Dismicrobismo intestinale: cos’è e come si cura

Il dismicrobismo intestinale altro non è che un’alterazione della flora batterica che si trova nell’intestino. Questa alterazione può verificarsi in seguito agli eventi più disparati. A volte situazioni di forte stress, altre volte l’assunzione prolungata di antibiotici o ancora infezioni a carico dell’apparato digerente portano ad una riduzione dei batteri cosiddetti buoni.

In questo caso l’intestino smette di funzionare correttamente e si verificano una serie di sintomi fra cui: gonfiore, diarrea e stitichezza. Non solo il dismicrobismo intestinale può anche portare a una riduzione delle difese immunitarie e, quindi, il nostro corpo tende a sviluppare più facilmente infezioni e patologie.

Dismicrobismo intestinale: come curarlo

Se ti è stato diagnosticato questo disturbo o tu stesso hai notato di avere alcuni di questi sintomi, allora è bene correre ai ripari, intervenendo con le cure e gli integratori adeguati. Germitox, ad esempio, è un prodotto molto efficace in questi casi.

Si tratta di un antiparassitario intestinale capace di eliminare completamente eventuali infezioni in corso, consentendo il naturale ripristino della flora batterica. Un prodotto completamente naturale e quindi privo di sostanze dannose o potenzialmente nocive per la salute e il benessere del tuo organismo.

Essendo privo di controindicazioni Germitox è adatto a tutti, anche ai bambini, che spesso si ritrovano vittime di virus e infezioni intestinali. Per eliminare i parassiti basta un mese. In questo lasso di tempo l’integratore interviene eliminando la putrefazione nell’intestino e neutralizzando le uova dei parassiti. Non solo, Germitox è efficace contro ogni genere di parassita ed è quindi anche in grado di proteggere altri organi del nostro corpo, come cuore, polmoni, stomaco e fegato.

Insomma un prodotto sicuro ed efficace, che ti aiuterà ad eliminare eventuali infezioni in corso e riportare la flora batterica su valori sani e normali. Un corretto funzionamento dell’intestino e dell’apparato digerente più in generale è inoltre fondamentale per restare in forma.

Un intestino malfunzionante, infatti, è spesso anche causa di aumento di peso e gonfiore. Un integratore di questo tipo consente quindi anche di depurare l’intestino, liberandolo dalle scorie e le tossine in eccesso. Germitox può perciò avere effetti indiretti anche sulla perdita di peso.

Fra i rimedi naturali per dimagrire, però, decisamente più efficace è la piperina. Questa sostanza è infatti in grado di stimolare il metabolismo favorendo così il dimagrimento. Si tratta di un alcaloide che nello specifico è in grado di migliorare il processo digestivo e, al tempo stesso, accelerare il metabolismo.

In natura è presente nel pepe e nel peperoncino. Tuttavia, essendo una sostanza dal forte potere dimagrante, è possibile trovare la piperina in erboristeria, disponibile come ingrediente di diversi integratori naturali utilizzati per perdere peso.

Un integratore a base di piperina potrebbe ad esempio essere abbinato all’utilizzo di Germitox, in modo da migliorare ulteriormente l’intero funzionamento dell’apparato digerente e provocare anche un dimagrimento sano e naturale.

Fra i rimedi per curare la dismicrobismo intestinale, invece, è possibile utilizzare anche i probiotici. Queste preparazioni contengono microrganismi vivi che, somministrati in un quantitativo elevato, sono in grado di aiutare a riportare il normale equilibrio nella flora batterica intestinale, assicurando così il ripristino delle corrette funzionalità intestinali.

Flora batterica: le alterazioni sulla pelle

Il problema del dismicrobismo può però interessare anche altre aree del nostro corpo. La flora batterica è infatti anche presente sulla pelle e, in caso di alterazione, può dar vita ad infiammazioni croniche.

La psoriasi, ad esempio, è una di queste. In questo caso, la pelle soggetta ad infiammazione si ispessisce e dà luogo a placche eritematoso-squamose. Subentra inoltre anche del prurito che, oltre ad essere molto fastidioso, spinge chi ne soffre a grattarsi peggiorando ulteriormente la situazione. La psoriasi può colpire diverse zone del corpo, anche se si concentra prevalentemente su cuoio capelluto, ginocchio, gomiti, mani e piedi.

Psoriasi foto: scopri come si manifesta!

Per rimediare al prurito e all’eccessiva secchezza della pelle è possibile utilizzare creme specifiche. Non solo, la psoriasi può essere ridotta anche adottando un regime alimentare specifico e atto a non peggiorare lo stato infiammatorio. Naturalmente, si tratta di rimedi naturali e che da soli non bastano. A queste soluzioni, infatti, soprattutto nel caso in cui la psoriasi fosse molto grave, è bene affiancare anche un trattamento farmacologico prescritto dal proprio dermatologo di fiducia.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × tre =