Dieta chetogenica: caratteristiche rischi e vantaggi

La dieta chetogenica è una dieta che porta alla formazione di sostanze acide nell’organismo, che prendono appunto il nome di “corpi chetonici” e la cui presenza ha tra i vari effetti il dimagrimento.

Cos’è la dieta chetogenica?

In poche parole si tratta di una dieta low-carb e che quindi prevede una bassa assunzione di carboidrati alimentari. Tutto questo genera un abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue, motivo per cui l’organismo è costretto a bruciare grassi per produrre energia.

Si tratta quindi di una dieta che indubbiamente fa perdere peso, ma che va seguita seguendo le dovute cautele, perché potrebbe risultare anche molto pericolosa.

Dieta chetogenica: come funziona?

La dieta chetogenica è una dieta che, se fatta in maniera scrupolosa, permette di perdere peso in poco tempo, sfruttando il processo chimico chiamato chetosi. Cerchiamo di scoprire come funziona e quali sono i principali vantaggi e svantaggi di questo regime alimentare.

Leggi anche: Keto Slim Fit, l’integratore che ti fa perdere peso grazie ai principi della dieta chetogenica

Caratteristiche della dieta chetogenica

La dieta chetogenica prevede il seguente schema alimentare:

  • Basso contenuto di calorie
  • Basso contenuto percentuale e assoluto di carboidrati
  • Alto contenuto percentuale di proteine
  • Alto contenuto percentuale e assoluto di lipidi

Di conseguenza gli alimenti consentiti in una dieta di questo genere sono i seguenti:

  • Carne, pesce e uova
  • Formaggi
  • Grassi e oli da condimento
  • Ortaggi

Al contrario gli alimenti da evitare nella dieta chetogenica sono:

  • Cereali, patate e derivati
  • Legumi
  • Frutti
  • Bibite dolci, dolciumi vari, birra

La cosa importante è che l’assunzione di carboidrati si mantenga inferiore o uguale a 50 g al giorno. Il consiglio è di organizzare quindi 3 pasti con porzioni di 20 g ciascuno. Le caratteristiche e il regime alimentare promosso da questa dieta fanno inoltre sì che possa essere utilizzata anche con obiettivi e in contesti diversi dal dimagrimento.

La dieta chetogenica è quindi utilizzata anche come terapia alimentare in caso di iperglicemia e ipetrigliceridemia, così come in soggetti affetti da epilessia infantile. Al di là di queste applicazioni, però, se l’obiettivo è quello di perdere perso, questa dieta è innegabilmente in grado di portare diversi vantaggi.

Vantaggi della dieta chetogenica

Seguendo la dieta chetogenica si possono ottenere diversi vantaggi:

  • riduzione della calorie totali
  • consumo di grassi a scopo energetico
  • regolazione del livello di glicemia e insulinemia
  • effetto anoressizzante

A questi vantaggi, però, si accompagnano anche tantissimi svantaggi che hanno fatto preoccupare molto la comunità scientifica, tanto da arrivare a sconsigliare questo tipo di dieta, soprattutto se effettuata senza controllo medico.

Andiamo quindi a conoscere quali sono i rischi e gli svantaggi della dieta chetogenica.

Svantaggi della dieta chetogenica

Come dicevamo, la dieta chetogenica è in grado di provocare tutta una serie di reazioni all’interno del nostro organismo, che possono portare a carenze, scompensi e quindi ad un complessivo peggioramento dello stato di salute. In particolare l’aumentata presenza di corpi chetonici nel sangue potrebbe portare:

  • Sovraccarico dei reni e aumento della diuresi
  • ipoglicemia
  • ipotensione
  • disidratazione
  • mal di testa
  • nausea
  • vertigini
  • irritabilità
  • affaticamento
  • crampi muscolari
  • stipsi
  • aumento della frequenza cardiaca

D’altra parte è evidente come questo tipo di dieta, privando l’organismo di zuccheri e carboidrati, risulti piuttosto sbilanciata e in alcuni soggetti potrebbe portare a deficit e carenze nutrizionali anche importanti.

Ecco perché la dieta chetogenica potrebbe essere molto nociva in soggetti diabetici di tipo I, donne incinta, soggetti affetti da disturbi del comportamento alimentare, persone con patologie renali ed epatiche.

In questi casi, sarebbe più opportuno seguire diete per recuperare queste carenze, come ad esempio la dieta contro l’osteoporosi.

Allora, a meno che non sia il medico a consigliare questo tipo di dieta, si potrebbe pensare di trovare qualche alternativa. Per chi, ad esempio, è spesso soggetto a veri e propri attacchi di fame, la dieta della fame nervosa potrebbe essere la soluzione.

Chocolite Slim: l’integratore naturale per perdere peso senza rischi

Stai cercando di dimagrire, ma sei alla ricerca di un rimedio che non comporti troppo stress e soprattutto non sia rischioso? Prova Choccolite slim.

Choco Lite altro non è che un integratore in polvere a base di cioccolato dimagrante e altri ingredienti naturali. Questo integratore, che una volta mescolato al latte diventa un drink buonissimo, è in grado di rimodellare la silhouette del corpo, andando a sgonfiare cuscinetti e grasso che tendono ad accumularsi su fianchi, glutei e gambe.

Si tratta quindi di un rimedio particolarmente indicato per chi soffre di cellulite e ritenzione idrica e vorrebbe sgonfiare solo alcune specifiche parti del corpo . Se, però, il tuo obiettivo è un dimagrimento più rapido e consistente, allora la soluzione potrebbe essere un’altra: la dieta chetogenica. Andiamo a vedere però come funziona e quali sono le controindicazioni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 5 =