Perdere peso dopo la gravidanza

State cercando un modo di perdere peso dopo la gravidanza ma non avete ancora trovato i giusti consigli per dimagrire? Siete arrivate nel posto giusto. Insieme scopriremo qual è l’alimentazione corretta e l’attività fisica ideale per raggiungere l’obiettivo, ma anche come drenare i liquidi accumulati, accelerare il metabolismo ed eliminare le tossine. Infine vi suggerriremo una dieta post parto per perdere circa 4 chili al mese senza soffrire la fame.

Consigli per dimagrire subito dopo il parto

Bando ai consigli generici, come stare a dieta, praticare un po’ di sport, bere tanta acqua… quello che vi serve per perdere peso dopo la gravidanza sono consigli per dimagrire specifici e una dieta post parto efficace. Più sono i chili da perdere, più è complessa la strategia per rimettersi in forma, anche perché il risultato finale deve essere stabile, o, ancor meglio, definitivo.

Ma prima mettetevi in testa una cosa: ingrassare in gravidanza è normale, non fatevi spaventare dai tanti chili in più che vedete sulla bilancia, nè dal grasso su pancia, fianchi e cosce. Prima di voi, ci sono passate tantissime donne, e molte di esse sono riuscite a riacquistare la forma fisica che avevano prima del parto.

Perdere peso dopo la gravidanza: cosa mangiare

Per dimagrire dopo il parto, bisogna partire dall’alimentazione. La prima regola è quella di bandire da tavola i grassi animali, i fritti, i condimenti troppo ricchi e i cibi in scatola, che contengono troppo sale.

La seconda regola è quella di sostituire il pane con le gallette di riso. All’inizio sarà difficile, ma non ci metterete molto ad abituarvi. Una di queste gallette ha solo 25 calorie, ed è più facile quantificare il loro apporto energetico rispetto a quello del pane.

dimagrire dopo la gravidanza

La terza regola consiste nel ridurre le quantità di pasta o riso: se ne mangiavate un etto, scendete a 90 g, ma non mangiatene meno di 80 g se è l’unico piatto del pasto. Il condimento dei primi deve essere leggero: ottimo il sugo di pomodoro, il pesto di basilico e le verdure. Una volta ogni tanto potete concedervi un piatto di ragù preparato con carne magra e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, ma escludete completamente sughi di salsiccia o cucinati con altre carni grasse, condimenti burrosi e formaggi grassi.

Ed eccoci alla quarta regola: i condimenti. Bandite per tutta la durata della dieta quelli animali come il burro, il lardo fuso e lo strutto. Optate per oli vegetali come l’olio extravergine di oliva e l’olio di cocco. Attenzione: si tratta di ingredienti molto calorici, quindi è importantissimo misurare le quantità e non versarli a caso. Questa regola può fare la differenza tra perdere peso e non dimagrire affatto. Usate solo 2 cucchiai di olio al giorno: distrubuiteli per condire i piatti e cucinare. Per il resto, provate a sostituire l’olio con limone, aceto, salsa di soia e senape, che sono condimenti leggeri e poco calorici.

Attività fisica per dimagrire dopo la gravidanza

Adesso che abbiamo stabilito come perdere peso dopo la gravidanza regolando l’alimentazione, possiamo passare all’attività fisica. Vi sarete fin troppe volte sentite dire che è importante: ma che tipo di attività fisica fare e per quanto tempo?

Si può perdere peso anche restando fermi, ma ad andarsene non sarebbe solo il grasso accumulato, ma anche la massa magra, vale a dire il muscolo. Inoltre, l’esercizio fisico aiuta a bruciare calorie (permettendoci di mangiare di più) e ad accelerare il metabolismo (che con la vita sedentaria tende a rallentare). Ma i benefici non finiscono qui perché, grazie allo sport, la pelle molliccia che si forma quando si perde il grasso si tonifica e la ciccia presa in gravidanza viene sostituita dal muscolo.

Ma quale esercizio fisico praticare dopo il parto? L’ideale sarebbe riuscire a combinare l’attività aerobica (nuoto, corsa, camminata veloce, bicicletta), con quella anaerobica (esercizi per la muscolatura). Per risultati ideali, è opportuno svolgere la prima 3 volte a settimana, a giorni alterni, per un tempo superiore a 40 minuti. L’attività anaerobica, invece, può essere eserguita in palestra o a casa, per almeno 20 minuti, nei giorni in cui non si pratica esercizio aerobico. Un esempio? Provate i nostri esercizi per rassodare i glutei.

Post gravidanza: drenare i liquidi

Nella strategia per perdere peso dopo la gravidanza deve rientrare anche un programma per drenare i liquidi. I ristagni, infatti, affliggono soprattutto le gambe, creando antiestetici edemi e facendole apparire gonfie e poco toniche. Come agire?

