Quale cioccolato ha più calorie?

La cioccolata è da sempre uno dei dolci più apprezzati fra adulti e bambini. Fondente, bianca, al latte non importa: la cioccolata mette davvero d’accordo tutti o quasi. C’è infatti chi si schiera a favore di una tipologia piuttosto che di un’altra, o che ritiene la cioccolata al fondente più sana di quella al latte per esempio.

Spesso in realtà si tratta di false credenze e pregiudizi legati al gusto della cioccolata piuttosto che alla conoscenza della sua reale composizione. Molti, ad esempio, ritengono che le calorie del cioccolato fondente siano inferiori a quelle contenute nel cioccolato al latte. Questa opinione sarebbe giustificata dal fatto che nel cioccolato fondente mancherebbe il latte, responsabile di un apporto maggiore di calorie. Ma siamo sicuri che questo sia vero?

In realtà non lo siamo. E allora prima di trarre conclusioni affrettate è bene chiedersi: quale cioccolato ha più calorie e da cosa dipende? E soprattutto siamo così sicuri che la cioccolata sia davvero così incompatibile con una dieta? A questa domanda una risposta è già stata data. E’ infatti in commercio già da un po’ un prodotto che promette un dimagrimento naturale ma al tempo stesso molto gustoso.

E non si tratta del solito integratore né della solita dieta fatta di rinunce. Con questo prodotto, infatti, si segue una vera e propria dieta del cioccolato. Insomma una dieta davvero gustosa e grazie alla quale è possibile combattere la ritenzione idrica, e quindi la cellulite e gli odiosi e antiestetici cuscinetti.

Questa dieta sfata ogni pregiudizio e falso mito sulla cioccolata, ritenuta invece spesso responsabile di grasso in eccesso e chili di troppo. E se dieta e cioccolato non sono più incompatibili, anche il rapporto fra cioccolata e denti non è poi così scontato. Da un lato, infatti, si dice infatti che la cioccolata sia una delle principali responsabili di carie ai denti. Dall’altro possiamo dire che questa affermazione non è del tutto corretta.

Il cioccolato fondente, ad esempio, è in realtà un potente anti-carie. Strano ma vero, questo cioccolato, povero di zuccheri, contiene invece antibatterici naturali che impediscono allo Streptococcus mutans di produrre il glucano. Si tratta di una sostanza appiccicosa che consente ai germi di attaccarsi ai denti formando così la placca e creando quindi le condizioni per lo sviluppo di infiammazioni gengivali e carie.

Quale cioccolato ha più calorie? Fondente VS Latte

Se, però, parliamo di calorie, e vogliamo capire se ad esempio il cioccolato fondente fa ingrassare, allora bisognerebbe guardare alla sua composizione. Questo tipo di cioccolato, come abbiamo accennato, è più povero di zuccheri. Nello specifico, ad esempio, il cioccolato fondente al 70% di cacao, presenta circa il 40% di grassi e il 30% di zuccheri per un totale di 566 kcal/hg.

Al contrario, il cioccolato al latte al 45% di cacao presenta un rapporto invertito, con il 35% di grassi e il 55% di zuccheri, per un totale di 570 kcal/hg. Insomma, in termini di apporto calorico, una differenza quasi inesistente. E in effetti quello che incide realmente sulle calorie di una tavoletta di cioccolato non sono tanto zuccheri e grassi, che fra di loro sono sempre bilanciati, ma la percentuale di burro di cacao.

Questa percentuale non è legata alla tipologia di cacao, fondente, al latte o bianco, ma bensì alla scelta personale del produttore. Questa scelta è determinante per la qualità del cioccolato stesso. Se infatti si decidere di mettere meno burro di cacao e compensare invece con cacao in polvere, si otterrebbe un prodotto di qualità inferiore. Nonostante ciò il cioccolato in questo caso sarà meno calorico. Insomma se si tratta di scegliere fra calorie e qualità, allora meglio le prime ma senza esagerare.

Il trucco, infatti, non è bandire completamente il cioccolato dalla propria dieta, ma mangiarne senza esagerare. Tra l’altro questo dolce alimento ha davvero tantissimi benefici. Molti non sanno, ad esempio, che il cioccolato è anche un ottimo antirughe. Estechoc è, a questo proposito, l’esempio più lampante. Questo prodotto, che negli Usa ha già avuto molto successo, permette di combattere le rughe con gusto, sfruttando il potere antiossidante del cioccolato.

In particolare Estechoc, dopo soli 21 giorni, è in grado di restituire una pelle giovane e luminosa, migliorando al tempo stesso umore ed energia. Insomma, altro che creme e chirurgia estetica: adesso le rughe si combattono mangiando gustose barrette di cioccolato.

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 3 =