Acido ialuronico: a cosa serve, come si usa, dove si trova

L’acido ialuronico si usa largamente in campo estetico per migliorare l’aspetto di viso e labbra, ma è anche sfruttato in ambito medico per rigenerare i tessuti e proteggere le articolazioni, come quella del ginocchio. E’ spesso contenuto nelle creme antiage, ed è la sostanza base dei filler. In questo articolo parleremo dei benefici dell’acido ialuronico, di come usarlo e di dove è possibile trovarlo.

 A cosa serve l’acido ialuronico?

E’ una sostanza presente all’interno del corpo, nella pelle, nelle cartilagini, nei tendini, negli occhi e nel liquido sinoviale. E’ grazie ad essa se la pelle si presenta idratata ed elastica, ed è a causa di una sua carenza se perde tonicità. Infatti, con l’avanzare dell’età, l’acido ialuronico tende a diminuire sempre di più, lasciando spazio a rughe e cedimenti cutanei. Leggi il nostro articolo sull’invecchiamento precoce!

L’acido ialuronico serve per:

  • mantenere elastica la pelle
  • idratare i tessuti
  • preservare l’elasticità delle articolazioni
  • rigenerare i tessuti danneggiati
  • migliorare la salute del cuore
  • mantenere attivo il sistema immunitario

Questa sostanza costituisce inoltre una barriera efficace contro le sostanze tossiche.

Acido ialuronico viso: come si usa?

Creme viso

acido ialuronico viso

L’acido ialuronico è un ingrediente chiave di molte creme antirughe, perché aiuta a creare un effetto filler sulla pelle. E’ classificato in base al suo peso molecolare. Può essere:

  • ad alto peso molecolare. La sua struttura non riesce a penetrare in profondità nella pelle, ma agisce sullo strato superficiale trattenendo grandi quantità di acqua. In questo modo viene ridotta la perdita di acqua e mantenuta a lungo l’idratazione cutanea
  • a medio peso molecolare: anche in questo caso non penetra in profondità, ma garantisce la giusta idratazione e aiuta a mantenere il viso tonico
  • a basso peso molecolare: questo tipo riesce a superare la barriera cutanea penetrando negli strati più profondi, stimolando la naturale produzione di collagene.

Acido ialuronico in compresse

acido ialuronico compresse

Esistono in commercio integratori di acido ialuronico idrolizzato che aiutano a combattere i segni del tempo. Svolgono un’azione preziosa per il corpo perché ripristinano l’idratazione e rallentano l’invecchiamento. Inoltre proteggono le articolazioni, impedendo loro di logorarsi a causa dell’invecchiamento della cartilagine. L’acido ialuronico, infatti, è uno dei componenti del liquido sinoviale delle articolazioni e contribuisce a proteggere la cartilagine. Ma il prodotto in compresse non è l’unica soluzione: è possibile trovarlo anche in tavolette e in gocce. Spesso è miscelato con altre sostanze che ne aumentano i benefici, come la vitamina C.

Filler acido ialuronico

acido ialuronico usi

L’acido ialuronico viene utilizzato in medicina estetica per infiltrazioni sottocutanee utili a riempire le rughe, sollevare gli zigomi, contrastare la perdita di tono del viso e dare più volume alle labbra. L’effetto che si ottiene, tuttavia, non è permanente, ma dura 2-12 mesi, a seconda del tipo di prodotto utilizzato. I trattamenti si distinguono in:

Il trattamento si esegue in centri specializzati. In caso di filler a lento assorbimento viene praticata un’anestesia locale. Possono verificarsi piccoli effetti collaterali, come un po’ di rossore e gonfiore, che in genere scompaiono nel giro di 48 ore.

Acido ialuronico ginocchio: usi e controindicazioni

Tra i possibili impieghi dell’acido ialuronico c’è il trattamento dell’artrosi. In questi casi, si praticano iniezioni intra-articolari di sodio ialuronato. Come abbiamo detto, è un componente essenziale del liquido sinoviale, che ha il compito di preservare le articolazioni dagli sfregamenti meccanici causati dai movimenti. Inoltre, aiuta a proteggere la cartilagine dalle cellule infiammatorie e dagli enzimi dannosi. Le infiltrazioni si rivelano dunque importantissime, perché vanno a compensare le carenze. La loro efficacia è stata dimostrata soprattutto in caso di artrosi del ginocchio e artrosi dell’anca.

Le infiltrazioni non rappresentano una cura definitiva per l’osteoartrite, ma una terapia conservativa volta a tenere sotto controllo sintomi ed effetti. In genere si iniettano 20 mg ogni settimana per 5 settimane. Per saperne di più leggi il nostro articolo dedicato all’acido ialuronico per ginocchio.

Le controindicazioni di questo tipo di trattamento sono variabili. In alcuni casi possono presentarsi edemi, dolore circoscritto alla zona trattata e versamento di liquido sinoviale nell’articolazione. Possono anche verificarsi reazioni allergiche più o meno gravi.

Acido ialuronico: dove si trova?

Puoi trovarlo comodamente online. Ecco le diverse possibilità:

  1. acido ialuronico puro viso 
  2. iniezioni acido ialuronico 
  3. acido ialuronico compresse 

 

Suggeeriti per te

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + 7 =