Il pilates fa dimagrire: bufala o verità?

Il pilates è una disciplina sportiva del panorama fitness che si concentra su una serie di esercizi a corpo libero volti ad allungare la muscolatura e sciogliere le articolazioni. Una disciplina insomma che non ha nulla a che vedere con quelle aerobiche, per esempio, e che proprio per questo difficilmente è associabile al dimagrimento. Eppure non è così.

A quanto pare anche il pilates fa dimagrire! Non si tratta di una bufala, ma di una realtà che ha le sue spiegazioni. Bisogna infatti partire da una considerazione importante. Nonostante la ginnastica del pilates sia fatta di movimenti dolci e lenti, questo non vuol dire che non si tratti di un’attività aerobica.

Non sudare, ad esempio, non è certo indice del fatto che non si stiano bruciando calorie. Gli esercizi di pilates non vanno infatti a stimolare soltanto l’apparato muscolare di superficie, ma sollecitano anche la muscolatura profonda. Tutto questo si traduce in un lavoro aerobico tale da spingere l’organismo a bruciare anche i grassi in eccesso.

Naturalmente, il dimagrimento dipende anche molto dal tipo di esercizi effettuati. Inoltre sarà sicuramente più rapido e veloce se, alla pratica del pilates, si deciderà di abbinare anche una dieta altrettanto efficace.

La dieta C9, per esempio, potrebbe essere la soluzione giusta. Ideale da integrare in un percorso detox, ma anche molto rapida nei risultati (il programma dura solo 9 giorni!), questa dieta è in grado di depurare l’organismo e, al tempo stesso, liberarlo dei chili di troppo.

Un programma che comprende un vero e proprio kit di dimagrimento, in cui ciascun prodotto lavora in sinergia con gli altri. Dal succo di aloe alla garcinia, ogni prodotto della dieta C9 ha la sua funzione ed è in grado di accelerare il processo di dimagrimento.

Il trattamento è inoltre molto sicuro, considerando che si tratta di prodotti assolutamente naturali e privi di effetti collaterali e controindicazioni. Insomma la dieta C9 potrebbe essere tranquillamente abbinata anche ad un’attività di pilates.

E se, inoltre, hai deciso di iniziare a praticare il pilates dopo le vacanze, potresti anche provare a seguire una specifica dieta depurativa dopo l’estate.

Il pilates fa dimagrire: quante calorie si bruciano?

Ma arriviamo però a capire se e quanto è possibile dimagrire con il pilates. Se consideriamo un corso principiante, è possibile ritenere che le calorie bruciate siano pari a circa 250. In un corso intermedio, invece, è ipotizzabile che si possa arrivare  una media di  350 calorie.

Infine un corso avanzato di pilates riuscirebbe a far bruciare fino a 430 calorie. Naturalmente, si tratta di stime e non cifre esatte, ma è chiaro che il modo e l’intensità con cui gli esercizi vengono eseguiti influenzerà anche il dimagrimento stesso.

Questa stessa disciplina presenta poi delle aree di specializzazione, come il Fat Burning Pilates, che invece hanno come principale obiettivo proprio il dimagrimento. Seguendo un programma di allenamento di questo genere è possibile che la perdita di peso possa avvenire anche in maniera più marcata.

In ogni caso, se ti stai ancora chiedendo se il pilates fa dimagrire, la risposta è affermativa. E’ chiaro che il dimagrimento dipenderà molto dagli esercizi effettuati e dal tipo di allenamento seguito. Il consiglio comunque è di concentrarsi sugli esercizi più adatti per bruciare calorie e grassi, preferendo tecniche e posizioni che necessitano di un’attività cardiovascolare più impegnativa.

D’altra parte, i risultati sono evidenti anche in chi pratica questa disciplina da tanti anni. Quasi sempre chi fa pilates, soprattutto se da molto tempo, ha infatti un fisico scolpito e asciutto, oltre che una pancia piatta. E se una parte del merito va anche alla capacità di seguire una sana e corretta alimentazione, l’altra parte è da imputare anche all’attività fisica.

Non solo, il pilates è una disciplina in grado di regalare un benessere psico-fisico notevole, specie se praticata con costanza e regolarità. I suoi esercizi mirano infatti all’allungamento muscolare, favorendone la distensione, e sono anche in grado di sciogliere le articolazioni.

Si tratta quindi di una disciplina che può essere praticata anche da chi ha problemi alle articolazioni e alle ossa, e soffre ad esempio di artrosi o osteopenia. In quest’ultimo caso, affinché i dolori alle ossa e alle articolazioni si riducano sempre più, il consiglio è di abbinare l’attività fisica a una dieta per l’osteopenia.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 8 =