Integratori di calcio: a cosa servono e come assumerli

Gli integratori di calcio apportano all’organismo un minerale fondamentale per la salute di ossa e denti, che non sempre è facile da assumere con la dieta (pensiamo a chi non mangia latticini e a chi segue diete squilibrate). Scopriamo a cosa servono e come assumerli per stare meglio!

A cosa servono gli integratori di calcio?

Il calcio contenuto negli integratori partecipa a tutte le funzioni vitali dell’organismo. In particolare, svolge un ruolo fondamentale nella:

  • costituzione del sistema scheletrico
  • coagulazione del sangue
  • contrazione muscolare
  • regolazione del battito cardiaco
  • coesione delle cellule
  • digestione del latte
  • regolazione delle funzionalità del tessuto nervoso

I supplementi a base di calcio si usano soprattutto nella prevenzione e nella cura dell’osteoporosi. Ma le funzioni di questo prezioso minerale non finiscono qui: esso aiuta anche a ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, previene la formazione di coaguli e mantiene in buona salute le arterie. Ecco perché una cura di calcio è consigliata anche in caso di arteriosclerosi, ipertensione e diabete.

Un ulteriore beneficio del calcio è quello che sembra avere sullo stress: esso infatti agisce come tranquillante naturale, ed è utile per combattere ansia e insonnia.

Integratori di calcio per osteoporosi

integratori di calcio per osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, contraddistinta da una ridotta massa ossea e dal deterioramento del tessuto osseo, con conseguente aumento del rischio di fratture. In Italia colpisce quasi 5 milioni di persone, soprattutto donne in menopausa.

Spesso questa patologia ossea si evolve senza particolari sintomi, fino a che non provoca una frattura o il collasso delle vertebre. Questa caratteristica le ha valso il nome di “malattia silente”. Le ossa colpite dall’osteoporosi possono diventare così fragili da fratturarsi a seguito di traumi insignificanti e, nei casi più gravi, spontaneamente.

L’osteoporosi è un segno del tempo che passa: le ossa, nel corso della vita, si rinnovano di continuo, ma con l’età l’organismo rimuove più tessuto vecchio di quanto ne produca di nuovo. Ma che ruolo ha il calcio in tutto questo?

Il calcio è l’elemento più importante nella prevenzione dell’osteoporosi. Supplementi a base di questo minerale, uniti alla vitamina D, aiutano a conservare la massa ossea e a prevenire fratture. L’organismo ha bisogno di calcio per generare tessuto osseo.

Scopri Osteoren, la crema che combatte l’osteoporosi!

Migliori integratori di calcio 2018

Gli integratori di calcio sono prodotti in capsule o in polvere ideati per fornire al corpo la giusta dose di questo minerale. L’Istituto Nazionale di Sanità raccomanda circa 1000 mg al giorno per gli adulti sani.

Il calcio, naturalmente, può essere assunto anche attraverso l’alimentazione: un bicchiere di latte, ad esempio, ne contiene 300 mg, mentre uno yogurt ne ha 200 mg e una porzione di cavolo 100 mg. A volte, però, non è facile inserire la giusta quantità di calcio nella dieta, specialmente se si escludono i latticini dalla propria alimentazione, o se si segue una dieta restrittiva.

Gli integratori di calcio, in genere, contengono 500-1000 mg di minerale per porzione, e rendono facilissimo raggiungere sempre il proprio fabbisogno giornaliero. Bisogna solo stare attenti a non superare il limite giornaliero di 2000 mg.

Ecco i migliori integratori di calcio del 2018:

Solgar Cal-D Integratore a base di calcio e vitamina D

Integratore di calcio, magnesio e vitamina D Jamieson

Meetab – My Calmag supplemento di calcio, magnesio e vitamina D

Come assumere gli integratori di calcio?

Gli integratori di calcio in capsule vanno assunti con abbondante acqua, fino a raggiungere la dose giornaliera raccomandata di 1000 mg. L’assunzione di questi prodotti può provocare alcuni effetti collaterali lievi, come gonfiore, flatulenza e stipsi. Qualora dovesse presentarsi uno di questi sintomi è bene ridurre la dose.

Alcuni integratori contengono anche il magnesio, un minerale che aiuta ad assorbire meglio il calcio. I supplementi di calcio senza magnesio possono essere integrati con un’alimentazione ricca di verdure, semi e frutta a guscio, che contengono molto magnesio.

Un altro consiglio per favorire l’assimilazione è quello di assumere dosi da 500 mg alla volta, facendo passare almeno due ore tra un assunzione e l’altra.

Suggeeriti per te

3 Commenti

  1. Io prendo un integratore di calcio su consiglio del medico. La mia paura è che mangiando latte, formaggio ecc. non vado ad assumere troppo calcio. Possono esserci controindicazioni?

    • Ciao Andrea, il nostro consiglio è di esporre tutti i tuoi dubbi al medico che saprà consigliarti una dieta corretta, tenendo conto dell’integrazione prescritta… anche un eccesso di calcio, proprio come una carenza, può dare dei problemi

  2. Uso un integratore di calcio per l’osteoporosi, da quando ho iniziato a prenderlo sento le ossa più forti, ho anche iniziato a fare esercizi e a camminare un po’ come mi ha consigliato il medico. Io ho acquistato il mio integratore di calcio e vitamina d in farmacia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × uno =