Massaggio alla schiena: come si fa e tecniche

Quanti di voi sanno veramente come fare un massaggio alla schiena? Anche se molti credono di conoscere i movimenti giusti per rilassare e sciogliere le tensioni, padroneggiare le tecniche di massaggio è più difficile di quello che si pensa.

Se il partner o un’amica soffre di mal di schiena, sapere come si fa un buon massaggio rilassante o decontratturante può davvero  risolvere la situazione. Può inoltre essere utile imparare a usare un tocco sensuale per scaldare l’atmosfera e farlo impazzire di desiderio.

Tipi di massaggio alla schiena

Come saprai, esistono diversi tipi di massaggio alla schiena. Tutte le scuole prevedono un trattamento alla schiena: lo Shiatsu, il thai, il massaggio Ayurvedico, il Tui Na, ecc. Ma quali sono le tecniche migliori?

Shiatsu

massaggio rilassanteQuesto tipo di massaggio giapponese si basa sulla digitopressione, o, più precisamente, sulla “pressione” effettuata sia con le dita che con altre parti del corpo (ginocchia, mani, gomiti), esercitata su punti precisi per riequilibrare l’energia. E’ una tecnica di massaggio antica, risalente al XX secolo e si basa sull’idea che per risolvere un dolore o un malessere non ci si deve limitare ad agire localmente, ma bisogna intervenire sull’unità psicofisica del paziente.

Thai

massaggio alla schiena come si faIl massaggio tradizionale tailandese fu codificato addirittura nel V secolo a.C. dal medico indiano Shivago Kumar Baj, e si fonda sul concetto che il corpo è solcato da diversi canali (“sen“), attraversati dall’energia vitale prana, che costituiscono il corpo energetico dell’essere umano, strettamente intrecciato a quello fisico. Colui che riceve il massaggio thai è sdraiato a terra su un materassino mentre il massaggiatore utilizza diverse parti del corpo ed effettua varie manipolazioni.

Massaggio Ayurvedico

massaggi schienaSecondo l’Ayurveda, la “scienza della vita” indiana, corpo e mente sono un un’unità indissolubile. Per fare un massaggio alla schiena ayurvedico il paziente si sdraia su un tavolo di legno appositamente scavato per accogliere il corpo, mentre quando è il momento di massaggiare collo e testa si posiziona su una sedia. Durante l’esecuzione il massaggiatore può accendere incensi e diffondere essenze profumate.

Come fare un massaggio alla schiena?

Puoi fare un massaggio alla schiena anche senza seguire una scuola specifica, l’importante è sapere manipolare in modo corretto i punti giusti. Ecco di cosa hai bisogno per farlo a casa:

– Un lettino per massaggi o un materassino morbido

– Un lenzuolo

– Un po’ di musica rilassante

– Candele profumate per l’aromaterapia

– Un olio per massaggi

Il primo passo per fare un buon massaggio è preparare con cura l’ambiente. L’ideale sarebbe procurarsi un lettino per massaggi, studiato per essere confortevole, il quale offre un foro in corrispondenza del viso. In questo modo il “paziente” riuscirà a mantenere la colonna vertebrale allineata.

Un’alternativa meno idonea è il pavimento, oppure il tavolo della cucina, o ancora il letto. Se scegli una superficie dura, appoggiavi un materassino morbido spesso circa 5 cm. Stendi un lenzuolo per assorbire il sudore e l’olio per massaggi in eccesso, in modo da non sporcare il materassino.

Controlla che stanza sia abbastanza calda e metti un po’ di musica rilassante (ambient, new, age, classica ecc.) a volume basso. Abbassa le luci in modo da creare un ambiente piacevole e accendi delle candele profumate.

Ecco alcuni strumenti utili per il tuo massaggio alla schiena:

Dopo aver preparato l’ambiente, farai accomodare la persona da massaggiare. In primo luogo chiedigli di togliersi i vestiti: se non si tratta del tuo partner, lasciagli la privacy di cui ha bisogno e metti a sua disposizione un asciugamano da fermare in vita. Se la persona preferisce non togliere i pantaloni, proteggi l’indumento con un asciugamano, piegandolo sui bordi per non macchiare il tessuto con l’olio.

