Metabolismo basale durante la notte: come si calcola?

Quante calorie si bruciano dormendo? In questo articolo impareremo a capire quanto conta il metabolismo basale durante la notte e quanto è importante il sonno per mantenere la forma fisica.

Dormire fa dimagrire: lo dicono le più recenti ricerche scientifiche. Ma, in fondo, lo sapevamo già: non dormire fa venire una fame da lupi!

Metabolismo basale: definizione

Il metabolismo basale è la quantità di energia necessaria all’organismo per mantenersi vitale, ossia per far funzionare cuore, cervello, reni e respirazione. In genere, rappresenta il 60-70% del consumo calorico quotidiano. Questo vuol dire che una persona che brucia in media 2000 calorie al giorno ha un metabolismo basale di 1300.

In parole povere, il metabolismo basale equivale a quanto consumeresti se rimanessi a letto tutto il giorno senza far niente. Ognuno ha il suo: il metabolismo basale medio delle donne è diverso da quello degli uomini, a causa della differenza di massa muscolare; allo stesso modo, è maggiore per le persone più alte.

Inoltre, bisogna calcolare che esso dipende dall’età: il metabolismo basale dei ragazzi è più alto di quello degli adulti, e si riduce man mano che si invecchia. Visto quanto detto nella definizione, è inutile dire che il metabolismo basale influisce tantissimo nella dieta: più è alto, più sarà facile mantenersi in forma. Basta una piccola riduzione del metabolismo, ossia 100 kcal al giorno, per provocare un aumento di peso di 6 chili in un anno, che in 5 anni diventano 30 kg!

Scopri subito come dimagrire nel sonno!

Metabolismo basale durante la notte: come si calcola?

Durante il sonno il metabolismo basale è basso. Questa riduzione del consumo calorico avviene per due ragioni:

  • quando si dorme viene meno l’attività del sistema simpatico, ossia la branca del sistema nervoso che interviene nel controllo delle funzioni corporee involontarie
  • durante il sonno si riduce il tono muscolare (ossia la contrazione dei muscoli che, in minima parte, è presente anche a riposo purché svegli)

Durante la notte, mentre si dorme, le fibre dei muscoli sono tutte totalmente rilassate. Ecco perché il metabolismo basale non va mai calcolato durante la notte!

Formula per calcolare il metabolismo basale

La formula per stabilire il metabolismo basale di un uomo è:

1 kcal*peso corporeo*24 h

Metabolismo basale medio donne:

0,95 kcal*peso corporeo*24 h

Il calcolo del metabolismo basale medio per un uomo di 80 kg è quindi: 80*1*24=1920.

Naturalmente si tratta di un calcolo approssimativo: per una stima più esatta bisognerebbe tenere conto di altezza e indice di massa magra.

Metabolismo basso e sonno

La tendenza ad ingrassare è tipica di chi ha un metabolismo lento. Questo può essere dovuto a diversi fattori:

  • vita sedentaria
  • sesso (la donna consuma meno)
  • invecchiamento
  • menopausa
  • disordini alimentari, come anoressia e bulimia, che portano l’organismo ad abbassare il metabolism basale per sopravvivere
  • disfunzioni ormonali, soprattutto legate alla tiroide
  • disordini nel sonno

Il sonno, in particolare, aiuta a mantenere l’equilibrio metabolico e a mantenersi in forma. Mentre dormiamo consumiamo pochissima energia; tuttavia il sonno mette in atto dei meccanismi che alzano il metabolismo basale da svegli. E’ ampiamente dimostrato, infatti, che dormire poco fa ingrassare!

Sette ore di sonno quotidiane sono il minimo indispensabile per stare bene. Dormire meno di 6 ore per notte, infatti, può condurre ad alterazioni metaboliche con conseguente aumento del rischio di diabete e obesità. In particolare, la mancanza di sonno abbassa il livello di leptina (che riduce l’appetito) e incrementa quello di grelina, un ormone che stimola la fame. Ecco perché quando si dorme meno si ha più appetito e, di conseguenza, si ingrassa facilmente!

L’integratore che brucia i grassi mentre dormi

Night Shaper è l’integratore che aiuta a dimagrire dormendo: contiene principi attivi brucia grassi che innalzano il metabolismo basale durante la notte, come lo zenzero, la garcinia cambogia, il peperoncino e la vitamina B6.

Assumendo l’integratore prima di andare a dormire si ottengono i seguenti benefici:

  • rimozione del grasso, anche di quello più ostico da smaltire, come l’adipe accumulato su pancia e fianchi
  • eliminazione dei liquidi in eccesso e conseguente riduzione di gonfiore e cellulite
  • accelerazione del metabolismo basale nel sonno e durante la veglia
  • soppressione della fame nervosa

L’integratore Night Shaper non contiene caffeina, che disturberebbe il sonno, ma permette di dormire e dimagrire allo stesso tempo!

dimagrire dormendo

SCOPRI NIGHT SHAPER E DIMAGRISCI DORMENDO!

 

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × tre =