Giornata mondiale del sorriso: tutti i trucchi per prendertene cura

Ogni anno, il primo venerdì del mese di ottobre si celebra la giornata mondiale del sorriso. Perché è nata questa ricorrenza, e come ci si può prendere cura del proprio sorriso? Leggi l’articolo e trova le risposte a queste domande.

Quando e perché è nata la Giornata Mondiale del Sorriso?

La Giornata Mondiale del Sorriso, o World Smile Day è nata nel 1999 da un’iniziativa dell’artista statunitense Harvey Ball, l’inventore dell’ormai famoso Smile, la faccina gialla sorridente che è diventata protagonista dei nostri messaggi.

Secondo Harvey Ball, il sorriso è sempre associato a sentimenti positivi e questa positività andava celebrata. Nel tempo, anche medici e premi Nobel hanno affermato che sorridere, e ridere, ha effetti positivi sull’umore: abbatte lo stress, allontana la depressione, migliora la qualità della vita e favorisce le interazioni sociali. Insomma un vero e proprio toccasana che non richiede grandi sforzi, anzi! Sorridere è facilissimo e tutti dovremmo ricordarci di farlo più spesso, specialmente nei momenti in cui ci sembra tutto buio.

Prendersi cura del proprio sorriso: trucchi e consigli

La Giornata Mondiale del Sorriso è anche l’occasione giusta per ricordarsi quanto è importante prendersi cura del proprio sorriso nella sua interezza, quindi sia della bocca che dei denti.

Ma come si fa a prendersi cura dei propri denti in maniera efficace?

  1. Lavati i denti almeno 2 volte al giorno, spazzolandoli per almeno 2 minuti (meglio se con uno spazzolino elettrico), senza dimenticare di trascurare quelli posteriori e la parte interna;
  2. usa sempre un buon dentifricio al fluoro;
  3. ricorda di usare il filo interdentale e di sciacquare la bocca con il collutorio;
  4. spazzola delicatamente la lingua;
  5. evita il fumo e i cibi acidi, che ingialliscono i denti e rovinano lo smalto.

Leggi il nostro articolo e scopri cosa mangiare per avere i denti bianchi 

Rimedi per sbiancare i denti

Se ti guardi allo specchio e vedi il tuo sorriso un po’ spento e ingiallito, puoi recarti dal dentista e sottoporti a una pulizia dei denti e ad un trattamento sbiancante, oppure puoi provare ad utilizzare uno dei tanti metodi che permettono di sbiancare i denti a casa.

Dentifricio al carbone attivo e strisce sbiancanti

Due rimedi abbastanza efficaci ed economici per sbiancare i denti ingialliti e macchiati sono il dentifricio al carbone attivo e le strisce sbiancanti.

Realizzato interamente con ingredienti naturali, il dentifricio al carbone attivo può essere utilizzato per tutto il tempo necessario a conseguire il risultato desiderato.

Le strisce sbiancanti sono un altro rimedio piuttosto efficace ed economico per eliminare le macchie dai denti. Applicandole per almeno mezz’ora o un’ora al giorno (dipende dal marchio) per circa 14 giorni si potranno ottenere denti perfettamente bianchi. Certo, non bisogna usarle troppo spesso, o si rischia di rovinare lo smalto.

IBright

IBright è un kit per lo sbiancamento dentale a base di sodio perborato, che non solo sbianca i denti ma ha anche un’azione rinforzante sullo smalto.

Il risultato che si ottiene impiegando il kit IBright è paragonabile a quello di una seduta dal dentista, anche se ci vogliono circa 5 giorni di trattamento per vedere i primi risultati.

Ionic White

Ionic White è un dispositivo che sbianca i denti grazie alla combinazione della luce LED e di un gel agli ioni d’argento da applicare sui denti, che viene attivato dalla luce emessa dallo stesso dispositivo.

Lo sbiancamento dei denti con Ionic White oltre ad avere un’efficacia immediata, non ha alcuna controindicazione, perché si tratta di un metodo sicuro e delicato.

Leggi i nostri articoli dedicati alla cura dei denti

Vuoi conoscere altri consigli e trucchi che riguardano la cura e lo sbiancamento dei denti? Ecco alcuni dei nostri articoli più interessanti sull’argomento:

Adesso che conosci tutti i trucchi per sbiancare i denti non hai più scuse per evitare di sorridere!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × tre =