Pepe lungo: proprietà, benefici e utilizzi

Il pepe lungo altro non è che una variante più esotica del comune pepe nero. Il suo nome deriva proprio dalla forma molto caratteristica, affusolata e allungata, dei suoi frutti, mentre riguardo alle origini sembra che questa pianta arrivi dall’Himalaya.

Pepe lungo: proprietà, benefici e utilizzi

Conosciuto anche con il nome di pippali o pepe del bengala, il pepe lungo è in realtà molto noto soprattutto per le sue proprietà curative. Questa spezia avrebbe infatti numerosi benefici sulla salute e il benessere del nostro organismo. In India, ad esempio, è utilizzata per combattere asma, bronchite e dolori muscolari.

Non solo, fra le varie proprietà il pepe lungo avrebbe anche quella di risvegliare e migliorare il processo digestivo. Un po’ come accade insomma con pepe e peperoncino, spezie più note anche in cucina e che, come il pepe lungo, sono in grado di favorire la digestione stimolando anche il metabolismo.

Digerire con il pepe nero: scopri come funziona!

Pepe e piperina: i benefici

Queste proprietà dimagranti derivano dalla presenza della piperina, un alcaloide che aiuta a bruciare i grassi, accelerando la combustione. La piperina ha infatti proprietà termogeniche, oltre che digestive, e innalzando la temperatura determina una maggiore combustione di grassi così come un’accelerazione del metabolismo.

Piperina erboristeria: scopri dove trovarla!

Non a caso la piperina è spesso disponibile anche come integratore naturale dimagrante, abbinata anche alla curcuma. Entrambe le spezie hanno infatti il merito di stimolare il metabolismo e, se assunte insieme, sono in grado di rafforzare ed esaltare i reciproci effetti dimagranti.

Oltre ad essere completamente naturali, sono inoltre prive di controindicazioni ed effetti collaterali. La piperina, in particolare, non presenta particolari effetti indesiderati se non in alcuni rari casi. Nello specifico è sconsigliato un alto dosaggio nei soggetti affetti da disturbi gastrointestinali, come ulcere, gastriti, emorroidi, reflusso gastroesofageo.

Solo in questi casi potrebbero infatti manifestarsi alcuni effetti collaterali, che sarebbero però destinati ad esaurirsi nell’arco di pochi giorni. Il consiglio, quindi, è di evitare un’eccessiva dose di integratori in presenza di questi disturbi, limitandosi ad assumere la sostanza in modo naturale attraverso pepe e peperoncino.

Non solo, la piperina ha anche proprietà antinfiammatorie ed aiuta a regolare la pressione sanguigna e il livello degli zuccheri nel sangue. Questa sostanza è quindi un toccasana per chi soffre di pressione alta o è maggiormente predisposto a sviluppare patologie come il diabete.

Pepe lungo: i benefici

Insomma i suoi benefici sono davvero tanti ed in parte simili proprio a quelli del pepe lungo. Come la piperina, infatti, anche il pepe lungo ha proprietà antinfiammatorie. Per questo motivo è spesso utilizzato come rimedio naturale contro raffreddamenti e malanni di stagione.

In questo caso viene impiegato principalmente come ingrediente di tisane serali, in grado di scaldare il corpo e combattere al tempo stesso raffreddori e infiammazioni dell’apparato respiratorio.

Non solo, sembra che il pepe lungo sia anche un potente afrodisiaco e risulti quindi fondamentale per mantenere in buona salute gli organi gentitali e l’apparato riproduttivo.

Infine, il pepe lungo avrebbe anche azione tonificante ed energizzante e sarebbe quindi un ottimo rimedio naturale contro debolezza e astenia.

Pepe lungo: gli utilizzi in cucina

Questa spezia, inoltre, pur essendo meno conosciuta rispetto al pepe nero, molto più diffuso in Occidente, è in realtà utilizzata anche in cucina. In particolar modo, nelle cucine asiatiche e nordafricane, è spesso abbinato a carni dal sapore delicato, come agnello, pollo e pesce.

Pepe nero ed emorroidi: scopri cosa accade!

Non solo, il pepe lungo viene utilizzato anche per condire molte verdure, come pomodori, zucchine, cavolfiori, melanzane e cetrioli. E’ inoltre altrettanto frequente accompagnare il pepe lungo anche a riso e cereali, in aggiunta del pepe nero, in modo da regalare un sapore più forte e aromatico.

Riguardo ai sapori, infatti, il pepe lungo si presenta meno piccante del pepe nero e dall’aroma più dolce e fruttato, con un leggero sapore di cannella, liquirizia e anice. Inoltre, si sposa perfettamente accanto a dolci a base di cioccolato, latte, o frutta. Nelle cucine orientali è poi spesso posto sul formaggio o insieme a legumi vellutati.

Infine, per quanto riguarda il suo impiego, il pepe lungo può essere utilizzato macinato, può essere spezzettato con le mani o anche pestato. Nel primo caso, è necessario utilizzare un macina caffè specifico.

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici − 4 =