Capillari rotti nelle gambe: rimedi della nonna e prodotti naturali

I capillari rotti nelle gambe sono una problematica piuttosto frequente nelle donne. Scopri come combatterli con rimedi della nonna e prodotti naturali.

Cause dei capillari rotti

La rottura dei capillari nelle gambe può essere dovuta a diversi fattori. In alcuni casi si tratta di un disturbo ereditario. Chi ha un genitore colpito da fragilità capillari, ha più probabilità di soffrire della stessa problematica. Un’altra possibile causa è l’invecchiamento: con il passare degli anni i capillari perdono elasticità, mentre la pelle tende ad assottigliarsi, rendendoli più visibili.

I capillari rotti nelle gambe possono essere anche causati da fattori ormonali, ad esempio da squilibri dovuti a gravidanza, anticoncezionali e menopausa. Oppure, responsabili di questo disagio possono essere le cattive abitudini, in particolar modo l’alcol, il fumo e la sedentarietà. L’alcol dilata i vasi sanguigni, favorendo la comparsa di capillari in evidenza, mentre il fumo agisce negativamente distruggendo la vitamina C. La vita sedentaria, invece, può causare problemi di circolazione, che  a sua volta sono responsabili dei capillari rotti nelle gambe.

Altre possibili cause sono legate ad una lesione della parete dei capillari, oppure all’assunzione di alcuni farmaci (corticosteroidi, antidepressivi), a stress e a sovrappeso. La dilatazione dei capillari può portare alla comparsa di varici. Scopri quali sono le cause e i rimedi contro le vene varicose alle gambe.

Rimedi della nonna per capillari rotti nelle gambe

Alcuni estratti vegetali possono aiutare a combattere la fragilità capillare nelle gambe.

Mirtillo

rimedi contro capillari rotti

Tra i migliori rimedi della nonna per la fragilità capillare c’è il mirtillo. Contiene molti acidi organici (come l’acido malico e quello citrico), tannini, vitamine, pectina e glucosidi antocianici. Sono soprattutto questi ultimi a conferire alle bacche le proprietà che ci servono per combattere il disturbo: riducono la permeabilità dei capillari e rafforzano la struttura del tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni.

Gel di Aloe Vera

rimedi della nonna capillari

Il gel di Aloe Vera si è rivelato un rimedio naturale molto efficace per combattere capillari visibili, disturbi di circolazione, gambe e piedi gonfi. Ha inoltre un potere disintossicante su tutto l’organismo. Assumi ogni giorno 3 dosi di gel di Aloe Vera per almeno 2-3 mesi.

Scopri dove acquistare il Gel di Aloe Vera

Centella Asiatica

 centella asiatica

I triterpeni presenti nella centella favoriscono la sintesi del collagene e contrastano l’insufficienza venosa e la fragilità capillare. La pianta ha infatti il potere di aumentate il tono venoso, e svolge un’azione protettiva sulle pareti dei vasi sanguigni.

Scopri tutte le proprietà della Centella Asiatica

Arnica

Olio di arnica per capillari fragili

L’arnica non regala benefici solo agli sportivi, a chi ha dolori muscolari o a chi ha subito un infortunio, ma è un vero toccasana per stimolare la circolazione e rafforzare le pareti capillari.

Scopri tutte le proprietà dell’olio di Arnica

Prodotti per i capillari: creme e calze a compressione graduata

Estratti vegetali come mirtillo, centella, ribes, arnica, edera e vite rossa si trovano anche in creme specifiche per i capillari rotti nelle gambe, utili a ristrutturare la parete dei capillari e limitare la fuoriuscita di fluidi che causano gonfiore. Queste creme stimolano il sistema linfatico e contrastano le infiammazioni causate dal ristagno dei liquidi.

Tra le creme più utilizzate in questi casi c’è VaryForte, utile anche in caso di varici. Leggi la nostra recensione completa di VaryForte oppure scopri di più sul sito ufficiale

prodotti naturali per capillari gambe

ACQUISTA ORA

Un altro prodotto molto utile, questa volta da ingerire, è BB Dren, uno sciroppo a base di ingredienti quali mirtillo, centella e tarassaco, utile a migliorare la microcircolazione, rafforzare i capillari e rimuovere la pelle a buccia d’arancia. Leggi la nostra recensione completa di BB Dren oppure scopri di più sul sito ufficiale

bb dren

ACQUISTA ORA

Un valido aiuto per prevenire e curare i capillari rotti nelle gambe sono le calze a compressione graduata, efficaci anche in caso di varici. Rappresentano una pompa esterna supplementare che aiuta la circolazione negli arti inferiori.

Altri rimedi naturali per capillari fragili

I rimedi della nonna e i prodotti per i capillari rotti nelle gambe possono aiutarti a contrastare il problema, ma per un’azione completa è necessario mettere in pratica qualche buona abitudine:

  • Mangia meglio: consuma soprattutto vitamina C e vitamina K (cavolfiore, agrumi, spinaci, ecc.). Scopri cosa mangiare per le vene varicose
  • Muoviti di più. Evita di stare tutto il giorno in piedi o seduto. Se il lavoro ti impone di stare tutto il giorno alla scrivania alzati e cammina due minuti ogni ora. Inoltre, fai attività fisica almeno due volte a settimana per almeno due ore e mezza in tutto.

Leggi anche: capillari rotti cosa fare?

 

 

3 Commenti

  1. Ho seguito la vostra indicazione e ho acquistato la crema gambe per capillari fragili da voi consigliata, Varyforte. La stendo tutti i giorni e devo dire che mi dà molto sollievo, oltre ad aver attenuato le venuzze in evidenza mi aiuta ad avere le gambe meno gonfie alla sera. Un buon prodotto dall inci naturale

  2. Grazie per i consigli sui rimedi naturali, ho diversi capillari rotti sulle gambe e vorrei tanto risolvere il problema senza operazioni!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =