uno =