Menu di capodanno vegan: tante idee per un menu completo

Chi l’ha detto che la dieta vegana è noiosa? Vuoi stupire i tuoi ospiti con un cenone di San Silvestro davvero spettacolare? Prova a realizzare i piatti che ti proponiamo in questo menu di capodanno vegan: vedrai che farai un figurone!

Menu di capodanno vegan: antipasti

Un cenone di capodanno che si rispetti non può iniziare senza gli antipasti. Ecco alcune idee per iniziare al meglio la serata:

Tris di hummus

L’hummus è una saporita crema a base di ceci, perfetta da portare in tavola come stuzzichino per l’aperitivo, o come antipasto, quando si hanno ospiti. Per il cenone di capodanno, potete prepararne tre versioni differenti: quella classica ai ceci, una ai fagioli e una alla zucca. Come accompagnamento vanno bene sia i crostini di pane, sia le classiche verdure da pinzimonio (4 carote, 4 o 5 gambe di sedano, 3 peperoni gialli e rossi, 4 ravanelli).

hummus

Hummus di Ceci

Per l’hummus di ceci avrai bisogno di:

  • 250 g (1 barattolo) di ceci precotti
  • 1 cucchiaio di Tahina (crema di sesamo)
  • il succo di 1 limone
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Sbuccia gli spicchi d’aglio, scola i ceci, trasferisci tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore e azionalo. Quando avrai ottenuto una morbida crema, aggiusta di sale e frulla ancora per qualche secondo, poi trasferisci l’hummus in una ciotola e condiscilo con un filo d’olio extra vergine.

Hummus di fagioli borlotti

Per preparare l’hummus ai fagioli ti serviranno:

  • 250 g di fagioli borlotti precotti
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 g di Tahina
  • il succo di 1 limone
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Sbuccia l’aglio e mettilo a soffriggere in padella con un rametto di rosmarino finemente tritato, poi aggiungi i fagioli borlotti sgocciolati e lascia cuocere il tutto per qualche minuto. Una volta pronti, spegni il fuoco, elimina l’aglio e trasferisci il tutto nel bicchiere del mixer assieme alla Tahna, al succo di limone e a 1 pizzico di noce moscata grattugiata. Frulla il tutto per ottenere una crema morbida. Assaggia per controllare che vada bene di sale e, se necessario, aggiungi 1 pizzico di sale e frulla ancora per qualche secondo. Trasferisci l’hummus di fagioli in una ciotola, e coprilo con un filo d’olio extra vergine.

Hummus di zucca

Per preparare l’hummus di zucca avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 100 g di ceci prelessati
  • 200 g di zucca già sbucciata
  • 1 cucchiaio di Tahina
  • 1/2 cucchiaino di paprika dolce
  • /2 spicchio d’aglio
  • il succo di 1/2 limone
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • semi di zucca tostati q.b.

Taglia la zucca a fette spesse circa 3 cm, adagiala in un foglio di alluminio sufficientemente grande e chiudilo bene, in modo che possa trattenere il sapore.

Inforna la zucca nel forno preriscaldato a 180° e cuocila per circa 40 minuti. Una volta pronta, lasciala raffreddare.

Versa nel mixer la zucca, i ceci, la Tahina, la paprika, l’aglio, un pizzico di sale e il succo di limone e frulla il tutto per ottenere una morbida crema.

Una volta pronta, trasferisci la crema in una ciotola e guarniscila con una spolverata di paprika, un filo d’olio extra vergine e qualche seme di zucca tostato.

Leggi anche: rientro a scuola senza stress, i consigli per le mamme 

Insalata russa vegana

Un cenone non è tale se in tavola non c’è l’insalata russa. Ecco la ricetta per preparare una gustosa insalata russa vegana!

Gli ingredienti necessari sono:

  • 200 g di patate
  • 300 g di carote
  • 200 g di piselli
  • 50 g di capperi sott’aceto
  • 50 g di olive verdi denocciolate

Per la maionese vegan:

  • 100 g di latte di soia
  • 200 g di olio di semi di girasole
  • 10 g di succo di limone
  • 6 g di aceto di mele
  • 1 pizzico di sale

Per prima cosa, occupati delle verdure. Lavale, mondale e lessale in abbondante acqua salata. Una volta cotte scolale, lasciale intiepidire e tagliale a cubetti. Taglia anche le olive a rondelle, raduna il tutto in una ciotola capiente e aggiungi i capperi ben sgocciolati.

Adesso prepara la maionese vegan: versa nel bicchiere del frullatore a immersione il latte di soia, il succo di limone, l’aceto di mele e il sale, quindi inizia a frullare gli ingredienti mantenendo il frullatore ad una velocità bassa, senza mai staccarlo dal fondo. A poco a poco, versa nel bicchiere l’olio di semi di girasole. La tua maionese vegan dovrà diventare lucida e piuttosto soda.

Una volta pronta la maionese, versala sulle verdure e mescola delicatamente per condire tutti gli ingredienti. Ricorda di tenerne un po’ da parte per la guarnizione.

Capodanno vegan: primi piatti

Terminati gli antipasti, passiamo ai primi. Ravioli di verdure e risotti sono i piatti ideali da servire al tuo cenone di capodanno vegan. Noi ti proponiamo la ricetta, in versione vegana, del classico risotto al radicchio rosso e una bella zuppa di lenticchie.