Il primo passo è quello di introdurre nell’alimentazione cibi drenanti: abbiamo scritto un articolo per spiegare come drenare i liquidi delle gambe, che illustra nei dettagli come si combatte la ritenzione idrica. Fondamentale è bere molta acqua (almeno 2 litri) e mangiare frutta e verdura con proprietà diuretiche, come l’ananas e l’anguria.

ritenzione idrica dopo la gravidanzaPer favorire un drenaggio rapido ed efficace si può ricorrere ad un prodotto specifico come BB-Dren, uno sciroppo a base di principi attivi concentrati per combattere la ritenzione idrica. Velocizza di molto il processo di eliminazione dei liquidi e rimuove la pelle a buccia d’arancia.

Un ruolo importante lo svolge il massaggio: stimolare manualmente le gambe aiuta a drenare rapidamente i liquidi, soprattutto se si usa una crema specifica. Praticatelo ogni sera prima di andare a dormire, con movimenti dal basso verso l’alto.

Seno dopo la gravidanza

Durante la gravidanza, il seno subisce diverse mutazioni dovute ai cambiamenti ormonali. Il suo aumento, unito ad un certo turgore, è uno dei primi sintomi della dolce attesa. Il seno continua a crescere, preparandosi all’allattamento. Terminato quest’ultimo, però, le mammelle iniziano a sgonfiarsi: il corpo torna alla normalità, ma la pelle non riesce sempre ad adattarsi alla trasformazione. Ecco che il seno può svuotarsi e riempirsi di smagliature.

La paura di molte donne che vogliono perdere peso dopo la gravidanza è che la bellezza del seno venga compromessa ulteriormente dal dimagrimento. Purtroppo è un timore reale: se avete da perdere molti chili è probabile che il vostro petto dimagrisca con il resto del corpo, e che alla fine della dieta post parto appaia ancora più vuoto e appassito.

E allora che fare, rassegnarsi? Niente affatto. La grandezza del seno e il suo turgore possono essere stimolati con metodi naturali: esercizi, oli, massaggi, creme, alimentazione. Sono argomenti che abbiamo approfondito nell’articolo che spiega come aumentare il seno in modo naturale. E’ fondamentale tonificare la pelle del seno con una crema specifica a base di fitoestrogeni: ce ne sono tantissime in commercio, come Senomax e Bust Size

Perdere peso dopo la gravidanza: accelerare il metabolismo

perdere peso post gravidanzaA volte mangiare di meno non basta: il metabolismo può rallentare fino a non riuscire a consumare più neppure le poche calorie che si assumono nella dieta post parto. Le ragioni per cui accade sono diverse: una dieta protratta per troppo tempo, un regime alimentare eccessivamente povero, disfunzioni dell’organismo, ecc. Per dare una scossa al metabolismo lento, si può ricorrere ancora una volta all’alimentazione: leggete quali sono i cibi brucia grassi e introduceteli nella dieta post parto. Iniziate a fare attività fisica nei modi e nei tempi che vi abbiamo consigliato. Infine, assumete degli integratori specifici: i principi attivi concentrati nelle capsule sono studiati per dare una vera scossa al metabolismo.

Piperina

Tra le sostanze più indicate per risvegliare un metabolismo assopito c’è la piperina. Si tratta di un alcaloide contenuto nel pepe nero; quello, per intenderci, che conferisce alla spezia il suo sapore piccante. Questa sostanza è portentosa per il metabolismo: per godere di tutte le sue proprietà è necessario assumerne la giusta quantità e concentrazione ricorrendo ad integratori come Piperina & Curcuma Plus e Piperina Forte. Per saperne di più sulle proprietà del principio attivo del pepe, leggete il nostro articolo sulla piperina, che spiega anche come assumerla.

Eliminare le tossine

Quando si segue un programma dimagrante, accelerare il metabolismo è essenziale, ma non basta: bisogna anche eliminare le tossine presenti nell’organismo. Anche perché, in genere, più scorie sono intrappolate nel nostro organismo, più il metabolismo sarà macchinoso. Via libera, dunque, agli alimenti depurativi come la frutta e la verdura di stagione, specialmente l’uva e il tè verde.

Ma l’ingredienti depurativo per eccellenza è il gel di Aloe Vera: potete usarlo per preparare frullati e centrifughe detossinanti da bere durante il giorno. L’Aloe Vera e le sue proprietà sono anche sfruttate in un programma alimentare completo: la dieta Clean9, un programma detox che dura 9 giorni e fa perdere circa 3 chili. In un articolo precedente abbiamo spiegato dettagliatamente come funziona la dieta.

Un rimedio della nonna per ripulirsi dalle scorie, invece, prevede che si mescolino in un bicchiere acqua, il succo di mezzo limone, mezzo cucchiaino di aceto e un pizzico di peperoncino. Questa bevanda depurativa va bevuta ogni mattina, preferibilmente prima di colazione.

