Carnitina per dimagrire: è davvero efficace?

Probabilmente è molto più conosciuta e utilizzata in ambito sportivo per aumentare la massa muscolare e ridurre quella adiposa. Tuttavia, il suo uso si sta diffondendo sempre più anche come integratore nelle diete dimagranti. Stiamo parlando della carnitina, una sostanza appunto che ha la fama di essere un vero e proprio “brucia-grassi”, ma che in realtà agisce in maniera molto più complessa e meno scontata.

Carnitina per dimagrire: funziona davvero?

Innanzitutto bisogna partire dalla considerazione che in la carnitina è un aminoacido non essenziale nella nostra dieta, e che soprattutto attraverso un regime alimentare vario ed equilibrato assumiamo regolarmente.

Assumiamo infatti grandi quantità di carnitina attraverso carne e uova, ad esempio. Di conseguenza l’assunzione della carnitina come integratore potrebbe essere più utile nelle diete vegetariane e soprattutto vegane.

La carnitina è inoltre un aminoacido che il nostro corpo è in parte in grado di sintetizzare da solo. In particolare, per produrlo, l’organismo ha bisogno di due aminoacidi essenziali, che sono la lisina e la mietonina, sostanze proteiche a loro volta presenti in cibi di origine animale, come uova e latticini.

Una volta sintetizzata, la carnitina lavora nei tessuti muscolari, dove ha il compito di trasportare gli acidi grassi, che a loro volta possono raggiungere le cellule in modo tale da essere smaltiti. Proprio questa funzione ha erroneamente indotto a pensare che questo aminoacido avesse anche proprietà dimagranti.

E’ infatti stato osservato che un incremento di carnitina nel nostro corpo, dovuto all’assunzione di integratori, non ha portato risultati particolarmente evidenti. Di conseguenza è possibile che questo aminoacido svolga semplicemente una funzione di supporto nelle diete, ma non abbia comunque un ruolo determinante.

E se quindi la carnitina non è poi così efficace per dimagrire, una valida alternativa potrebbero essere invece le capsule dimagranti. In particolare ultimamente si è molto parlato di Dietonus, pillole dimagranti appunto che promettono di perdere ben 10 chili in appena due settimane!

Una promessa che sembra quasi una truffa e che non deve proprio essere presa alla lettera. In effetti l prodotto non fa miracoli, ma riesce a far perdere quei chili in eccesso che spesso si concentrano solo su alcune parti del nostro corpo. Insomma leggendo le recensioni e informandosi un po’ di più su Dietonus le opinioni sono davvero positive.

Dietonus, inoltre, non ha solo proprietà dimagranti, ma è in grado di agire anche sulla salute e il benessere di altri organi del corpo. Queste capsule riducono ad esempio le cellule grasse penetrate nel tessuto muscolare del cuore, diminuiscono il rischio di ipertensione polmonare e l’ingrassamento del fegato. Insomma un prodotto in grado di agire su più fronti e per il benessere generale del nostro corpo.

Carnitina per dimagrire: le alternative

E non è una cosa da poco se si considera che spesso alcuni integratori, fra cui proprio la carnitina per esempio, possono provocare anche gravi effetti collaterali. Un eccesso di questa aminoacido nel nostro corpo può portare: nausea, vomito, diarrea e crampi addominali.

E’ inoltre possibile che si verifichino casi di intolleranza, per cui sarebbe opportuno interromperne il prima possibile l’assunzione. E non finisce qui. Questo integratore è assolutamente sconsigliato in gravidanza, allattamento o in caso di diabete.

Carnitina per dimagrire o dieta?

Se allora la carnitina non è poi così efficace nel processo di dimagrimento, quali possono essere le alternative? Una delle più gettonate e apprezzate del momento è sicuramente la dieta per depurare l’intestino, o dieta detox. Questa dieta ha come obiettivo quello di purificare l’organismo e lo fa introducendo tutta una serie di cibi e sostanze in grado di drenare e depurare l’intestino. Fra questi troviamo, ad esempio: il finocchio, il limone, l’uva, il mirtillo e l’aloe.

Altrettanto in voga ultimamente la cosiddetta dieta a zona. Si tratta di un regime alimentare che permette all’organismo di raggiungere uno stato in cui sono proprio i grassi ad essere utilizzati come principale fonte di energia. Questa dieta agisce prevalentemente sul controllo degli ormoni, attivando quelli “buoni” e reprimendo invece la produzione di ormoni nocivi. In pratica, si realizza un perfetto equilibrio fra ormoni e i tre macronutrienti principali, ovvero proteine, grassi e carboidrati.

Una dieta davvero innovativa e che ha permesso a dive come Jennifer Aniston e Angelina Jolie di perdere peso e recuperare una fantastica forma fisica in pochissimo tempo.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 + diciotto =