Pulire le orecchie senza cotton fioc: 5 consigli utili

La pulizia delle orecchie rientra fra le abitudini d’igiene quotidiana che non dovrebbero mai mancare. Un’eccessiva trascuratezza potrebbe infatti causare accumulo di cerume che, a sua volta potrebbe produrre infezioni e peggiorare l’udito. Per questo motivo è molto importante pulire le orecchie con regolarità e soprattutto farlo nel modo giusto. Molte persone ad esempio non amano utilizzare i cotton fioc, perché hanno paura di danneggiare l’orecchio.

Il cotton fioc, infatti, oltre ad essere potenzialmente pericoloso, rischia infatti di ottenere l’effetto opposto, ovvero di spingere il cerume verso l’interno. Questo strumento quindi non sarebbe in grado di rimuovere efficacemente il cerume, tutt’altro. Spingendo il cerume verso l’interno dell’orecchio, potrebbe causare un’eccessiva compressione che a sua volta impedirebbe al timpano di vibrare correttamente.

Questo però non significa che non si possa procedere con altre tecniche altrettanto efficaci e anche più sicure. Di seguito troverai alcuni consigli per imparare a pulire le orecchie senza cotton fioc e soprattutto senza fare danni.

Pulire le orecchie senza cotton fioc: ecco come fare

Innanzitutto, per mantenere il canale uditivo pulito e sano, è possibile utilizzare anche un semplice asciugamano. Subito dopo la doccia o aver fatto il bagno, ad esempio, potresti asciugare le orecchie e al tempo stesso eliminare eventuali tracce di cerume.

Non solo, oltre al classico asciugamano, che ti permette di pulire le orecchie ma non può farlo in profondità, hai anche un’altra simpatica alternativa: utilizzare un pennello da trucco. Ebbene sì non stiamo scherzando: questo strumento di make up, adeguatamente lavato e pulito, può trasformarsi in un mezzo per pulire le orecchie in profondità e assoluta sicurezza.

Tutto quello che dovrai fare sarà avvolgere un fazzoletto inumidito attorno alla punta del manico e usarlo per pulire la parte interna dell’orecchio, rimuovendo eventuali tracce di cerume. Nel farlo bisogna fare molta attenzione a non premere troppo. Diversamente si potrebbe correre lo stesso rischio dei cotton fioc.

Per passare invece alla pulizia della parte esterna, potrai facilmente utilizzare anche le dita. Naturalmente dovrai coprirle con un fazzoletto inumidito e usarlo per rimuovere il cerume, inserendo un dito, come l’indice per esempio, nelle pieghe delle orecchie. Il risultato sarà più che soddisfacente e, in poco tempo, avrai di nuovo le orecchie pulite e sane.

Pulire le orecchie senza cotton fioc: come ammorbidire il cerume

Al di là della pulizia quotidiana, però, potrebbe presentarsi anche l’eventualità di un indurimento del cerume. In questo caso, la semplice pulizia con asciugamano o con le dita non è sufficiente. Per ammorbidire il cerume e fare in modo che si rimuova più facilmente, dovrai infatti massaggiare la parte posteriore delle orecchie, cercando di aprire e chiudere la bocca, tirandola in più direzioni. Questi movimenti ti aiuteranno a far uscire il cerume, anche se indurito, e ad evitare che si creino dei tappi.

E se questa soluzione ti sembra troppo complicata puoi sempre ricorrere all’utilizzo di oli vegetali, come Otobio per esempio. Si tratta di gocce auricolari, preparate esclusivamente a base di ingredienti naturali, pensate e ideate soprattutto per rigenerare le cellule dell’orecchio danneggiate.

Questo rimedio, infatti, oltre a consentire una pulizia profonda dell’orecchio, è in grado di migliorare l’udito, aiutandoti a tornare a sentire proprio come una volta. Tutto questo grazie a un mix di oli essenziali e principi attivi naturali dalle proprietà antiossidanti e rigeneranti, capaci di ripristinare un corretto funzionamento dell’apparato uditivo.

Un prodotto molto efficace insomma, che potrai utilizzare anche in assenza di problematiche legate all’udito, semplicemente per igienizzare l’orecchio in modo efficace. Otobio, infatti, ti aiuterà a pulire in profondità il canale uditivo e proteggerlo da microorganismi e batteri che potrebbero causare infezioni e infiammazioni.

A differenza di altri prodotti, inoltre, questo olio è assolutamente privo di sostanze pericolose per la salute e non presenta quindi particolari controindicazioni o effetti collaterali.

Utilizzare Otobio è anche molto semplice: saranno necessari solo pochi minuti e potrai applicarlo anche da solo. Attraverso il comodo applicatore del prodotto dotrai prelevare la quantità necessaria e versare qualche goccia direttamente all’interno dell’orecchio. A questo punto sarà necessario attendere qualche minuto e il prodotto comincerà ad entrare in azione. Nel giro di poche settimane noterai un miglioramento progressivo dell’udito, che riuscirà finalmente a tornare quello di una volta.

Olio jojoba rughe contorno occhi: scopri come funziona!

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 19 =