Dieta post parto

Per perdere peso dopo la gravidanza è importante seguire una dieta post parto, quantificando le calorie in modo che non superino il dispendio energetico. Vediamo un tipico menù settimanale di circa 1200 calorie.

Lunedì

Colazione

  • Caffè o tè verde
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 30 g di muesli
  • 2 mandorle

Spuntino di metà mattina

Frullato Depurativo Aloe Vera, Anguria e Melograno

Pranzo

  • 80 g di pasta al sugo di pomodoro
  • 30 g di parmigiano

Merenda

  • 1 spremuta d’arancia
  • 1 biscotto

Cena

  • 150 g di tonno scottato in padella condito con limone, prezzemolo e semi di sesamo
  • Insalata mista
  • 2 gallette di riso

 

Martedì

Colazione

  • 1 bicchiere di latte di soia
  • 2 fette biscottate
  • 2 cucchiaini di miele

Spuntino

1 mela

Pranzo

80 g di riso integrale con gamberi e zucchine

Merenda

1 yogurt

Cena

 

Mercoledì

Colazione

  • 1 macedonia di frutta fresca formata da 1 mela, 5 fragole, qualche pezzo di melone e mezza banana
  • 2 biscotti

Spuntino

1 yogurt

Pranzo

  • 100 g di bresaola e rucola
  • 3 gallette di riso

Merenda

1 centrifugato all’Aloe

Cena

  • 150 g di merluzzo
  • Fagiolini verdi
  • 3 gallette integrali

 

Giovedì

Colazione

  • 1 tazza di latte scremato
  • 30 g di cereali integrali e scagliette di cioccolato fondente

Pranzo

80 g di pasta primavera fredda

Merenda

1 spremuta di pompelmo

Cena

  • 1 frittata con 2 uova e verdure di stagione
  • 3 gallette di riso

 

Venerdì

Colazione

  • Caffè o tè verde
  • 2 fette biscottate
  • 2 cucchiaini di miele
  • 1 bicchiere di latte di soia

Spuntino

1 mela

Pranzo

70 g di insalata di riso integrale con verdure crude, olive nere, menta fresca e 30 g di prosciutto cotto a dadini

Merenda

Centrifuga Aloe e Ananas Bruciagrassi

Cena

  • 200 g di petto di tacchino in padella
  • insalata mista
  • 3 gallette di riso

 

Sabato

Colazione

  • Caffè o tè verde
  • 1 yogurt
  • 1 fettina di ananas
  • 2 biscotti

Pranzo

  • 70 g di prosciutto crudo sgrassato
  • insalata mista
  • 3 gallette di riso

Merenda

1 spremuta d’arancia

Cena

  • 1 pizza margherita
  • 1 sorbetto al limone

 

Domenica

Colazione

  • 1 macedonia di frutta
  • 1 yogurt
  • caffè o tè verde

Spuntino

2 biscotti

Pranzo

Zuppa di farro con verdure

Merenda

1 fetta biscottata con miele

Cena

  • 1 sogliola bollita
  • 1 patata lessa grande
  • insalata mista

Neo mamma: trova il tempo per te

neo mammaGrazie ai nostri consigli e alla dieta post parto, perdere peso dopo la gravidanza non è più un problema. Ti sei messa a dieta e già si vedono i primi risultati? Attenta, perché la tentazione di sgarrare potrebbe essere forte. Complice lo stress: la vita di una neo mamma è scandita da ritmi intensi e gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. E’ importante che ti prenda del tempo per te stessa: so che è difficile ma devi imparare a farlo. Affinché il dimagrimento sia duraturo è importante riuscire a raggiungere un equilibrio psicofisico e tenere lontane ansia e stress.

Prendi del tempo per te. Dieci minuti non bastano, e neppure venti. Ti servono degli spazi più lunghi da ritagliare nelle giornate. Lascia il bambino alla nonna, al papà o alla babysitter per un’intera serata a settimana e fai quello che più ti rilassa: leggi un libro in silenzio e tranquillità, disegna, oppure esci con le amiche… Non sei cambiata, sei sempre la stessa di prima della gravidanza, solo con una responsabilità e una gioia in più: non devi stravolgerti per rientrare in ruoli precostituiti!

Fai l’amore con il tuo compagno. Non tralasciare l’intimità con il tuo lui, a rimetterci sarebbe il tuo benessere, quello di coppia e anche quello del bambino, che percepirebbe poco affiatamento tra papà e mamma. Se avete fatto l’amore in gravidanza, non avrete problemi a continuare a farlo, ma se durante la gestazione qualcosa vi ha bloccato è il momento di rinsaldare la vostra passione. Perdere peso dopo la gravidanza ti aiuterà a sentirti più sicura di te e quindi più desiderabile.

 

 

 

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − otto =