Risotto al radicchio rosso e nocciole

In questa versione vegana del risotto al radicchio rosso, il sapore amarognolo del radicchio si fonde con quello più dolce delle nocciole, creando un connubio che farà impazzire i tuoi ospiti.

Ecco cosa ti serve per prepararlo:

  • 1 l di brodo vegetale
  • 350 g di riso carnaroli
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cespo di radicchio rosso
  • 1 cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 foglie di salvia
  • 40 g di nocciole tostate
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Per prima cosa, monda il radicchio, lavalo, taglialo a striscioline e mettilo ad appassire in padella insieme a due cucchiai di olio extra vergine di oliva, allo spicchio d’aglio in camicia e alla salvia. Quando sarà pronto, spegni il fuoco e togli l’aglio e le foglie di salvia.

Sbuccia e trita finemente la cipolla rossa. Metti sul fuoco una casseruola, versaci dentro 3 o 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e, quando sarà caldo, unisci la cipolla. Lasciala appassire per qualche minuto, quindi aggiungi il riso e, mescolando per evitare che si bruci, tostalo leggermente. Sfuma il tutto con il vino bianco. Una volta evaporato, aggiungi il radicchio, mescola e copri il tutto con qualche mestolo di brodo vegetale.

Di tanto in tanto, mescola il tuo risotto e, quando si asciuga, aggiungi altro brodo vegetale. A metà cottura, regola di sale e pepe. Continua in questo modo fino a che non sarà pronto.

Disponi il risotto nei piatti e guarniscilo con le nocciole tostate finemente tritate.

Zuppa di lenticchie alla paprika

zuppa di lenticchie

Le lenticchie non possono assolutamente mancare a Capodanno! La zuppa di lenticchie è un modo gustoso e saporito di servirle. Ecco cosa ti serve per prepararla:

  • 1 kg di lenticchie
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 carote
  • 1 gamba di sedano
  • 125 ml di polpa di pomodoro
  • 1 l di brodo vegetale
  • 1/2 peperoncino tritato
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

La sera prima di preparare la zuppa, metti le lenticchie in ammollo in acqua fredda. Se non hai tempo, puoi acquistare le lenticchie secche cotte a vapore, che non necessitano di ammollo.

Monda e lava il sedano e la carota, quindi tagliali a cubetti, poi sbucciate l’aglio e schiacciatelo.

Versate 4 o 5 cucchiai d’olio in una casseruola, mettici dentro l’aglio schiacciato, lascialo rosolare leggermente, poi aggiungi le verdure tagliate a cubetti. Fai rosolare le verdure per qualche minuto poi aggiungi le lenticchie, mescola bene e sfuma il tutto con il vino rosso.

Quando il vino rosso sarà completamente evaporato, unisci la salsa di pomodoro, mescola bene, copri il tutto con il brodo vegetale e cuoci a fuoco basso per circa un’ora. A cottura quasi ultimata, unisci paprika e peperoncino.

Menu di capodanno vegan: secondi piatti

Per continuare in bellezza i festeggiamenti per l’ultimo dell’anno, il secondo piatto ideale è un bel flan alla zucca, soffice e gustoso.

Flan alla zucca e porri vegan

Per preparare il flan alla zucca e porri vegan, hai bisogno di questi ingredienti:

  • 450 g di zucca già sbucciata
  • 150 g di porri
  • 1 scalogno
  •  2 cucchiai di latte di soia
  • 1 rametto di rosmarino
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Taglia la zucca a fette spesse circa 3 cm, adagiala in una teglia foderata con carta da forno, insaporitela con sale, pepe  rosmarino, copri la teglia con un foglio di alluminio e cuocila nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Nel frattempo monda e lava i porri e tagliali a rondelle, quindi lasciali appassire in una padella in cui avrai versato poco olio extra vergine. Dovranno cuocere per circa 5/10 minuti (se necessario, aggiungete dell’acqua per evitare che si brucino).

Una volta cotte le verdure, versale nel bicchiere del frullatore e frullale fino ad ottenere una morbida crema, alla quale aggiungerai il latte di soia. Mescola bene e aggiusta di sale e di pepe.

Olia bene il fondo e i bordi degli stampini, cospargili di pan grattato e riempili per circa 3/4.

I flan di zucca e porri vegan dovranno cuocere nel forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Servili appena sfornati, o si sgonfieranno!

Dessert

Una cena importante come quella di capodanno non può che finire con un favoloso dessert. Puoi servire ai tuoi ospiti un classico panettone o pandoro (naturalmente vegani) oppure preparare tu un buon dolce da servire si tuoi ospiti.

Pandoro vegano con crema ai pistacchi

Per stupire i tuoi ospiti, puoi realizzare una versione vegan del classico pandoro farcito. Per prepararlo avrai bisogno di:

  • 1 pandoro vegano
  • 350 g di panna da montare vegetale
  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • 200 g di crema di pistacchi
  • pistacchi sgusciati non salati q.b.

Monta bene la panna vegetale insieme allo zucchero a velo, quindi unisci la crema di pistacchi e mescola dal basso verso l’alto per amalgamarla senza smontare la panna.

Taglia il pandoro a fette spesse circa 2 cm per il senso della larghezza, quindi farcisci ciascuno degli strati ottenuti con la crema di pistacchi e alcuni pistacchi interi e “rimonta” il pandoro. Con la crema avanzata, farcisci la parte superiore del pandoro e cospargilo con alcuni pistacchi. Lascia raffreddare in frigo per almeno un’ora prima di servire.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 1 =