Abbronzatura perfetta: tutti i segreti per mantenerla

Sei rimasta ad arrostirti al sole per giorni e giorni così da ottenere una tintarella praticamente perfetta ma hai paura di vederla svanire dopo solo qualche giorno dalla fine delle vacanze? Ecco per te alcuni segreti salva – abbronzatura che ti permetteranno di mantenerla più a lungo.

L’abbronzatura non dura per sempre

Questa è una triste realtà con cui devono fare i conti tutti coloro che amano avere la pelle sempre perfettamente abbronzata: l’abbronzatura ha una data di scadenza, che può essere più o meno lunga, a seconda degli accorgimenti che si prendono per mantenerla ma tant’è… Prima o poi è destinata a scomparire. Perché scompare?

Perché le cellule della nostra pelle si rigenerano, e l’abbronzatura se ne va con loro. Si tratta di un processo piuttosto graduale, che impiega circa 30 giorni per completarsi, ma può durare anche meno se ci si è scottati o se non si cura la propria pelle abbronzata nel modo giusto.

I 6 consigli per non perdere l’abbronzatura

Anche se prima o poi la nostra abbronzatura è destinata a scomparire, ci sono alcuni trucchi che, se messi in pratica, ci consentono di farla durare un po’ di più.

1) No al bagno caldo, sì alla doccia con acqua tiepida

Anche se la tentazione di metterti a mollo in una bella vasca di acqua bollente per rilassarti è praticamente irresistibile, se vuoi salvare la tua abbronzatura evita di stare troppo ammollo, soprattutto nell’acqua calda, che accelera il processo di esfoliazione. Preferisci una bella doccia tiepida,  stai attenta a non strofinare troppo la pelle e usa detergenti delicati e non aggressivi.

Se proprio non vuoi rinunciare al tuo bagno rilassante, ricorda di non usare l’acqua troppo calda e serviti di questo piccolo trucchetto: metti qualche bustina di tè nell’acqua del tuo bagno; ti aiuterà a mantenere la pelle abbronzata! Dopo esserti lavata, ricorda di asciugare la pelle senza strofinarla con troppa forza, tamponandola delicatamente con l’asciugamano.

Attenzione anche al bagno in piscina: l’alta concentrazione di cloro contenuta nell’acqua ha un effetto sbiancante sulla pelle; davvero disastroso per l’abbronzatura!

2) Sì allo scrub, purché sia delicato

È vero, abbiamo appena detto che l’esfoliazione della pelle è una nemica dell’abbronzatura. Uno scrub leggero, fatto una volta a settimana con prodotti non aggressivi, tuttavia, aiuta ad eliminare le cellule morte della pelle, rendendola più bella e luminosa. Grazie allo scrub si eviterà quel fastidioso effetto “a chiazze” che si manifesta quando in alcune zone del corpo la pelle si rinnova prima che in altre.

Se vuoi una pelle uniforme guarda anche cause e rimedi per evitare le abbronzature a chiazze

3) Mantieni la pelle idratata

Quando è abbronzata, l’epidermide tende a disidratarsi più facilmente. Visto che la pelle secca è uno dei nemici più pericolosi per l’abbronzatura, è importante tenerla sempre idratata, per mantenere bella la tua tintarella: utilizza delle creme idratanti delicate, come quelle doposole, che hanno una formulazione specifica, oppure oli e burri per la pelle, che idratano più in profondità.

Se ne hai il tempo, idrata l’epidermide sia al mattino che alla sera, senza tralasciare il viso, che è la parte del corpo che più ne ha bisogno. Puoi anche aggiungere alla tua crema idratante qualche goccia di olio abbronzante (come suggerisce Clio MakeUp) per prolungare la vita della tua abbronzatura.

4) Segui una dieta abbronzante

Anche la dieta ci viene in soccorso, quando vogliamo mantenere bella la nostra abbronzatura! Per stimolare la produzione di melanina, che aiuta la pelle ad abbronzarsi e a rimanere abbronzata, segui una dieta ricca di cibi che contengono beta carotene, come carote, zucche, melone, peperoni, frutti rossi e frutta secca.

Per evitare che la pelle si disidrati e perda la sua sfumatura dorata, è importante anche bere tanta acqua.

5) Fai attenzione all’aria condizionata e ai profumi alcolici

Nonostante ci regali una bella sensazione di fresco, l’aria condizionata rende l’aria più secca; di conseguenza, anche la pelle tende a seccarsi, e a perdere più velocemente l’abbronzatura. Per scongiurare questo pericolo, limita l’uso del condizionatore e non tenerla troppo alta.

Guarda la recensione del condizionatore portatile Artic Cube  adatto a tutti gli ambienti che ti potrà aiutare anche semplicemente a deumidificare velocemente gli ambienti

Anche i profumi alcolici sono nemici dell’abbronzatura: le sostanze aggressive che contengono, infatti, tendono a sbiancare la pelle; meglio sostituirli, quindi, con delle acque profumate.

6) Approfitta del sole

Se ne hai l’occasione, anche dopo essere tornata dalle vacanze, concediti una pausa e rilassati sotto al sole, per far abbronzare ancora un po’ la pelle e prolungare, così, la tua tintarella.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 2 =