Vermi nei bambini (ossiuri): come riconoscerli, sintomi e rimedi naturali

Tuo figlio ha un fastidioso prurito al culetto? Il motivo potrebbe essere semplice: il prurito anale è uno dei sintomi dei vermi nei bambini, un disturbo detto anche “infezione da ossiuri”. Al contrario di ciò che spesso si pensa, non è sinonimo di sporcizia e può colpire indistintamente qualsiasi bambino.

Ossiuri come riconoscerli

Un bambino affetto da ossiuri appare irrequieto e inappetente; ma, soprattutto, non fa che grattarsi il culetto. Se noti questi sintomi in tuo figlio, il passo successivo è quello di controllare le sue feci. Gli ossiuri sono vermi piccoli e sottili, di colore bianco. Quelli di sesso femminile si presentano lunghi 10 mm, mentre i maschi sono più corti, circa 4 mm.

vermi nei bambini come riconoscerli

Durante il sonno di chi li ospita, lasciano l’intestino per depositare le uova sulla pelle esterna intorno all’ano. E’ questo il momento di controllare tutta la zona e la biancheria del bimbo. Nelle feci e sulla pelle si presentano come fili bianchi e sottili, lunghi circa 1 cm.

Se non riesci a distinguere niente di particolare, ma lui continua ad avere quel fastidioso prurito, prendi un pezzo di scotch e applicalo intorno all’ano, poi staccalo con dolcezza e controlla la superficie del nastro alla ricerca di vermi o uova. Se non noti ancora niente, attacca lo scotch sopra un vetrino e fallo analizzare in un laboratorio insieme ad un campione di feci.

Sintomi dei vermi nei bambini

Il tempo di incubazione è lungo, circa 1-2 mesi, durante i quali non si avverte alcun segnale della presenza dell’ossiuro. Negli adulti come nei bambini, i vermi possono non comportare particolari sintomi, ma nella maggioranza dei casi la persona affetta da ossiuri presenta un fastidiosissimo prurito anale che può estendersi intorno alla vagina.

Ecco i sintomi principali dei vermi nei bambini:

ossiuri bambini sintomi

Prurito anale, solitamente più intenso nelle ore notturne (quando il verme esce dall’ano per deporre le uova, provocando un’infiammazione del tessuto perianale)

– Irrequietezza e irritabilità, dovute al fastidio del prurito

– Perdita dell’appetito e dimagrimento

– Dolore durante la minzione

– Dolore addominale e pancia gonfia

– Letto bagnato

– Nausea

– Sangue nelle feci

I vermi intestinali sono contagiosi?

Il contagio avviene prevalentemente quando il bambino mette in bocca un oggetto contaminato, oppure quando mette le mani in bocca dopo averlo toccato. In questo modo, i bimbi ingeriscono le uova dell’ossiuro. Tuttavia, trattandosi di uova molto piccole, possono anche essere respirate. Per prevenire l’infezione, è necessario abituare il bambino ad abitudini igieniche specifiche, come lavarsi spesso le mani, non mettere le mani o i giocattoli in bocca, non grattare il culetto in caso di prurito, tenere le unghie corte e pulite e cambiarsi gli abiti dopo il ritorno da scuola.

Leggi il nostro articolo di approfondimento sulla parassitosi intestinale

Vermi nei bambini: rimedi naturali

Pulizia e igiene

La terapia contro gli ossiuri non può prescindere da un’igiene personale e una pulizia impeccabili. Lavare spesso le mani con acqua calda e sapone, curare l’igiene intima, fare la doccia ogni giorno e pulire tutte le superfici che potrebbero essere state contaminate sono operazioni imprescindibili per curare l’infezione.

Aglio crudovermi nei bambini rimedi naturali

L’aglio, oltre ad essere un ottimo disinfettante, utile contro raffreddore e infezioni respiratorie, ha anche un’azione vermifuga. Ai bambini di solito non piace: prova a mescolare l’aglio crudo tritato a qualche cucchiaio di aceto di mele, un cucchiaio di olio extravergine e varie erbe aromatiche, come basilico e timo. Faglielo assumere come se fosse uno sciroppo per la tosse. Aglio e cipolla frullati possono essere anche usati direttamente sulla parte da trattare, mescolati ad una crema.

Cipolla

Un ottimo rimedio della nonna contro i vermi nei bambini è quello di tagliare una cipolla a fettine, lasciarla tutta la notte in infusione e bere il liquido al risveglio. Certo, non sarà facile convincere tuo figlio a farlo :)

Succo di melogranorimedi contro prurito anale

Anche il melograno è un ottimo vermifugo naturale: a tal scopo, era già utilizzato nell’Antica Grecia. Bevi 5 bicchieri di succo al giorno (per preparare succhi freschissimi e non perdere alcun nutriente, potrà esserti utile un estrattore di frutta e verdura).

Yogurt

Un vasetto di yogurt al giorno aiuta a ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale

Meno zucchero e carboidrati

Visto che gli ossiuri si nutrono di zuccheri, ridurli aiuta a debellarli più in fretta

Terapia con Germitox

Gli ossiuri possono essere facilmente eliminati assumendo un integratore specifico. Non c’è bisogno di farmaci potenti: basta un semplice prodotto naturale come Germitox, in grado di risolvere il problema senza apportare effetti collaterali o controindicazioni. Vista la facilità del contagio, è fortemente raccomandato il trattamento a tutti i familiari.

Grazie ad ingredienti naturali quali alghe rosse, tanaceto, aglio nero e cannella, elimina i parassiti intestinali dopo una terapia di 30 giorni. Si assume 2 volte al dì, mezzora dopo i pasti principali, e garantisce la guarigione completa. Per saperne di più, leggi la nostra recensione di Germitox.

 

vermi intestinali bambini

ACQUISTA ORA

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − otto =