Chiedigli di sdraiarsi in posizione prona, con il volto in corrispondenza del foro. Puoi anche sollevargli i piedi con un cuscino o un asciugamano arrotolato. Chiedi alla persona di comunicarti ogni sensazione di disagio o dolore, e ricordagli di respirare in modo lento e profondo.

Olio per massaggi: quale scegliere?

Per fare un buon massaggio devi saper scegliere il giusto olio. Ma da cosa dipende questa scelta?

– Tipo di pelle: una pelle secca avrà bisogno di un olio più nutriente rispetto ad una pelle grassa

– Allergie: chiedi alla persona se soffre di particolari allergie. Prima di usare un olio per massaggi mai sperimentato, è sempre opportuno effettuare un test applicandolo in una piccola porzione di pelle

– Tipo di massaggio: alcune essenze sono più utili per rilassare, altre aiutano a decontrarre la muscolatura, altre ancora sono più adatte a un massaggio erotico…

immagini massaggio

In primo luogo, avrai bisogno di un olio vettore, che può essere usato puro ma più spesso viene miscelato con alcune gocce di olio essenziale. E’ importante scegliere un olio 100% naturale ottenuto dalla spremitura a freddo, che mantiene inalterate le proprietà del prodotto.

Tra i migliori oli vettore ci sono:

1. Olio di mandorle

E’ molto delicato e può essere usato anche sulla pelle irritata; inoltre è leggero e non particolarmente grasso, ideale sia per pelli secche che per pelli miste o grasse.

2. Olio di cocco

E’ un olio per massaggio dalle proprietà antibatteriche e dal potere rinfrescante; è corposo, denso, e ha un’azione lenitiva che lo rende indicato per pelli secche e ruvide.

3. Olio di sesamo

E’ l’olio più utilizzato nel massaggio alla schiena ayurvedico; è ricco di sali minerali, aminoacidi e vitamine, possiede proprietà antifungine e ammorbidenti che lo rendono ideale per pelli secche, psoriasi e eczemi.

Ad ogni olio vettore possono essere aggiunte alcune gocce di olio essenziale, le cui proprietà vanno a potenziare gli effetti del primo. In genere, la scelta ricade su lavanda, menta, eucalipto, limone e rosmarino.

massaggiare la schiena

SCOPRI L’ASSORTIMENTO FOREVER ESSENTIAL OILS

Tecniche di massaggio alla schiena

Adesso che tutto è pronto per eseguire il massaggio, non ti resta che iniziare. Per prima cosa versa circa 15 ml di olio sul palmo della mano e scalda la lozione strofinandola tra le mani. Per fare un massaggio efficace dovrai usare diverse tecniche.

Effleurage

Significa “sfioramento” o “frizione lieve” ed è la tecnica più usata per spalmare l’olio.

  1. Utilizzando tutta la mano, inizia dalla parte inferiore della schiena e spostati verso le spalle.
  2. Ogni spostamento deve essere indirizzato verso il cuore, in modo da favorire la circolazione sanguigna. Tornando al punto di partenza si sfiora la pelle senza premerla.

Continua l’effleurage per 3-4 minuti, aumentando progressivamente la pressione, estendendo i movimenti anche all’area delle spalle e del collo

Petrissage

La tecnica del petrissage prevede dei movimenti brevi e circolari, più in profondità rispetto alla tecnica precedente, in modo da stimolare la circolazione profonda.

  1. Partendo dalla vita, fai dei movimenti circolari sulla schiena usando sia i polpastrelli che il palmo e le nocche
  2. Continua a farlo sollecitando la schiena per 2-3 minuti

Visto che non sei un massaggiatore professionista, non esagerare con la pressione!

Percussione

Le percussioni o tapotement sono una serie di brevi tocchi ripetitivi.

  1. Rilassa i polsi e tieni le mani a coppa, con le punte delle dita unite. In alternativa appiattisci la mano e dai dei lievi colpetti con le nocche
  2. Continua per circa 3 minuti lavorando su tutta la schiena

Questa tecnica di massaggio alla schiena ti aiuterà a stimolare i tessuti.

