Quanto bisogna camminare al giorno per perdere peso?

Fare attività fisica è una delle principali raccomandazioni, quando si tratta di perdere peso e liberarsi dei chili di troppo. Molte persone pensano che sia necessario correre diverse volte a settimana, oppure trascorrere molte ore in palestra per dimagrire e rimodellare la propria silhouette. In realtà non è così: per perdere peso è sufficiente anche camminare 30 minuti al giorno.

Quanto bisogna camminare al giorno per perdere peso: ritmo e frequenza

Ebbene sì, camminare sarebbe in grado di garantire il consumo di un sufficiente numero di calorie. Non solo, quest’attività fisica è ricca di benefici anche per il nostro umore e il benessere generale dell’organismo. Una passeggiata al giorno sarebbe perciò un vero e proprio toccasana per la salute, a patto che il ritmo non sia eccessivamente lento. L’andatura infatti dovrebbe portare il battito cardiaco ad un 60-70% della sua capacità. In questo modo riusciresti a bruciare fino all’85% delle calorie sotto forma di grassi. E’ possibile inoltre estendere la camminata anche a 40-60 minuti.

Acquista Skynny stix* Acquista direttamente sul sito ufficiale

Non solo, camminando a passo sostenuto per mezz’ora o addirittura un’ora ti permetterà anche di favorire lo sviluppo dei muscoli, incrementando così anche il metabolismo. Inoltre, più la camminata sarà veloce, più le calorie bruciate aumenteranno. Con una velocità di 4 km/h invece, potrai consumare 300 calorie all’ora. Raddoppiando la velocità, e quindi praticando una camminata molto veloce, potresti arrivare a bruciare gino a 500 calorie ogni ora.

Come per tutti gli sport e l’attività fisica in generale però, anche la camminata ha bisogno di un allenamento progressivo. Di conseguenza il consiglio è di evitare di esagerare, soprattutto se non si è adeguatamente allenati e abituati. Meglio cominciare con passeggiate di breve durata e a passo lento. Con l’avanzare delle settimane, potrai incrementare la velocità e aumentare gradualmente anche la durata della camminata.

In particolare potresti cominciare con sessione di 15 minuti a una velocità di 4 km/h. Inizialmente potresti passeggiare due volte a settimana, per poi arrivare a camminare tutti i giorni. Camminando 30 minuti al giorno e curando molto l’alimentazione, potrai riuscire a perdere addirittura 9 chili in 5 mesi. Non male insomma, se si considera che spesso si ricorre alle diete più difficili e restrittive, ottenendo solo tanta frustrazione e scarsi risultati. E invece la soluzione è molto più semplice di quanto si possa pensare e sta quasi sempre in un regime sano e bilanciato accompagnato da una dose giornaliera di attività fisica.

Acquista Skynny stix* Acquista direttamente sul sito ufficiale

Camminando tutti i giorni per almeno mezz’ora al giorno potrai avere benefici anche sulla salute del cuore, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari. La camminata regolare aiuta infatti a rafforzare il cuore. E’ stato dimostrato che una passeggiata di 30 minuti al giorno ridurrebbe drasticamente il rischio di malattie cardiache del 27%. Non solo, camminare avrebbe effetti positivi anche sulla glicemia, in quanto questa attività fisica ha il merito di ridurre il livello degli zuccheri nel sangue. Non a caso questo rimedio è uno dei più consigliati a chi soffre di diabete di tipo II. Camminare migliorerà il tuo umore, riducendo lo stress e il rischio di sviluppare malattie come la depressione. Con soli 30 minuti avrai la possibilità di staccare e rilassarti, migliorando anche il riposo notturno.

Quanto bisogna camminare al giorno per perdere peso: i benefici a lungo termine

E non finisce qui. I benefici a lungo termine, infatti, sono ancora più numerosi. Camminando tutti i giorni potrai infatti ridurre anche il rischio di sviluppare tumori. In particolare è stato dimostrato che le donne che praticano questa attività fisica hanno il 15% di probabilità in meno di sviluppare un cancro al seno. Non solo, una buona passeggiata quotidiana aiuterebbe anche a prevenire l’osteoporosi. La camminata infatti agisce stimolando e rafforzando le ossa, aumentandone la densità. Al contrario uno stile di vita sedentario è il nemico numero uno di patologie ossee e articolari. Il consiglio perciò è di riservare sempre una parte della propria giornata a una dolce e serena camminata.

Oltre a perdere peso, camminare regolarmente a un ritmo sostenuto avrebbe inoltre benefici anche sulla struttura muscolare. L’esercizio fisico costante e regolare permette infatti di tonificare gambe e glutei, rimodellando completamente la silhouette. Non solo, camminare aiuta a combattere anche la ritenzione idrica e migliorare la circolazione sanguigna. Potrai così prevenire anche la formazione di cellulite e altri inestetismi della pelle, come capillari e vene varicose.

Acquista Skynny stix* Acquista direttamente sul sito ufficiale

 

 

 

 

Suggeeriti per te

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 + quattordici =