Gonfiore in gravidanza: 6 rimedi per combatterlo

Il gonfiore in gravidanza è uno dei disturbi più comuni e diffusi. Generalmente tende a manifestarsi a partire dal terzo trimestre, o perlomeno negli ultimi mesi. In questa fase della gestazione infatti l’organismo ha più difficoltà a liberarsi di liquidi e scorie in eccesso, in quanto alcuni organi come l’intestino ad esempio lavorano più lentamente. Non a caso durante gli ultimi mesi di gravidanza tendono a comparire anche emorroidi, bruciore di stomaco e la digestione si fa sempre più difficile.

Gonfiore in gravidanza: le cause principali

Tutto questo impedisce al corpo di depurarsi correttamente, accumulando liquidi e scorie che si traducono in ritenzione idrica e cellulite. Non solo, a volte anche la scarsa attività fisica può incidere. Nell’ultima fase della gestazione, la donna accusa maggiormente il peso del bambino e tende a muoversi di meno, peggiorando così lo stato della circolazione e favorendo il gonfiore.

Fra le cause principali vi è poi anche l’aumento di peso che, se eccessivo, può sicuramente creare problemi alla gestante. Proprio per questo, se pur fisiologico, l’incremento non dovrebbe mai superare i 7-13 chili. Diverso è invece il caso della preeclampsia, un disturbo causato dal cattivo funzionamento della placenta, che indebolisce la circolazione sanguigna mettendo in pericolo sia la salute della donna che del feto. Anche in questo caso il gonfiore è uno dei sintomi, ma prima di trarre conclusioni affrettate è bene fare tutti gli accertamenti del caso.

Gonfiore in gravidanza: i rimedi più efficaci

Tuttavia, al di là delle cause che possono generare gonfiore, la ritenzione idrica può essere facilmente scongiurata e contrastata. Non è necessario assumere farmaci, ma è sufficiente far ricorso a una serie di efficaci rimedi naturali, che consentono di ripristinare la corretta circolazione sanguigna e favorire il drenaggio dei liquidi.

1. Acqua
Normalmente, quando si soffre di gonfiore in gravidanza, uno dei primi suggerimenti è quello di bere molta acqua, in modo tale da favorire il drenaggio dei liquidi in eccesso.Non solo, anche le tisane possono aiutare, purché si tratti di infusi preparati con sostanze prive di rischi per la gestante e il feto. In commercio è possibile trovarne di diversi tipi, ma per chi preferisce le ricette fai da te, un’alternativa è quella di prepararle a casa, in modo da essere ancor più sicure riguardo agli ingredienti presenti all’interno.

Cellinea: scopri l’integratore naturale per combattere ritenzione idrica e cellulite!

2. Fare dei massaggi ai piedi e alle gambe
Per riattivare correttamente la circolazione, una buona pratica è sicuramente quella di fare massaggi con olii e creme idratanti, in modo tale da alleviare anche la sensazione di gonfiore.

3. Fare attività fisica
E’ chiaro che con l’avanzare dei mesi, muoversi diventa sempre più difficile. Per scongiurare il gonfiore, però, sarebbe buona prassi cercare di camminare e quindi svolgere un po’ di attività fisica giornaliera. Non è necessario esagerare né praticare sport faticosi, ma è sufficiente anche una passeggiata di 30 minuti. In questo modo favorirai la circolazione, stimolando anche il metabolismo.

4. Ridurre il consumo di sale
E’ possibile che la tua dieta sia eccessivamente ricca di sale. In tal caso, cerca di ridurlo in quanto questo condimento favorisce notevolmente la ritenzione idrica ed è perciò uno dei principali responsabili del gonfiore. Per condire gli alimenti potresti provare ad esempio con i semi di sesamo, semi di lino e zucca.

5. Indossa indumenti comodi
In gravidanza la parola d’ordine è comodità e dovrebbe esserlo ancor di più se soffri di gonfiore. Indossare indumenti troppo stretti ad esempio potrebbe incrementarlo. Di conseguenza cerca di preferire abiti più confortevoli e vedrai che anche il gonfiore si ridurrà notevolmente.

6. No alle bevande gassate e zuccherate 
Infine, chi soffre di gonfiore in gravidanza dovrebbe cercare di evitare bevande gassate o bibite zuccherate. Se infatti l’acqua è un rimedio efficace contro la ritenzione idrica, non è possibile dire la stessa cosa di questo genere di bevande. Ricche di anidride carbonica e aromi artificiali, possono certamente favorire il gonfiore, oltre che aumentare anche il rischio che si sviluppino altre patologie, come il diabete gestazionale. Insomma, a queste bevande sempre meglio preferire un bel bicchiere di acqua naturale, fondamentale per idratare il tuo corpo e al tempo stesso favorire il drenaggio dei liquidi.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 4 =