Impastamento

E’ un movimento molto rilassante. Per eseguirlo bene:

  1. unisci tutte le dita della mano, compreso il pollice (in modo da formare una specia di chela)
  2. applica una leggera pressione mentre sollevi i tessuti

Alterna le mani tra loro e percorri tutta la schiena due o tre volte.

Ventaglio

Questa tecnica prevede un movimento a ventaglio dei pollici.

  1. spostati all’altezza dell’altezza del soggetto
  2. appoggia i pollici sulla base della nuca, ai lati della spina dorsale
  3. con una leggera pressione e un movimento a ventaglio, spingi i pollici verso i basso
  4. continuando con questi movimenti, spostati dal collo verso la vita

Non premere direttamente sulla spina dorsale ma solo ai lati di essa.

Torsioni

Mettiti al lato del lettino e appoggia una mano sul fianco opposto del soggetto, mentre l’altra va collocata su quello più vicino.

  • Con un movimento fluido, tira la prima mano verso di te mentre con la seconda spingi verso l’esterno
  • Continua questo movimento spostandoti su tutta la schiena, fino alle spalle, e torna verso i fianchi

Ripeti le torsioni per tre volte.

Massaggio decontratturante

massaggio schiena decontratturante

Il massaggio decontratturante alla schiena ha lo scopo di risolvere le contratture muscolari. Queste possono verificarsi a causa di un lavoro forzato del muscolo o di problemi ossei, e sono più frequenti negli sportivi.

Esercizi specifici seguiti da un fisioterapista e massaggi decontratturanti possono essere utili ad alleviare il dolore. Generalmente, la manipolazione è concentrata sulla specifica contrattura e non si estende in tutto il corpo. Lo scopo è quello di riportare il tono dei muscoli a un livello normale attraverso lo scioglimento della contrattura.

La schiena è la parte del corpo più soggetta a contratture. E’ necessario iniziare con uno sfioramento per attivare la circolazione sanguigna seguita da una particolare pressione sulla colonna vertebrale e sulla fascia lombare. Si finisce il massaggio alla schiena con delle pizzicate allo scopo di sciogliere i muscoli.

La durata di questo tipo di massaggio varia in base alla gravità della contrattura e può arrivare anche a mezz’ora. In genere, si usano oli specifici per rilassare la muscolatura, come l’olio di maggiorana, di camomilla e di basilico, mentre per i crampi l’olio ideale è un mix di menta piperita e citronella.

Non è consigliabile eseguire il massaggio decontratturante a casa: tuttavia si può agire applicando sulla pelle dei miorilassanti naturali e massaggiando lievemente.

Massaggio decontratturante schiena e cervicale con Osteoren

decontratturanti

Le contratture nella zona cervicale sono molto frequenti e possono essere alleviate massaggiando sulla zona prodotti specifici. Osteoren, ad esempio, è una crema terapeutica a base di oli naturali e miorilassanti specifica per curare i dolori e le infiammazioni a muscoli e articolazioni.

Versane un po’ sulle mani prima di massaggiare il collo e le spalle contratti, eseguendo una pressione dall’alto verso il basso per proseguire con alcuni colpetti. Se la criticità è dovuta a problemi di postura prova a ricorrere ad un supporto posturale.

ACQUISTA OSTEOREN SULLA PAGINA UFFICIALE!

Come fare un massaggio Shiatsu cervicale

Lo shiatsu si rivela un ottimo massaggio per schiena e collo. E’ diffuso in Giappone sin dal VI secolo ed è eseguito con pressioni esercitate sul corpo con polpastrelli, gomiti, piedi, palmi e ginocchia. Scopo del massaggiatore è contattare la vitalità (“chi” o “ki”) del paziente favorendo il suo fluire naturale.

Lo Shiatsu si basa su 5 pilastri: il respiro, la postura, la perpendicolarità, la pressione e la sensazione di piacere /dolore. L’operatore deve essere in grado di individuare l’area su cui operare, il giusto strumento di lavoro e la corretta posizione. Attraverso tre fasi pressorie (ingresso, stasi, uscita) risveglia nel “ricevente” la forza di autoguarigione.

