Come aumentare il seno mangiando: la dieta che funziona davvero

Chi ha un seno piccolo spesso va incontro a complessi e insoddisfazione nei confronti della propria fisicità. Un bel décolleté è da sempre considerato un elemento indiscusso di femminilità ed è per questo che molte donne sono sempre alla ricerca di strumenti per valorizzarlo o addirittura aumentarlo.

Come aumentare il seno mangiando

Una soluzione a cui non tutte le donne pensano è quella di modificare il proprio regime alimentare. Ebbene sì, scegliendo gli alimenti giusti è possibile anche aumentare il volume del proprio seno.

Innanzitutto bisogna partire dagli ormoni chiave che sono in grado di far crescere il seno: gli estrogeni. A questo punto bisognerà trovare solo gli alimenti che li contengono e cominciare la propria dieta. Ma vediamo insieme quali sono i cibi che fanno aumentare il seno.

Cominciamo dalla frutta. Nella dieta per aumentare il seno c’è spazio per frutti di tutti i tipi: dalle mele alle ciliegie, al pompelmo, alla papaya, uva, prugne, datteri e rabarbaro. Riguardo alla verdura, invece, via libera a patate, carote, piselli, barbabietole, peperoni, cetrioli, melanzane e zucca.

Per quanto riguarda i cereali, quelli più ricchi di estrogeni sono frumento, orzo, avena, luppolo e riso. E i latticini invece? Anche questi sono promossi e possono essere assunti tranquillamente.

Passiamo poi ai legumi. In generale, quasi tutti i legumi sono ricchi di estrogeni, dai fagioli ai ceci. La soia, però, rispetto agli altri ne è ancora più ricca e per questo fortemente consigliata in una dieta per far crescere il seno.

Fra i cibi che fanno aumentare il seno troviamo anche numerose spezie: dalla curcuma, all’origano, peperoncino e zenzero. Non dimentichiamo anche i semi di girasole, di lino e di papavero, anch’essi ricchi di estrogeni.

Tra le bevande, invece, particolarmente indicata è la birra. Un bicchiere al giorno potrebbe aiutare, ma attenzione a non esagerare.

Inserendo con equilibrio ognuno di questi cibi nella dieta abituale, si cominceranno a vedere i primi risultati. La cosa importante è non confondere l’aumento del seno con l’aumento di peso in generale. Molte donne, infatti, ritengono che un’eccessiva magrezza sia responsabile anche di un seno piccolo. Iniziano così a sottoporsi a una dieta ingrassante che, però, purtroppo provocherà soltanto un aumento del peso corporeo.

Per aumentare il volume del seno, è bene agire solo su questo tramite una dieta ricca di estrogeni o attraverso altre tecniche e soluzioni.

Aumentare il seno: le creme servono?

Una soluzione molto efficace, e soprattutto meno faticosa, è l’utilizzo di creme seno. Anche in questo caso, però, bisogna saper scegliere quelle più adatte alle proprie esigenze. Ci sono infatti alcune creme che aiutano soprattutto a rassodare il seno restituendogli una forma sicuramente più attraente.

Altre invece sono proprio in grado di aumentarne il volume e, in questo senso, quindi sono realmente rivoluzionarie. E’ il caso di Senomax, un gel volumizzante studiato proprio per stimolare l’aumento di seno. Oltre a rassordarlo, questo gel consente di acquisire fino a 2 taglie in più in poco meno di 2 mesi di utilizzo.

Insomma un prodotto efficace e davvero rivoluzionario, che ti farà risparmiare i soldi e i dolori di un intervento delicato come la mastoplastica. L’azione di Senomax è reale in quanto il gel contiene fitoestrogeni che, proprio come gli estrogeni, agiscono stimolando l’aumento del seno.

Aumentare il seno: alcuni trucchi

In alcuni casi l’abbigliamento giusto può aiutare. Indossare reggiseni push-up ad esempio consente di acquisire almeno una taglia in più ed è sicuramente uno dei metodi più semplici per valorizzare il proprio seno.

Questo rimedio, però, ha il vantaggio di essere un po’ scomodo costringendo il seno in una posizione non naturale e, di conseguenza, con il passare del tempo potrebbe provocare fastidi o dolori alla mammella.

Un altro trucco per aumentare il seno riguarda la scelta dell’abito vero e proprio. A chi ha un seno piccolo o piatto, sconsigliamo ad esempio di indossare maglie con scollo a V, che invece di valorizzare il décolleté rischiano di appiattirlo ulteriormente.

In questi casi è molto meglio preferire maglie accollate che, rispetto a quanto si possa immaginare, non schiacciano il seno ma riescono ad esaltarne le rotondità, facendolo sembrare più grande di quanto non sia in realtà. Se poi, al di sotto della maglia si abbina anche un comodo push-up, il gioco è fatto!

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + 2 =