La curcuma in gravidanza

0
160
curcuma in gravidanza

La curcuma è una spezia gustosa dotata di tantissime proprietà benefiche: è depurativa, antinfiammatoria, digestiva, aiuta a controllare la pressione e a mantenersi giovani e sani. Ma è consigliabile assumere curcuma in gravidanza?

Curcuma controindicazioni in gravidanza

Le future mamme devono stare molto attente a ciò che introducono nell’organismo, non solo per la salute del bambino che portano in grembo, ma anche per la loro. I cambiamenti ormonali, infatti, incidono sul sistema immunitario e rendono la donna incinta più esposta alle infezioni. In questo periodo della vita si consiglia di seguire una dieta quanto più variegata possibile, eliminando o riducendo il consumo di alcuni alimenti. Tra gli ingredienti da assumere con cautela ci sono le spezie, in particolare la curcuma.

Sulla curcuma in gravidanza ci sono molti dubbi. Può essere assunta? E come? Diciamo subito che uno studio del 2007 ha dimostrato che la curcuma non ha effetti tossici sul feto. Gli esperimenti, eseguiti su dei topi, hanno evidenziato soltanto una lievissima perdita di peso nei neonati, ritenuta non rilevante dagli studiosi (Food Chem Toxicol. 45, 2007, 64-9 “A two generation reproductive toxicity study with curcumin, turmeric yellow, in Wistar rats”).

I risultati di questi studi, però, vanno presi con le pinze, dato che sono stati effettuati su roditori e non su esseri umani. C’è da dire che il genoma dei topi è largamente sovrapponibile a quello dell’uomo e che in molti casi i dati ottenuti da questi esperimenti si possono trasferire all’essere umano. La gravidanza però è un periodo delicato ed è meglio non rischiare senza prima consultare il medico.

curcuma in gravidanza come usarla

Come usare la curcuma in gravidanza

In un periodo in cui la donna non può assumere la maggior parte dei farmaci, la curcuma può rivelarsi un alleato prezioso grazie alle sue proprietà benefiche: questa spezia, infatti, è un ottimo antinfiammatorio, antiossidante e stimola la digestione. Ma come usare la curcuma in gravidanza?

Tisana digestiva curcuma e miele

Un uso intelligente della curcuma in gravidanza potrebbe essere quello digestivo. Ecco una ricetta per combattere la nausea in gravidanza a base di curcuma e miele:

  • Acqua bollente
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 puntina di cucchiaino di curcuma

Mescolate il miele e la curcuma all’acqua bollente e sorseggiante. Il miele è da sempre considerato un ottimo antibiotico naturale in gravidanza e, mescolato alla curcuma, agisce stimolando la digestione e riducendo il problema delle nausee.

Tisana antinfiammatoria e antinausea curcuma e zenzero

Usare la curcuma in gravidanza può aiutare la futura mamma a combattere dolori, fastidi e infiammazioni senza ricorrere ai farmaci. In particolare, la tisana di curcuma e zenzero è un ottimo rimedio naturale per molti disturbi:

  • favorisce la digestione e depura l’organismo
  • è un ottimo antinfiammatorio, perfetto anche contro tosse, raffreddore e mal di gola (in questo caso, per un effetto ancor più guaritore, aggiungete un cucchiaino di miele)
  • è un ottimo antisettico
  • contrasta nausea e vomito
  • fluidifica il muco
  • abbassa la pressione 

Prepararla è semplice, vi basterà mettere in una tazza una puntina di curcuma e un po’ di zenzero grattugiato, e versarvi sopra dell’acqua bollente. Per rendere la tisana curcuma e zenzero ancora più efficace, potete aggiungere miele e limone.

tisana alla curcuma in gravidanza

Le tisane non funzionano? Provate ad indossare un bracciale antinausea,

Lifemax I-Trans 845 - Apparecchio per alleviare la nausea
  • Senza droga soluzione per mal...
  • Può anche sollievo nausea...
  • Medicamente approvazione
  • Efficace per land, mare or...
  • Fornito con contatto gel e...

Maschera alla curcuma per schiarire le macchie della gravidanza

La curcuma può aiutare a eliminare le macchie che compaiono sul viso in gravidanza. Non è raro, infatti, che durante la gestazione il viso si riempia di macchie, causate da disordini ormonali e evidenziate dall’esposizione al sole. Un ottimo rimedio per eliminarle è la maschera schiarente alla curcuma.

Vi serviranno:

  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 3 cucchiai di panna
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle

Unire gli ingredienti e mescolare fino ad ottenere un composto cremoso. Quando la stendete state attente a non toccare la zona delle sopracciglia e dei capelli, perché questa maschera è anche un rimedio contro la peluria del viso. Lasciare agire sul viso circa 20 minuti, infine risciacquare con acqua tiepida ( se la pelle rimane gialla usate del detergente). L’applicazione di questa maschera una volta a settimana consente di schiarire le macchie del viso.

Prima di assumere curcuma in gravidanza vi consigliamo di chiedere il parere del vostro medico. Infatti, c’è chi assicura che dosi non elevate di curcuma non hanno effetti sulla gestazione, chi invece afferma che potrebbero comunque stimolare l’utero e causare contrazioni. E durante l’allattamento? La scarsità degli studi non permette di stabilire con certezza nemmeno questo. In assenza di dati sicuri si consiglia di chiedere consiglio al medico, e, in ogni caso, limitarsi ad un uso molto ridotto della spezia.

Le altre spezie in gravidanza

Cannella

è un ottimo ingrediente per insaporire torte e biscotti, e alcuni sono abituati a metterla anche sopra il cappuccino. Il normale uso in cucina di questa spezia non comporta alcuna controindicazione.

Chiodi di garofano

Sono largamente utilizzati per insaporire arrosti e selvaggina e fanno parte della ricetta di alcuni dolci a base di mela. Potete assumerli tranquillamente anche in gravidanza.

Noce moscata

Ottima per dar gusto a tutta una serie di piatti, come verdure, dolci e uova. Visto il suo contenuto di miristina (un olio che in dosi elevate può risultare allucinogeno e provocare mal di testa e crampi), va assunta con cautela. Le controindicazioni in genere si rivelano assumendo almeno due noci moscate. Tuttavia, vista la maggior sensibilità dovuta alla gravidanza, vi consigliamo di ridurre al minimo l’utilizzo di questa spezia.

Pepe

La piperina contenuta nel pepe può essere irritante per le mucose dello stomaco. Per questo vi consigliamo di ridurre le quantità di pepe e di eliminarne l’assunzione in caso di bruciori di stomaco.

Peperoncino

E’ meno irritante rispetto al pepe, ma va comunque assunto con moderazione in gravidanza.

Zenzero

Come abbiamo visto, lo zenzero è consigliato in gravidanza per le sue proprietà digestive e antinausea.

Per concludere, la curcuma in gravidanza può essere usata, ma solo dopo aver consultato il medico e in quantità ridotte. Proseguite la lettura scoprendo come usare la curcuma in cucina

 

Lascia un Commento

quattordici − 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.