Lo shiatsu vero e proprio deve essere operato da un professionista, tuttavia si può fare uno shiatsu casalingo in questo modo:

  1. Procurati un tatami (un tappetino apposito per lo shiatsu) oppure un lettino per massaggi.
  2. Appoggia le mani nella parte alta della schiena, con i pollici rivolti verso la spina dorsale, e massaggia usando i palmi e muovendo i pollici con un movimento a tergicristallo per circa 2 minuti

Il massaggiatore shiatsu può usare due tecniche diverse: quella della pressione e quella della stiratura, che si possono effettuare con mani, gomiti e ginocchia. La durata di ogni pressione intorno al collo dura circa 3 secondi.

Massaggio alla schiena in gravidanza

Le donne incinta sono particolarmente soggette al mal di schiena, soprattutto quando si trovano nelle fasi finali della gravidanza. Potrebbe essere utile chiedere al proprio compagno o ad un’amica di eseguire un massaggio: spiega al massaggiatore improvvisato quali sono i passaggi da seguire per alleviare il dolore.

massaggio schiena in gravidanza

  1. Mettiti in ginocchio e appoggiati in avanti su una pila di cuscini (l’altezza della quale dipenderà dalla grandezza del pancione)
  2. Mantieni la schiena ben dritta
  3. Colloca un cuscino tra polpacci e glutei per non bloccare la circolazione
  4. Chiedi a chi ti massaggia di appoggiare la mano sinistra sulla tua spalla sinistra e di massaggiare tutta la lunghezza sinistra della colonna vertebrale
  5. Il tocco deve essere lento ma fermo. Se senti dolore chiedi alla persona che ti massaggia di fare più piano
  6. Fatti massaggiare l’altro lato della schiena. In tutto, il massaggio deve durare dieci minuti
  7. Adesso chiedi al massaggiatore di disegnare con i pollici piccoli cerchi nelle cavità ai lati della colonna, procedendo dall’alto verso il basso.
  8. Giunto alla zona dei glutei, i cerchi dovranno essere più ampi e coinvolgere le anche

Questo massaggio alla schiena è davvero utile per alleviare il fenomeno doloroso. Anche se il mal di schiena colpisce soprattutto le donne con alterazioni preesistenti alla colonna (scoliosi, lordosi, discopatie, ecc.), tutte le future mamme possono subire questo inconveniente intorno al quinto-sesto mese. Con l’aumento del peso, infatti, la donna cambia postura spingendo in avanti il bacino e accentuando la curvatura della colonna.

La terapia del massaggio che ti abbiamo indicato può ridurre anche lo stato di ansia e migliorare la qualità del sonno della futura mamma. Inoltre può migliorare il sistema immunitario e tenere lontani virus e batteri. Tuttavia, si consiglia di evitare manipolazioni in caso di forte nausea/vomito o quando c’è un reale rischio di aborto, di distacco della placenta o di parto prematuro.

Come eseguire un massaggio rilassante e sensuale al partner

La vita di coppia rende alcune cose molto più semplici: ad esempio, non sarà un problema trovare qualcuno disposto a praticarti quel massaggio alla schiena tanto agognato! E tu potrai ricambiare con un massaggio rilassante e sensuale… ecco come fare:

  1. Indossa un capo d’abbigliamento seducente o un completino intimo (nulla ti impedisce di togliere, via via, qualche pezzo)
  2. Chiedi al tuo partner di sdraiarsi sul letto o su un tappeto in posizione comoda
  3. Scegli un olio per massaggi profumato (procuratene diversi tipi e chiedi a lui di scegliere il suo preferito)
  4. Inizia con un massaggio leggero, praticando dei movimentii ampi e lunghi con il palmo delle mani. Manipola in questo modo la schiena, le natiche e le cosce del tuo uomo
  5. Per sciogliere le tensioni muscolari, passa alla tecnica dell’impastamento: pizzica i muscoli usando il palmo e le dita, concentrandoti in modo particolare nella zona del collo
  6. Adesso passa ad un massaggio tonificante picchiettando rapidamente, con la punta delle dita, schiena e natiche

massaggio alla schiena uomo

Dopo aver sciolto le tensioni sulla schiena, sul collo e sulle natiche, passa alle zone sensibili come i piedi, le mani e il viso. Termina il massaggio accarezzando con lievi pressioni il cuoio capelluto

A questo punto (se lui non si sarà addormentato ;D) potrai passare alla fase più piccante del massaggio: sfiora la sua schiena utilizzando tutto il tuo corpo, in particolare i seni. Accarezzalo nelle parti più sensibili al tatto, come l’interno coscia, le orecchie e i capelli. Per un finale esplosivo, termina il trattamento con un massaggio intimo.

