La dieta del dottor Mozzi

La dieta del dottor Mozzi
Valuta l\'articolo

La dieta del dottor Mozzi è un regime alimentare basato sulla correlazione tra alimentazione e gruppo sanguigno e sulla convinzione che cereali e latticini siano alla base di numerose patologie odierne. Proviamo a saperne di più.

Chi è il dottor Mozzi?

Piero Mozzi è un medico di Bobbio divenuto famoso per le sue teorie sull’alimentazione. Queste sue parole riassumono perfettamente il pensiero alla base della sua dieta: “In medicina è difficile che esistano verità assolute, proprio per il fatto che ogni essere vivente ha un patrimonio genetico unico e diverso dagli altri”. Egli cura i propri pazienti tramite l’alimentazione e l’uso di estratti di piante mediche.

Dieta del dottor Mozzi: a chi si rivolge?

Il dottor Mozzi ha ideato la sua dieta per tutti coloro che hanno un problema di salute e vogliono risolverlo in modo naturale. Tra i disturbi che contribuirebbe a curare ci sono il colesterolo alto, il diabete, la pressione elevata, la stitichezza, le emorroidi, la gastrite, cistiti, prostatiti, malattie della pelle (dermatite, psorasi, cheloidi), patologie del fegato, malattie del sangue e della tiroide. Ma questo piano alimentare sarebbe ideale anche per chi soffre di stanchezza cronica, insonnia o depressione. La dieta del dottor Mozzi aiuterebbe anche a prevenire le malattie e a migliorare le performance degli sportivi.

Come funziona la dieta del dottor Mozzi?

La dieta del dottor Mozzi si basa sulla distinzione tra cibi potenzialmente pericolosi per la salute e cibi che ci aiutano a stare bene. Secondo il suo ideatore, i latticini e i cereali contenenti glutine sono i maggiori responsabili di moltissime malattie degenerative e autoimmuni. Ma gli alimenti sì e quelli no variano anche a seconda del proprio gruppo sanguigno.

La dieta dei gruppi sanguigni

Si chiama dieta dei gruppi sanguigni il regime alimentare ideato dal naturopata americano dr James D’Adamo e dal figlio Peter. L’intuizione della correlazione tra gruppo sanguigno e alimentazione è scaturita dall’osservazione diretta dei suoi pazienti: alcuni rispondevano bene ad una dieta prettamente vegetariana, altri traevano maggior giovamento dal consumo giornaliero di carne. Attraverso le analisi del sangue, James D’Adamo scoprì che i primi appartenevano al gruppo A, mentre i secondi erano prevalentemente del gruppo 0.

Il figlio di James, Peter ha portato avanti gli studi e le scoperte del padre: in base alle sue ricerche, è arrivato a sostenere che il sistema immunitario utilizza le stesse difese che impiega contro virus e batteri per difendere l’organismo dai cibi dannosi. Alcuni alimenti, dunque, verrebbero identificati come dannosi dal sistema immunitario in base al gruppo sanguigno di appartenenza. Ecco perché alcune persone tollerano bene un alimento e altre no. L’assunzione frequente di alimenti dannosi porterebbe all’insorgere di patologie più o meno gravi.

Leggi anche: Dieta dei gruppi sanguigni

Il dottor Mozzi e il suo piano alimentare

Seguire una dieta personalizzata in base al gruppo sanguigno è dunque alla base della dieta del dottor Mozzi. Ma non è sufficiente. Secondo il medico, sarebbero necessari altri accorgimenti, tra cui:

  • la giusta combinazione degli alimenti
  • il consumo di alimenti di stagione
  • la lettura attenta delle etichette
  • la scelta di alimenti biologici

In quanto tempo si vedono i primi risultati?

Secondo il dottor Piero Mozzi bastano 2 settimane di dieta per vedere i primi risultati

Il libro

[amazon box=”8890873825″]

La dieta del dottor Mozzi è anche il titolo del libro in cui questo medico spiega nel dettaglio come affrontare il suo regime alimentare, che stravolge i dettami della dieta mediterranea. Nel manuale troverai:

  • una lista completa dei cibi compatibili e di quelli incompatibili con ciascun gruppo sanguigno
  • le giuste combinazioni alimentari
  • consigli e ricette
  • approfondimenti sui danni di zuccheri e cereali
  • un elenco di rimedi naturali efficaci

La dieta del dottor Mozzi fa dimagrire?

forscolina fa dimagrireLa dieta del dottor Mozzi è ideata per migliorare lo stato di salute e curare alcune malattie, ma anche per perdere peso. Secondo il medico il conteggio delle calorie non è un metodo efficace per dimagrire: l’unico sistema che funziona è il consumo degli alimenti in base al gruppo sanguigno. Inoltre, il dottor Mozzi vede negli amidi e negli zuccheri i principali responsabili dell’impennata di obesità e sovrappeso a cui si è assistito negli ultimi anni. Da evitare, quindi, i cereali, i prodotti che contengono edulcoranti, le patate, il latte e i suoi derivati.

Guarda il video

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × due =