Come proteggere lo smalto dei denti

come proteggere lo smalto dei denti

I denti sono una risorsa preziosa, non solo dal punto di vista funzionale ma anche da quello estetico. Un bel sorriso è una carta vincente in varie occasioni. Ma come proteggere lo smalto dei denti e combattere l’erosione dentale?

Erosione dello smalto dei denti

L’erosione dentale è un fenomeno molto comune: si stima che colpisca 1 italiano su 5. I sintomi sono significativi: denti gialli, fessure sullo smalto, macchie. E’ un processo progressivo, del quale, spesso, ci si accorge solo negli stadi finali. Invece è importante agire subito per proteggere lo smalto dei denti prima che sia troppo tardi.

Ecco i fattori che possono causare l’erosione dello smalto:

  • acidità: tra le cause dell’erosione ci sono le bevande con basso PH, ad esempio la limonata
  • vitamina C in compresse: esporre i denti alla vitamina C per tempi prolungati può danneggiare lo smalto dei denti. Per evitare problemi si consiglia di inghiottire la compressa senza masticarla, oppure di optare per soluzione granulari
  • reflusso acido dallo stomaco: coloro che soffrono di reflusso gastroesofageo sono a rischio di erosione dentale, così come i soggetti bulimici
  • bevande zuccherate: quando sono bevute lentamente e tenute a lungo in bocca possono mettere a serio rischio lo smalto
  • mangiucchiare in continuazione: il rischio non viene solo da masticare di continuo cibi spazzatura, ma anche la frutta in grandi quantità può apportare seri danni

Come proteggere lo smalto dei denti

rimedi per smalto denti

Per un sorriso bianco e splendente a lungo, dobbiamo imparare a difendere lo smalto dai fattori che possono danneggiarlo. In questo modo, non si corre il rischio di ritrovarsi con denti gialli e macchiati fin da giovani. Ma come si protegge lo smalto dei denti?

Lava regolarmente i denti

Prenditi cura del tuo sorriso attraverso un’accurata igiene orale. Scegli uno spazzolino morbido e un dentifricio non troppo abrasivo. Mi raccomando: non usare lo spazzolino dopo aver assunto un alimento acido, ma lascia che la saliva abbia il tempo di rimineralizzare lo smalto.

Stimola la produzione di saliva

Questo è un trucco che non tutti conoscono per proteggere lo smalto dei denti, ma molto efficace. Un ottimo modo per favorire la produzione di saliva è masticare una cicca (rigorosamente senza zucchero).

Leggi anche Le gomme da masticare fanno ingrassare?

Blocca la fame nervosa

Mangiucchiare tutto il giorno è il modo migliore per rovinare i denti. Se proprio non riesci a tenere sotto controllo la fame nervosa, aiutati con un integratore specifico (come Slimmy Cosmetics).

Leggi anche Come eliminare la fame nervosa con rimedi naturali

Consuma latticini

Il latte e i latticini sono ricchi di calcio e aiutano a difendere i denti dalle aggressioni acide dei cibi.

Evita alimenti e bevande acide

Per preservare lo smalto dei denti, cerca di consumare pochi ingredienti acidi, quali:

  • agrumi
  • aceto
  • frutti rossi
  • succhi di frutta
  • pomodori
  • miele
  • carciofi
  • asparagi
  • cavolini di Bruxelles
  • bevande zuccherate
  • bevande gassate

Se ti capita di consumare uno di questi alimenti, non lavarti subito i denti ma risciacqua la bocca con un bicchiere d’acqua.

Come si capisce se lo smalto dei denti è rovinato?

I segni di uno smalto danneggiato sono evidenti. Le persone colpite da questo disturbo presentano denti gialli, macchiati, spesso più corti del normale. Inoltre, la sensibilità dentale è maggiore: la polpa dentaria è maggiormente esposta agli stimoli termici, al dolore e al rischio di contaminazione batterica. Spesso lo smalto diventa trasparente, specialmente lungo i bordi.

Gli sbiancanti rovinano i denti?

Tra i nemici del sorriso ci sono alcune sostanze sbiancanti presenti nei dentifrici. Non solo. Anche i rimedi fai da te, se usati troppo a lungo, possono danneggiare lo smalto: è il caso del bicarbonato e dell’acqua ossigenata. Per questo, quando si decide di sbiancare i denti, è opportuno optare per prodotti professionali. Ve ne proponiamo due in grado di schiarire e, allo stesso tempo, proteggere lo smalto dei denti.

Ionic White

Si tratta di una tecnologia innovativa a luce led, che ricalca i trattamenti professionali dal dentista, ma con alcune importanti differenze: si può eseguire da soli a casa in modo semplice e veloce; non costa molte centinaia di euro, ma solo 48,20€. Lo sbiancamento è attivato dalle onde elettromagnetiche che colpiscono gli ioni d’argento, ed è visibile fin dal primo trattamento. Inoltre, Ionic White contrasta i batteri presenti nella bocca, e previene carie e gengiviti.

ionic white per sbiancamento denti

ACQUISTA SUL SITO DEL PRODUTTORE AD UN PREZZO SCONTATO

Dental Whitestrips

Le strisce Dental Whitestrips sono consigliate anche dai dentisti per sbiancare i denti e rimuovere le macchie di fumo, alimenti e caffeina in modo semplice e veloce. Si applicano facilmente su tutta la dentatura (davanti e dietro) e si lasciano in posa per 30 minuti. I risultati sono visibili fin dalla seconda/terza applicazione.

Dental Whitestrips

ORDINA  LE STRISCE SBIANCANTI SUL SITO UFFICIALE

Entrambi i prodotti sono validi per proteggere lo smalto dei denti durante lo sbiancamento. Se preferisci  tentare con i rimedi della nonna, leggi rimedi casalinghi per sbiancare i denti

 

Ti potrebbe interessare :

Lascia un Commento

15 − 7 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.