Massaggiatore schiena: la comoda alternativa

Non trovi nessuno disposto a farti un massaggio lombare? Oppure sei stanca di trascorrere le serate a massaggiare la schiena del tuo uomo? Una soluzione c’è: il massaggiatore per schiena elettrico.

Sedili massaggianti

massoterapia decontratturante

Il sedile massaggiante trasforma qualsiasi sedia in un sedile di massaggio. I migliori riescono a simulare diverse tecniche, come l’impastamento e lo shiatsu, e hanno diverse funzioni. Particolarmente efficace è quello di Naipo, con 4 funzioni: massaggio collo, massaggio schiena, vibrazione sedile e funzione calore. Puoi regolare l’altezza del massaggio al collo sulla base della tua statura.

Ancora più sofisticato è il sedile massaggiante Homedics SGM-425H-EU, con testine ricoperte di morbido gel Technogel, in grado di simulare perfettamente le mani di un massaggiatore. Puoi scegliere di fare il massaggio shiatsu brevettato Homedics per la schiena con possibilità di selezionare la zona da trattare: la zona inferiore, superiore o tutta la schiena. In grado di alleviare anche le contratture più ostinate, questo sedile massaggiante ha 3 velocità e regala la possibilità di massaggi localizzati.

Massaggiatore portatile

massaggiatore schiena

Questo elettrostimolatore di Mooyee ricaricabile Bluetooth utilizza l’elettrostimolazione (stimolazione muscolare con impulsi elettrici ) per curare i dolori alla schiena. Ha 10 funzioni e 10 velocità. Il design compatto rende questo massaggiatore pratico e portatile. Puoi controllarlo con lo smarphone attravero applicazione (compatibile con Iphone e Android). E’ molto semplice da usare, comunque al suo interno troverai un manuale di istruzioni completo.

Massaggiatore cervicale e spalle

prodotti per massaggio alla schiena

Hai i muscoli delle spalle e del collo doloranti e hai bisogno di un bel massaggio decontratturante? Puoi smetterla di supplicare il tuo partner: acquistare il massaggiatore elettrico per collo e spalle è la soluzione per avere un massaggio garantito ogni sera!

Apporta numerosi benefici:

  1. accelera il recupero muscolare
  2. riduce il dolore
  3. migliora la flessibilità delle articolazoni
  4. migliora la circolazione sanguigna
  5. rilassa profondamente e favorisce il sonno

Il massaggiatore cervicale della Naipo offre tutto questo in modo pratico e semplice. Dotato di 8 testine per massaggio Shiatsu con manipolazione intensa, allevia i dolori, i nodi e le tensioni muscolari come farebbe un terapeuta esperto in carne e ossa. Grazie all’ergonomico design a U può essere usato anche su altre parti del corpo come schiena e gambe. Il massaggiatore effettua automaticamente una rotazione in senso orario e antiorario, e cambia direzione dopo ogni minuto, sciogliendo qualsiasi tensione o contrattura.

Ma imparare a massaggiare la schiena non è l’unica cosa che puoi fare per prenderti cura del corpo: scopri anche come massaggiare il seno per ingrandirlo!

 

Prodotti in offerta

2 Commenti

  1. Ero alla ricerca di istruzioni su come fare i massaggi alla schiena e mi sono imbattuta nel vostro articolo. Molto esaustivo, ma bisogna per forza usare l’olio? Non posso usare una semplice crema idratante?

    • Ciao Guandalina, per massaggiare aree specifiche del corpo puoi utilizzare senza problemi una crema, ma per massaggi lunghi e ripetitivi l’olio si rivela senza dubbio migliore ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 2 =