Bere vino prima di andare a dormire fa dimagrire

Nonostante le bevande alcoliche siano spesso criticate per i loro effetti negativi sulla salute, c’è da dire che un buon bicchiere di vino al giorno non si nega a nessuno. Se infatti una piccola quantità è quasi consigliata all’interno di una dieta sana e bilanciata, ciò che invece è da escludere riguarda l’abuso di queste sostanze.

Bere vino prima di andare a dormire fa bene?

Al contrario di quanto si possa pensare, il vino, ed in particolare quello rosso, è ricco di proprietà e benefici per la salute. D’altra parte anche la scienza non fa che sottolineare gli effetti positivi della bevanda, presentando ogni giorno nuove evidenze e studi in merito. Di recente, ad esempio, è emerso un ulteriore effetto benefico, che questa volta andrebbe a vantaggio della nostra silhouette.

In particolare, sembra che bere vino prima di andare a dormire consenta di perdere peso. Ciò sarebbe possibile grazie all’azione del resveratrolo, una sostanza che in natura è prodotta da diverse piante. Questa sostanza si trova nella buccia dell’uva e ha la funzione di proteggere la pianta. Ciò che però la rende importante per la nostra salute è la presenza di antiossidanti, oltre alla capacità di aumentare la combustione dei grassi, favorendo la perdita di peso e riducendo l’appetito.

Tutti questi effetti sono stati testati dall’Università di Harvard, che nello specifico ha esaminato i benefici del vino su un campione di 20.000 donne. E i risultati sono stati davvero sorprendenti. Le donne che bevevano almeno due bicchieri di vino rosso al giorno presentavano il 70% in meno di possibilità di ingrassare. Non solo, le consumatrici di vino avrebbero anche una pelle più bella e sana. Il vino rosso, infatti, aiuterebbe a stimolare la produzione di collagene e combattere anche le vene varicose. E i benefici non si fermano qui.

Un bicchiere di vino rosso al giorno sarebbe un vero e proprio toccasana anche per il cuore, oltre a ridurre il colesterolo cattivo. Sembra inoltre che la bevanda aiuti anche a tenere lontano il raffreddore e tutte quelle malattie causate dal fumo. Il vino rosso proteggerebbe anche la memoria, riducendo il rischio di Alzheimer e, se consumato durante i pasti, sarebbe anche in grado di stabilizzare la pressione.

Insomma, è chiaro che inserire una piccola quantità giornaliera di vino nella propria dieta non è affatto una cattiva abitudine. Tuttavia, anche solo aumentando le quantità di qualche bicchiere, gli effetti sono tutt’altro che positivi ed è quindi bene fare molta attenzione.

Bere vino prima di andare a dormire: le alternative per perdere peso

D’altra parte, bere vino non è di certo l’unico rimedio efficace per stimolare il metabolismo  e perdere peso. La natura ci offre infatti tantissimi metodi per liberarci dei chili di troppo e rimodellare la nostra silhouette. Alcuni alimenti, ad esempio, agiscono come veri e propri bruciagrassi, aiutandoci a sciogliere il grasso in eccesso e riattivare il metabolismo.

E’ il caso del mango africano, un frutto esotico che oltre ad essere molto buono e gustoso è anche ricco di proprietà e benefici per la nostra salute. Sembra infatti che il suo consumo contribuisca a ridurre il senso di fame e sciogliere il grasso in eccesso, come farebbe proprio un integratore dimagrante.

Mango africano per dimagrire: scopri tutti i benefici!

Questo frutto è inoltre ricco di vitamina C,E ed antiossidanti ed è utilizzato come rimedio naturale anche nel trattamento del diabete, in caso di sovrappeso e per ridurre il colesterolo cattivo. Nello specifico, mangiando una porzione di mango africano al giorno sarebbe possibile perdere peso, controllare il livello degli zuccheri nel sangue, ridurre il colesterolo e aumentare il metabolismo. In particolare, nell’arco di due mesi potresti arrivare a perdere anche fino a 10 chili.

Naturalmente è chiaro che, al consumo di questo frutto miracoloso, dovresti anche abbinare una dieta sana e bilanciata, uno stile di vita corretto e una buona dose di attività fisica. Il mango africano può inoltre essere assunto come integratore ed essendo un prodotto completamente naturale non presenta particolari controindicazioni. Solo alcuni soggetti particolarmente sensibili hanno manifestato nausea e lieve emicrania. D’altra parte le reazioni allergiche a questo frutto sono piuttosto rare. L’integratore a base di mango africano è invece sconsigliato in gravidanza o durante l’allattamento.

 

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + 4 =