Aloe e bicarbonato: due ingredienti ideali per sbiancare i denti!

Aloe e bicarbonato sono due famosi rimedi naturali per sbiancare i denti. Possono essere miscelati tra loro, oppure usati separatamente, stando attenti a non esagerare con le applicazioni per non rovinare lo smalto dentale (specialmente se all’aloe si aggiunge il bicarbonato o altri ingredienti abrasivi!).

Aloe Vera sui denti: benefici

L’Aloe Vera è una pianta officinale originaria del Sud America. Facile da coltivare a qualsiasi latitudine, si adatta facilmente anche a climi freddi, umidi o secchi (leggi come coltivare l’Aloe a casa).

Si tratta di una pianta grassa, le cui foglie, carnose e dotate di spine lungo i lati, contengono un prezioso gel medicamentoso. Quest’ultimo può essere usato per migliorare la salute del corpo (depura l’organismo, combatte la stipsi, aiuta a dimagrire, migliora la digestione, rinforza il sistema immunitario) o a fini estetici (idrata i capelli secchi, ha un’azione anti-age sulla pelle, sbianca i denti).

L’Aloe Vera aiuta ad avere denti più bianchi e una bocca più sana. Agisce su più fronti per il benessere del cavo orale:

  • effetto antibatterico e antivirale, per opera della barbaloina e dell’acido aloetico
  • effetto antimicotico, per azione dell’acido crisofanico e dell’acido cinnamico
  • effetto antisettico e detergente, grazie alle sapoine
  • effetto sbiancante e rinforzante, per opera dei sali minerali, degli amminoacidi essenziali e delle vitamine

Non è un caso se in commercio si trovano molti dentifrici a base di aloe vera. Dato il suo potere antibatterico, il succo di questa pianta può essere usato per combattere afte e gengiviti, ma anche per contrastare la placca. Le proprietà dell’aloe per i denti comprendono anche la prevenzione delle carie e la cura delle infiammazioni orali. Inoltre, questo prodotto vegetale quasi miracoloso può essere usato con successo per sbiancare i denti e rimuovere le macchie dallo smalto.

Leggi anche: Aloe Vera benefici per la pelle

Denti bianchi con aloe e bicarbonato

denti bianchiIl bicarbonato di sodio è un rimedio della nonna molto conosciuto. Non è solamente un alleato prezioso per la pulizia della casa, ma aiuta a curare diversi disturbi di salute, quali l’acidità di stomaco, il reflusso gastrico e l’ulcera peptica.

Usato sui denti, svolge un’azione leggermente abrasiva che rimuove la placca, la patina giallognola e le macchie, lasciando la superficie dentale liscia e pulita.

E’ spesso mescolato ad altri ingredienti, con i quali forma ottimi rimedi naturali per sbiancare i denti. Una ricetta molto efficace, ad esempio, prevede di mescolare in una ciotola mezzo cucchiaino di bicarbonato e mezzo cucchiaino di succo di limone, fino a formare una pasta giallognola. Il rimedio va applicato direttamente sulla dentatura con uno spazzolino, massaggiando delicatamente.

Per approfondire e scoprire altre ricette leggi il nostro articolo dedicato agli effetti del bicarbonato sui denti!

Un altro rimedio sbiancante prevede l’unione di aloe e bicarbonato. Per ottenere denti bianchi velocemente, mescola 1 cucchiaino di gel di aloe vera, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e qualche goccia di acqua ossigenata. Il composto va massaggiato sui denti delicatamente con uno spazzolino.

Scopri anche come sbiancare i denti con la curcuma e l’olio di cocco

Aloe e bicarbonato fanno male ai denti? Ecco le controindicazioni

L’Aloe svolge un’azione delicata sui denti. Il gel contenuto nella pianta smacchia lo smalto e disinfetta il cavo orale senza causare effetti collaterali. Al contrario, il bicarbonato, con la sua azione abrasiva, può danneggiare lo smalto: ecco perché si consiglia di non usare il rimedio ogni giorno, ma solo una volta a settimana per un periodo limitato.

Ecco quali sono i rischi di un uso eccessivo di bicarbonato sui denti:

  • danni allo smalto: l’azione abrasiva del bicarbonato può indebolire lo smalto
  • aumento della sensibilità dentale: l’esposizione della dentina causata dai danni allo smalto causa denti più sensibili
  • ingiallimento denti: un uso scorretto del bicarbonato, rovinando lo smalto, espone la dentina sottostante, di un colore giallognolo, riducendo la luminosità del sorriso
  • sanguinamento gengive: l’azione abrasiva può anche creare microtraumi al margine gengivale
  • squilibri nella flora batterica della bocca: la riduzione del ph orale causata dall’uso abituale del bicarbonato turba la normale flora batterica

Per conoscere tutti i rischi, leggi: il bicarbonato sui denti fa male?

Per uno sbiancamento senza rischi

denti più bianchi

Ottenere denti bianchi senza effetti collaterali oggi è facile, grazie ai nuovi dispositivi sbiancanti a luce led. Ionic White è una tecnologia a luce led e ioni d’argento che sbianca lo smalto rendendo il sorriso luminoso e brillante. Chi l’ha provato non ha notato alcuna differenza tra questo trattamento e lo sbiancamento professionale dal dentista. Vuoi saperne di più? Scopri come funziona Ionic White!

 

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × tre =