Vesciche ai piedi: come curarle? Prevenzione e rimedi della nonna

Ecco, ci siamo appena accorti di avere una o più vesciche ai piedi! Cosa fare? La prima arma contro questo fastidioso disturbo è la prevenzione, ma se è troppo tardi? In questo caso, bisogna intervenire prontamente con alcuni rimedi naturali.

Le bolle sui piedi non vanno scoppiate, ma trattate con rimedi della nonna efficaci, che aiutino a curare la lesione della pelle e ad attenuare il bruciore. In questo modo, la guarigione sarà facile e veloce, e camminare tornerà ad essere un piacere!

Cos’è una vescica?

Una vescica, di per sé, non è niente di pericoloso. Anzi, è il nostro corpo a formarla per difenderci. La ragione è semplice: l’attrito (provocato, ad esempio, dalla cucitura di una scarpa) mette a dura prova la pelle, e il corpo, per difenderla, risponde producendo un siero nella zona interessata. Lo scopo dell’organismo è quello di creare un cuscinetto morbido che permetta di alleviare lo sfregamento ed eviti ai batteri di entrare in contatto con la lesione.

Ma allora perché la vescica fa male? Il punto è che il liquido crea un’eccessiva pressione sulla pelle. Talvolta, la bolla non è colma solo di siero, ma anche di sangue: questo accade quando l’attrito non coinvolge solo lo strato cutaneo più esterno, ma anche i capillari. Fortuntamente, per evitare le vesciche ai piedi basta solo un po’ di accortezza: vediamo come fare.

Prevenire le vesciche ai piedi

Una delle ragioni più frequenti per cui si manifestano le vesciche ai piedi è lo sfregamento della pelle contro le calzature. Ecco perché, se non vogliamo ritrovarci con una vescicola sulla pelle, dobbiamo assolutamente evitare di indossare scarpe troppo strette. Anche la bassa qualità dei materiali può provocare un’azione meccanica delle calzature sul piede.

Le scarpe da prediligere devono essere comode e di buona qualità. Dobbiamo evitare di indossare continuamente i tacchi, ma anche le infradito potrebbero provocare la formazione di vesciche sul piede. In generale, i fenomeni da prevenire sono l’eccessiva pressione e la frizione costante su una porzione di pelle esposta.

La prevenzione contro le vesciche ai piedi va messa in atto soprattutto durante la stagione calda: è proprio quando la pelle è più umida che le vesciche si formano con maggiore facilità.

Leggi anche come prevenire i funghi ai piedi!

Vesciche ai piedi: rimedi della nonna

Ecco alcuni rimedi naturali efficaci per curare le vesciche velocemente. Non c’è bisogno di recarsi in farmacia: spesso questi trattamenti si trovano già a casa!

Acqua e salevesciche ai piedi acqua e sale

Prepara una soluzione di acqua e sale (o di acqua e bicarbonato) da applicare ogni giorno sulla ferita. Questo rimedio aiuterà a mantenere pulita la lesione, evitando infezioni batteriche. Brucia un po’, ma pazienza!

Calendula

crema alla calendula

Sfrutta le incredibili proprietà di questa pianta sotto forma di olio o di crema. Ha un forte potere lenitivo ed anti-infiammatorio, e favorisce la rigenerazione della pelle. E’ anche un utile rimedio contro le ragadi a mani e piedi

Aceto di mele

vesciche ai piedi rimedi della nonna

Tra i rimedi della nonna più efficaci sulle vesciche c’è l’aceto di mele. Da una parte, disinfetta la ferita, dall’altra ne favorisce la guarigione. Non applicarlo puro, ma diluiscilo al 50% con acqua.

Aloe vera

rimedio vescica

Il gel di aloe vera ha proprietà rigeneranti e cicatrizzanti sulla cute (scopri tutti i benefici dell’aloe vera per la pelle). Puoi ricavarlo direttamente dalla foglia di aloe, o usare una crema specifica (molto efficace è Aloe Propolis Creme di Forever Living).

Tea Tree Oil

tea tree oil vescica

Un altro rimedio utile per disinfettare le vesciche ai piedi è il Tea Tree Oil. Diluiscine una goccia in un cucchiaino di olio vegetale, applicalo sulla pelle e attendi 10 minuti. Risciacqua bene.

Scopri anche i rimedi della nonna per i funghi ai piedi!

Alluce valgo e vesciche

L’alluce valgo è una deviazione laterale dell’alluce, il quale, inclinandosi verso le altre dita, provoca una deviazione di tutte le dita del piede. Contemporaneamente, si forma una sporgenza ossea sul lato della base del dito.

Quando si soffre di alluce valgo, non è raro che si formino delle vesciche sul dito interessato. Questo perché le dita inclinate e la sporgenza ossea che si viene a creare entrano in conflitto con le normali calzature. Ecco perché è importante utilizzare sempre l’apposito tutore, che aiuta a correggere la deformità.

Tra i prodotti in commercio più indicati c’è FootFix, un tutore in silicone di grado medico messo a punto per correggere la posizione dell’alluce, migliorando la postura ed evitando la formazione di dolorose vesciche. Indossalo almeno 10 giorni per alleviare l’infiammazione e dar modo alla lesione di guarire.

tutore alluce valgo

INFO E PREZZO SUL SITO DEL PRODUTTORE

Altri prodotti per curare le vesciche ai piedi:

Prodotti in offerta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − undici =